Omaggio a Floriano Bodini

Gemonio - 27/06/2015 : 04/10/2015

Al Museo per l’occasione sarà allestita una mostra di opere plastiche e di carte aventi come tematica la scultura in relazione con l’architettura e la città.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO CIVICO FLORIANO BODINI
  • Indirizzo: Via Marsala 11 - Gemonio - Lombardia
  • Quando: dal 27/06/2015 - al 04/10/2015
  • Vernissage: 27/06/2015 ore 17
  • Generi: documentaria, fotografia
  • Orari: Orari di aperturaSabato e domenica 10.30 – 12.30 / 15.00 – 18.30
  • Biglietti: Ingresso a pagamento: € 5 intero / € 3 ridotto

Comunicato stampa

Il 27 giugno, in occasione del decennale della morte di Floriano Bodini, si terrà presso il Museo civico di Gemonio una giornata dedicata al ricordo e ad alcune testimonianze sul suo percorso artistico, con uno sguardo particolare ai monumenti.
Il primo appuntamento alle ore 17.00, con la presentazione del volume monografico Floriano Bodini, maestro della scultura esistenziale di Giovanni Bonanno, critico d'arte e docente di Storia dell'arte all'Accademia Statale di Belle Arti di Palermo che ha condiviso con Bodini il periodo del progetto per il monumento al Cardinale Pappalardo e per le Porte del Duomo di Palermo, mai realizzati

Seguirà una tavola rotonda con interventi sulla scultura urbana del Prof. Arturo Bodini, del Prof. Renato Galbusera, del fotografo Pepi Merisio e dell’architetto Fritz Seelinger.
Il secondo appuntamento alle ore 19.00 con la presentazione del bozzetto del monumento a I Sette di Gottinga di Hannover, recentemente restaurato da Dino Mariani, stretto collaboratore di Bodini, che sarà esposta al Museo per la prima volta.
Alle ore 20.00 sarà offerto un buffet con degustazione di prodotti locali dell'Azienda Agricola Torresan (Caravate), mescita a cura degli Antichi Vigneti Di Cantalupo (Ghemme) e un rinfresco organizzato dagli Amici del Museo.
Ultimo appuntamento della giornata alle ore 21.00 con il concerto del trio Beaux-artsstring (Joaquin Palomares violino; Duccio Beluffi viola; HerwigCoryn violino) con musiche di Beethoven. Concerto inserito nella rassegna Interpretando suoni e luoghi… e sapori (2015), organizzato dalla Comunità Montana del Piambello e dalla Comunità Montana Valli del Verbano.

Al Museo per l’occasione sarà allestita una mostra di opere plastiche e di carte aventi come tematica la scultura in relazione con l’architettura e la città. In particolare oltre al bozzetto in terracotta de I Sette di Gottinga di Hannover, alcuni studi e le stampe fotografiche di Pepi Merisio che coglie le fasi cruciali dell’elaborazione creativa dell’opera. Inoltre verrà esposto il bozzetto in bronzo del monumento al Cardinale Pappalardo (1989) e alcuni disegni architettonici.
Verrà presentato anche il progetto dell’artista Sabrina Mattioni, i cui disegni intendono indagare l’architettura del museo e il suo rapporto con la scultura. Si stabilisce così un dialogo fatto di sguardi e di stilemi.

Il 27 giugno è anche l’occasione per avviare il nuovo tesseramento 2015/2016 e per presentare un calendario di eventi per gli associati.