Opera in corso #2 | donne allo specchio

Roma - 18/01/2014 : 19/01/2014

Uno spettacolo poetico, struggente ed ironico in cui si intrecciano linguaggi diversi per raccontare storie di donne. Partendo dallo studio di artiste significative del passato, si vuole reinterpretare la posizione della donna nel mondo del lavoro ed indagare il panorama femminile nella sfida quotidiana di affermazione della propria identità.

Informazioni

  • Luogo: TEATRO BIBLIOTECA QUARTICCIOLO
  • Indirizzo: Via Ostuni, 8 | 00171 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 18/01/2014 - al 19/01/2014
  • Vernissage: 18/01/2014 ore 21
  • Generi: serata – evento, teatro

Comunicato stampa

Opera in corso #2 | donne allo specchio

Prima nazionale

Un progetto di Tiziana Amicuzi, Maria Luisa Bigai, Valeria Cotura, Valentina, Faraoni, Paola Marzano, Ilaria Onorato, Francesca Emilia Papale, Maddalena Rizzi, Angela Sajeva.

Produzione Collettivo OperaIncorso
cooproduzione Tramartis

Uno spettacolo poetico, struggente ed ironico in cui si intrecciano linguaggi diversi per raccontare storie di donne. Partendo dallo studio di artiste significative del passato, si vuole reinterpretare la posizione della donna nel mondo del lavoro ed indagare il panorama femminile nella sfida quotidiana di affermazione della propria identità



L’impianto drammaturgico, concepito per il teatro, nasce dalla fusione di scritti e biografie; le storie di Theda Bara, Maria Carta, Isabella Morra, Adelaide Ristori, Frida Kahlo rielaborate a più mani, proiettando la dimensione spettacolare nell’ambito di una ricerca multidisciplinare. Le attrici in scena dal vivo intrecceranno, infatti, il loro percorso con l’unica donna Emilia Francesca Papale che, chiamata a raccontare il presente, lo farà “virtualmente” attraverso dei video-interventi, a testimonianza di una scelta di lavoro che è diventata scelta di vita.

Questo spettacolo è la seconda azione del collettivo all’interno di un lungo percorso di ricerca nel mondo del femminile. Il 15 maggio 2013 al RADIO WUONZ LIVE CLUB è stata realizzata OperaIncorso#1, la prima azione del collettivo.

Il collettivo OperaIncorso nasce da un gruppo di donne impegnate professionalmente nelle Arti Sceniche, Visive, Multimediali e Digitali (attrici, autrici, drammaturghe, performer, pittrici, scenografe, registe) impegnate nel creare eventi artistici, culturali e ludico-partecipativi che abbiano come obiettivo quello di rivalutare l’immagine della donna in primo luogo nel mondo dello spettacolo e della cultura, sia per quanto concerne i modelli spesso negativi che i media negli ultimi anni hanno voluto promuovere, sia per quanto concerne il potere decisionale delle donne in tale ambito. Tuttavia Operaincorso si propone di allargare il suo sguardo anche sulla condizione della donna nel mondo del lavoro e nella società in genere, di puntare i riflettori sulle diseguaglianze nei diritti e nella diversità di trattamento che la donna ancora oggi subisce, come conseguenza di un vecchio (retrogrado) e iniquo modello culturale che il collettivo Operaincorso ritiene nocivo non solo per la donna ma anche per il futuro e lo sviluppo dell’intera società.