Xing presenta a Raum OO + OO, azione sonora di Riccardo Baruzzi e Enrico Malatesta.

Informazioni

  • Luogo: RAUM
  • Indirizzo: Via Ca' Selvatica 4/D - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 28/02/2013 - al 28/02/2013
  • Vernissage: 28/02/2013 ore 22
  • Autori: Riccardo Baruzzi, Enrico Malatesta
  • Generi: performance – happening, serata – evento

Comunicato stampa

Giovedi 28 febbraio alle 22.00 Xing presenta a Raum OO + OO, azione sonora di Riccardo Baruzzi e Enrico Malatesta.

OO + OO è un progetto di Riccardo Baruzzi ed Enrico Malatesta dedicato allo sviluppo di un suono che nasce tra le qualità rotazionali delle fonovaligie (agite da Baruzzi con oggetti di varia natura, materica e dimensionale) ed un'azione percussiva che utilizza gesti circolari come struttura ritmica di base. Il suono risultante è apparentemente distaccato e a-musicale

Il duo genera la composizione sul processo dei dettagli interni, sulle combinazioni tra diverse velocità esecutive-qualità materiali e sul rapporto meccanico (fonovaligie) e manuale (percussioni) tra strumento e ritmo; i vari rapporti sono legati da un utilizzo comune delle dinamiche, con una paletta che utilizza tutte le possibilità del pianissimo. Baruzzi e Malatesta (già impegnati nel trio elettro-acustico sportswear revenge, e nei progetti Studio Visit e Mini Strutture Sparse) lavorano dal vivo realizzando segmenti sonori che si articolano nel tempo rivelando la complessità acustica degli strumenti, in una proposta che si colloca indefinitamente tra musica e sound art.

Enrico Malatesta, percussionista cesenate attivo nel campo della musica contemporanea, ha studiato percussioni classiche al conservatorio Bruno Maderna di Cesena approfondendo sia il repertorio solistico che orchestrale. La sua attività e ricerca è volta alla ridefinizione del ruolo del percussionista nei diversi ambiti contemporanei, approfondendo la dimensione acustica e multi-materica degli strumenti a percussione. Oltre ai personali progetti, è attivo anche come interprete di repertorio solista del ‘900 comprendente partiture grafiche e/o di notazione non tradizionale di compositori quali John Cage, Morton Feldman, Karlheinz Stockhausen, Earle Brown. Lavora regolarmente in duo con i percussionisti Christian Wolfarth e Seijiro Murayama ed è membro fondatore dell’ensemble Glück ;suona e ha collaborato con musicisti come Robin Hayward, Giuseppe Ielasi, Stefano Pilia, Renato Rinaldi, Katsura Yamauchi,,Lorenzo Senni, Luciano Maggiore, Dominique Vaccaro, Renato Ciunfrini, Manuel Mota, Urs Leimgruber, Nikos Veliotis, Matija Schellander, Franz Hautzinger, Burkhard Beins, Michael Vorfeld, Ingar Zach, Philip Corner, Vinko Globokar; ha tenuto concerti in Europa, Giappone e Corea del Sud e pubblicato materiale per le etichette Presto!?Records, Second Sleep, Senufo Editions, Die Schachtel, Entr’acte, Alku. Per lo sviluppo di progetti individuali e collaborazioni ha preso parte a programmi di residenza artistica in strutture internazionali quali: Q-o2 workspace for experminetal music and sound art’ (Bruxelles), Hote Pupik - artist in residence (Schrattenberg - Austria), A.I.R. KREMS - Krems an der Donau (Austria), F.D.V Fabbrica del Vapore/Careof (Milano). Dal 2007 lavora come musicista di scena per Teatro Valdoca e Mariangela Gualtieri. Interessato alla didattica, ha sviluppato ‘sull’istmo’ un laboratorio teorico/pratico sul dettaglio sonoro e micro-dinamiche aperto ad attori, musicisti e danzatori,realizzato in varie località d’Italia. Organizza serie di eventi e concerti volti a migliorare la circuitazione della musica di ricerca.
www.enricomalatesta.com

Riccardo Baruzzi, artista visivo e sonoro, dopo gi studi all’Accademia di Belle Arti di Ravenna, accanto alla pratica artistica affianca quella musicale dove, nello specifico, sfrutta la struttura fisica del giradischi come strumento sonoro. Dal 2008 collabora con Enrico Malatesta e Lorenzo Senni con il progetto Sportswearrevenge, effettuando diverse tournee in Europa. Negli anni successivi è interessato ad elaborare alcuni aspetti del "processo creativo": in particolare fa riferimento al disegno, alla pittura e alla scultura, a quello che avviene fra se stesso e la materia nel momento in cui essa viene concepita, indagandone i possibili rapporti, per poi relazionarli con l'oggetto finale. Ha recentemente esposto a Londra alla Turbine Hall – Tate Modern e Arcade Gallery e alla Ceri Hand Gallery di Liverpool.
www.riccardobaruzzi.blogspot.it

Col supporto di Regione Emilia-Romagna, Comune di Bologna, Edizioni Zero, Città del Capo-Radio Metropolitana.

Xing info via Ca' Selvatica 4/d - Bologna tel 051.331099 [email protected]
www.xing.it facebook.com/xing.it twitter.com/liveartsweek

Xing press tel 051.331099 mob 339.1503608 [email protected]