Our digital renaissance

Firenze - 11/11/2011 : 12/11/2011

Florence University of the Arts e Stony Brook University, dopo l'interesse suscitato nel 2009 con la conferenza sul Futurismo e nel 2010 con quella dedicata al tema dell'integrazione culturale, quest'anno dedica due giornate di studio al Rinascimento digitale.

Informazioni

  • Luogo: SQUOLA
  • Indirizzo: Via dell'Oriuolo 43, 50122 - Firenze - Toscana
  • Quando: dal 11/11/2011 - al 12/11/2011
  • Vernissage: 11/11/2011
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

Florence University of the Arts e Stony Brook University, dopo l'interesse suscitato
nel 2009 con la conferenza sul Futurismo e nel 2010 con quella dedicata al tema dell'integrazione culturale, quest'anno dedica due giornate di studio al Rinascimento digitale. Il tema scelto intende esaminare da vicino i vari cambiamenti nell'ambito dell'informatica umanistica, in modo da delineare un campo di ricerca, piuttosto ampio, attraverso il quale contribuire alla salvaguardia del patrimonio culturale


Le tematiche che verranno affrontate nel corso della conferenza, dal titolo OUR DIGITAL
RENAISSANCE – CULTURAL DEVELOPMENT, ARTISTIC CREATION & ECONOMIC GROWTH, hanno l'obiettivo di stabilire percorsi innovativi nel campo della ricerca e del sapere,
come suggerito dal rapporto del Comité des Sages (gennaio 2011), ovvero di rendere il patrimonio culturale maggiormente accessibile e, al contempo, di proteggerlo creando le basi di un autentico dialogo fra tradizione e innovazione, incentivando alla sua gestione le menti più capaci.
La conferenza, ospitata nella sede di sQuola – Center for Contemporary Italian Studies in via dell'Oriuolo 43 a Firenze, si svolgerà nei giorni 11 e 12 novembre ed è stata pensata per risvegliare e stimolare le coscienze, aumentare la visibilità e la maggiore conoscenza degli strumenti informatici, proporre nuove metodologie didattiche idonee alle nuove generazioni, quelle che saranno custodi della memoria europea.
Il programma prevede gli interventi di studiosi e personalità autorevoli che indicheranno lo stato dell'interazione tra le moderne tecnologie digitali e il mondo della culturale nelle sue molteplici manifestazioni. La conferenza si concluderà sabato 12 Novembre alle 19.30 con una cena di gala organizzata da Ganzo e Apicius e allietata dall'Ensemble San Felice che presenterà una miscellanea di sonate per flauto e basso continuo del tardo Barocco.
In occasione della cerimonia d'apertura della conferenza, giovedì 10 novembre alle ore 17 sarà presentato il volume che raccoglie gli atti della conferenza 2009: FUTURISMO – IMPACT AND LEGACY. La presentazione sarà ospitata nella Sala Rosa di Florence University of the Arts in Corso Tintori 21, Firenze.
L'eclettismo dei saggi contenuti nel volume costituisce la testimonianza di quanto lontano nel tempo, nello spazio e nell'immaginazione sia arrivato il Futurismo. Nella diversità delle loro argomentazioni, i lavori inclusi esemplificano le differenti prospettive che possono essere adottate per affrontare questo argomento di studio, nella consapevolezza che è ancora necessario muoversi verso un approfondimento della comprensione del movimento.
PALAZZI, Florence Association for International Education, è il consorzio di istituzioni accademiche interdisciplinari che comprende sQuola (Center for Contemporary Italians Studies), APICIUS (International School of Hospitality), FAST (School of Fashion Accessory Studies and Technology), DIVA (Digital Imaging Visual Arts), FUA (Florence University of the Arts), IDEAS (Interior Design, Environmental Architecture and Sustainability), F_AIR (Florence Artist In Residence) e Ganzo ( Associazione Culturale ed enogastronomica ACLI che svolge attività di promozione sociale contestualizzate nel mondo eno-gastronomico ed artistico).
L'offerta didattica di sQuola include programmi intensivi di studio della lingua e della cultura italiane in combinazione con tirocini e attività di volontariato che permettono agli studenti di mettere in pratica le proprie conoscenze linguistiche e integrarsi con la comunità fiorentina. Tra i suoi obiettivi è prevista la promozione di conferenze e incontri di studio sulla cultura italiana contemporanea.