Orizzonti e Retrospettiva

Padova - 12/11/2012 : 26/11/2012

Nelle sale d’essai del Veneto torna l’ottava edizione della rassegna “Le Giornate della Mostra- Orizzonti e Retrospettiva”.

Informazioni

Comunicato stampa

Riparte, da lunedì 12 a lunedì 26 novembre, l’ottava edizione della rassegna “Le Giornate della Mostra-Orizzonti e Retrospettiva”. Organizzata da Regione del Veneto, in partnership con Fondazione La Biennale di Venezia, Federazione Italiana Cinema d’Essai (FICE) delle Tre Venezie, Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS) delle Tre Venezie, la collaborazione con Fondazione Cineteca di Bologna e il sostegno di Fondazione Antonveneta, la rassegna porterà nelle sale d’essai del territorio veneto una selezione dei film presentati quest’anno alla 69. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia



«In questi ultimi anni le attività a sostegno del cinema, sia sotto il profilo della promozione culturale che della produzione - sottolinea l’On. Marino Zorzato, Vice Presidente e Assessore alla Cultura della Regione del Veneto -, rappresentano uno dei punti di forza delle politiche della Regione e se il numero di spettatori che aderiscono alle iniziative culturali testimonia la qualità dei progetti proposti, l’interesse da parte di critica e di pubblico per i film sostenuti dalla Regione rappresenta un motivo d’orgoglio per l’intero settore veneto del cinema e dell’audiovisivo».

Sette sono i film che circuiteranno nei cinema d’essai selezionati tra le sale aderenti alla Fice con un biglietto al costo di 3 euro per i film della sezione “Orizzonti” e ad ingresso gratuito per i film di “Retrospettiva”.
Quattro provengono dalla sezione “Orizzonti” della 69. Mostra del Cinema: San zimei (Tre sorelle, Francia/Hong Kong 2012) di Wang Bing, Gaosu tamen, wo cheng baihe qu le (Dì loro che una cicogna bianca mi ha portato via, Cina 2012) di Li Ruijun, Low Tide (Bassa marea, USA/Italia/Belgio 2012) di Roberto Minervini, Wadjda (Arabia Saudita/Germania 2012 ) di Haifaa Al Mansour.

Si inserisce, inoltre, Sfiorando il muro (Italia 2012) di Silvia Giralucci e Luca Ricciardi, film presentato a Venezia nella sezione “Fuori concorso”. Quest’ultima pellicola sarà protagonista di una proiezione speciale lunedì 26 novembre, alle 21.00 al Multisala PortoAstra di Padova che vedrà la regista Silvia Giralucci presente in sala per un incontro con il pubblico.

Due sono, invece, i film selezionati per la sezione “Retrospettiva – Venezia Classici”: Fanny e Alexander (Fanny och Alexander, Svezia/Francia 1982) di Ingmar Bergman e La decima vittima (Italia/Francia 1965) di Elio Petri, in collaborazione con la Fondazione Cineteca di Bologna.

“Orizzonti” e “Retrospettiva” rappresentano, come evidenziato da Filippo Nalon, presidente Fice Tre Venezie «da un lato uno sguardo sui nuovi linguaggi cinematografici che a livello mondiale stanno emergendo e che la Biennale di Venezia presenta nell’ambito della Mostra d’Arte Cinematografica e, dall’altro, una “Retrospettiva” sui film considerati appunto Classici della “Storia del Cinema”».

Queste le sale aderenti all’iniziativa: Multisala PortoAstra di Padova, Multisala Cinergia di Rovigo, Multisala Corso di Treviso, Multisala Italia di Montebelluna (TV), Cinema Fiume di Verona, Cinema Teatro Mirano di Mirano (VE), Multisala Roma di Vicenza e Multisala Metropolis di Bassano del Grappa (VI).

Tutti i film saranno presentati in sala da studiosi e docenti universitari di Cinema.