Ore 22 furto in galleria

Roma - 13/01/2014 : 13/01/2014

Un caso emblematico per la tutela e la sicurezza del patrimonio artistico. Un caso di studio.

Informazioni

Comunicato stampa

NCONTRO DI STUDIO
Lunedì 13 gennaio 2014, ore 10:00

Istituto Centrale Catalogo e Documentazione
Complesso Monumentale di San Michele a Ripa
Via di San Michele 18 (Trastevere) - ROMA

Programma e Relatori

Saluti
Laura Moro, Direttore ICCD

Programma I Parte

Walter Veltroni

Anna Mattirolo
MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo – Direttore Arte
Giancarlo Capaldo
Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Roma
Roberto Conforti
Generale, Ex Comandante Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale dei Carabinieri

modera
Consuelo Lollobrigida
Storico dell’arte, PhD Philadelphia University


Programma II Parte – Tavola Rotonda

Alessandra Barbuto
MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo – Responsabile Conservazione e Restauro
Alessandra Donati
Esperto legislazione BBCC, Università Milano/Bicocca
Massimo Maggio
Consigliere Delegato della Willis Italia Spa e Responsabile della divisione FAJS _ Fine Art, Jewellery and Specie
Francesco Pellegrino
MAXXI, Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo – Coordinatore Servizi di Accoglienza

Roma, 7 gennaio 2014

Il patrimonio museale italiano – componente fondamentale del più ricco giacimento culturale del pianeta – è quotidianamente esposto a rischi di diversa natura ed entità; rischi che rendono necessaria una costante attività di tutela delle più svariate forme di espressione artistica. Un tema, quello della tutela del patrimonio, che in tutte le fasi di vita di un’opera d’arte – allestimento di mostre temporanee, esposizione di collezioni permanenti, movimentazione nazionale ed internazionale, conservazione e restauro, interazione e fruizione del pubblico - interroga la gran parte delle professioni museali e alcune competenze specialistiche ed esterne all’ambiente specifico.

In occasione della recente uscita del libro a firma di Francesco Pellegrino Ore 22, furto in galleria – un testo che ricostruisce il caso più eclatante di sparizione di opere d’arte che si sia verificato in un museo italiano – alcuni fra i massimi esperti nazionali di tutela e sicurezza del patrimonio artistico daranno vita ad un incontro di studio che si svolgerà Lunedì 13 gennaio 2014, in un luogo simbolo per chiunque si occupi professionalmente di questa materia: il Complesso Monumentale di San Michele a Ripa, nel quartiere romano di Trastevere.

Ad affrontare l’articolato sistema di prevenzione e sicurezza delle opere d’arte Natyvi Contemporanea – editore del libro di Pellegrino – ha chiesto a dirigenti e funzionari museali, docenti universitari, esponenti della magistratura e delle forze dell’ordine, broker assicurativi, addetti ai servizi di accoglienza, curatori e storici dell’arte di condividere le più attuali risultanze tecniche e i relativi sistemi di applicazione. Il programma dell’incontro si divide in due sezioni: nella prima parte saranno affrontate le principali esigenze conservative e di prevenzione, nonché le modalità di gestione dei reati contro il patrimonio nazionale; nella seconda si confronteranno, in una tavola rotonda, tecnici ed esperti del settore che operano quotidianamente in contesti museali e artistici.