Pablo Bermudez – Locus Amoenus

Milano - 27/05/2021 : 24/06/2021

Locus Amoenus, la prima personale nella città di Milano di Pablo Bermudez.

Informazioni

  • Luogo: SPINOFF GALLERY
  • Indirizzo: Corso Buenos Aires n.77/a, 20124 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 27/05/2021 - al 24/06/2021
  • Vernissage: 27/05/2021 ore 16
  • Autori: Pablo Bermudez
  • Curatori: Laura Fattorini
  • Generi: arte contemporanea, personale

Comunicato stampa

Giovedì 27 maggio 2021 alle ore 16 inaugura presso SpinoffGallery Locus Amoenus, la prima personale nella città di Milano di Pablo Bermudez.
Curata da Laura Fattorini, la mostra riflette l’inconfondibile stile dell’artista dove la carta stampata esplode in un movimento veloce che viene però percepito immobile e statico come quello di una fotografia istantanea. I lavori raccontano tuttavia un nuovo capitolo del percorso professionale di Pablo Bermudez

L’artista, nonché direttore della B-house Art Company, ha infatti da poco stretto una collaborazione con Manuel Fagone, fondatore di Officina84, e con la mostra Locus Amoenus i due danno ufficialmente il via al nuovo progetto che vede trasformata Spinoff. La galleria, dopo una prima fase legata prevalentemente all’arredo, si presenta quindi per la prima volta nella sua nuova versione in cui il modernariato dialoga con l’arte contemporanea.
Proprio a voler celebrare questo connubio, per realizzare le opere in mostra Pablo Bermudez si è servito di riviste d’archivio di design e di modernariato. I Locus Amoenus che disegna con i suoi tagli sono luoghi vivi e da abitare con attenzione; sono case primigenie dove non esistono oggetti, ma dove trovano spazio solo i nostri pensieri.

Pablo Bermudez
Pablo Bermudez nasce a Pereira, Colombia, nel 1988. Nel ‘97 si trasferisce a Cali per un breve periodo in attesa di poter raggiungere il padre a Barcellona, città in cui risiede fino al 2002. Trasferitosi in Italia, vicino alla città di Como, inizia nel 2009 la sua formazione artistica presso l'Accademia di Belle Arti Aldo Galli. Qui conosce l’artista e pittore Giuliano Collina, suo insegnante, di cui diventa assistente. Nel 2013 crea i primi volti in “Sottovuoto” e rielabora riviste cartacee di glamour, attraverso interventi di taglio con il bisturi deturpa l’immagine iniziale, sconvolgendo il messaggio originale. Queste opere andranno poi a costituire la sua prima personale nello Spazio Pedraglio di Como. Nel 2012 costituisce insieme a Marlo Montoya il collettivo artistico B-house Art Company, a cui successivamente aderiscono gli artisti Javier Blanco, David Linarte, Blito B. e Daniel Davila. Il gruppo si forma a Barcellona. La scelta di un nome aziendale rivela il focus dell’indagine artistica e sociologica del gruppo: il branding, il marketing e i legami intrinseci col mondo dell’arte.