Omaggio a Italo Calvino – Estemporanea di pittura con reading

Torino - 24/03/2016 : 24/03/2016

Nell’Estemporanea di pittura con reading, incentrata sull’improvvisazione pittorica suggerita dal contestuale reading letterario, Pittore e Attore si esibiscono in contemporanea: bastano un cavalletto, i colori, le tele e.. un libro. E lo spettacolo può iniziare.

Informazioni

Comunicato stampa

ESTEMPORANEA DI PITTURA CON READING

‘Dal Sentiero dei Nidi di ragno alla Strada di San Giovanni’
Voce di Nicola Stante Pennelli di Eugenio Pacchioli



Nell’Estemporanea di pittura con reading, incentrata sull’improvvisazione pittorica suggerita dal contestuale reading letterario, Pittore e Attore si esibiscono in contemporanea: bastano un cavalletto, i colori, le tele e.. un libro. E lo spettacolo può iniziare


La prerogativa dello spettacoo è la sua forza: la duplice e contemporanea azione scenica di pittura e lettura, insieme alla estemporaneità e velocità dell'esecuzione pittorica, sono la vera novità dello spettacolo, che diventa così evento unico e irripetibile.

La Performance presentata a Villa Amoretti per ‘Omaggio a Italo Calvino’ propone un excursus nei testi calviniani, dall’esordio del Sentiero dei nidi di ragno passando per la Trilogia, le Città invisibili, l’Orlando Furioso, testo amato e ‘raccontato’ da Calvino, le Lezioni Americane, fino all’Opaco della Strada di San Giovanni, in un ricongiungersi con le ‘radici’ (il podere paterno, la Liguria) visti attraverso lo sguardo profondo prospettico visionario di un Calvino ormai maturo. Voce di Nicola Stante, pennelli di Eugenio Pacchioli


GLI ARTISTI
Eugenio Pacchioli, Roma (1941)
Già Segretario generale dell’Archivio Storico OLIVETTI di Ivrea, è un pittore, scenografo, performer, scrittore, ideatore di eventi culturali. Cura 12 edizioni (2004-2016) del Carro 25 Imperatori per il CARNEVALE STORICO DI IVREA. Per il comune eporediese è ideatore e curatore di 8 edizioni della Fiera della Parola. Dipinge SCENE per il Teatro. Esegue PERFORMANCE, teatrali e di pittura. I temi a lui cari sono: l’uomo, il teatro, il paesaggio, il mare, il viaggio, la Bibbia . La “carta” è il supporto di eccellenza.

Nicola Stante, Fossacesia (Ch) (1957)
Attore e autore di testi teatrali e canzoni. Collabora con Progetto Cantoregi e con l’Istituto dei beni marionettistici e del teatro popolare di Torino. Ha scritto e interpretato i monologhi: Un temporale, Piccolo sguardo poetico sul mondo epilessia e Il sorriso del ciclista -storia di Alessandro Fantini morto a 29 anni in volata nel giro di Germania del '61, paradigma e parabola degli anni del dopoguerra-. Da anni è fra gli interpreti de Il sole della fiumana, trasposizione teatrale del Quarto Stato di Pellizza da Volpedo, ideato e diretto da Alfonso Cipolla, Giovanni Moretti e Luca Valentino.

‘Non sarà facile stabilire quale attrazione sia più forte: se quella per l’immagine che si compone in progressione sulla tela, o quella per la voce, che accompagna l’artista e punta dritta al cuore’.