Omaggio a Arrigo Lora Totino

Torino - 13/01/2017 : 13/01/2017

La GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino rende omaggio ad Arrigo Lora Totino (Torino 1928 – 2016) artista, poeta concreto, padre della Poesia Sonora italiana, inventore della Poesia ginnica e della Poesia liquida.

Informazioni

Comunicato stampa

OMAGGIO a
ARRIGO LORA TOTINO

Venerdì 13 gennaio 2017 ore 18

Sala Conferenze GAM
Corso Galileo Ferraris, 30 Torino


PratolinoIntervengono:
Nanni Balestrini
Patrizio Peterlini
Sandro De Alexandris
Maurizio Spatola
Carla Bertola
Alberto Vitacchio
Lou Lora Totino

Modera:
Carolyn Christov-Bakargiev


La GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino rende omaggio ad Arrigo Lora Totino (Torino 1928 – 2016) artista, poeta concreto, padre della Poesia Sonora italiana, inventore della Poesia ginnica e della Poesia liquida



Grazie al contributo e agli interventi di Nanni Balestrini, Sandro De Alexandris, Maurizio Spatola, Carla Bertola, Alberto Vitacchio e Patrizio Peterlini, direttore della Fondazione Bonotto di Molvena (VI), la GAM dedica all’artista una tavola rotonda alla quale parteciperanno molte delle persone che gli furono vicine e condivisero con lui alcuni dei molteplici percorsi di ricerca, che Lora Totino seppe dedicare alla complessità della parola, attraversandone la natura letterale, visiva, sonora, performativa e architettonica.

La Galleria Civica di Torino, con il suo edificio sorto alla fine degli anni ’50 - a cui è dedicata l’esposizione attualmente in corso Dalle bombe al museo 1942-1959 - e la sua attenzione per le ricerche visive dell’arte concreta e dell’arte programmata, porta iscritto nella propria storia un percorso di stretta affinità con il cammino artistico di Arrigo Lora Totino. Avvicinatosi alla Poesia Concreta negli anni ’50, Lora Totino è stato un appassionato studioso delle sperimentazioni futuriste di inizio secolo, che tanta importanza rivestono, in ambito pittorico, nella collezione della GAM. Presto fu capace di trasformare questa attenzione d’iniziale natura storico-critica in nuova creatività, fino a dare vita a un linguaggio in cui suono, gestualità, spazio, recitazione e mimica si fondono in un insieme che, non dimenticando né Marinetti, né la lezione di poeti come Eugen Gomringer, sviluppa il guizzo gioioso del Cabaret.


Ingresso libero fino a esaurimento posti


Arrigo Lora Totino. Nato a Torino nel 1928, nel 1959 fonda con amici "antipiugiù", rivista di letteratura sperimentale che dirige per i successivi quattro numeri sino al 1966. Nello stesso anno fonda e dirige "Modulo", rivista di cultura contemporanea, di cui cura il primo numero come antologia internazionale di poesia concreta (Genova 1966). Nel 1964, col musicista Enore Zaffiri e il pittore Sandro De Alexandris fonda lo "Studio di Informazione Estetica", per la ricerca di interrelazioni fra poesia visuale e sonora, plastica e musica elettronica e per la diffusione di opere costruttiviste. Nel 1965 edita il primo ed unico numero della rivista “Modulo”, prima antologia internazionale di Poesia Concreta. Nel 1966 cura l'esposizione di poesia visuale presso la Facoltà di Architettura di Torino (vedi: "Il Compasso" n° 1, ottobre 1966). Nel 1969 cura l'esposizione di poesia concreta presso Cà Giustinian, nell'ambito della Biennale di Venezia (settembre-ottobre 1969). Nel 1978 pubblica per conto della casa discografica Cramps Records di Milano, "Futura, poesia sonora", antologia in sette dischi LP, con presentazione storico-critica dal Futurismo alle ricerche di poesia sonora contemporanee. Dal 1974 in poi elabora una serie di performances di "poesia ginnica" e di "poesia liquida" e dal 1976 una serie di mimodeclamazioni di testi dell'avanguardia storica, serie giunta a oltre 190 spettacoli. Nel 1980 cura per RAI2 la serie "Il colpo di glottide" in 13 puntate sulla poesia sonora. Numerose le sue partecipazioni ad esposizioni di poesia visiva e sonora sia in Italia che all'estero. Molte pubblicazioni di poesia concreta e sonora a partire dal 1967. Nel 1996, per conto della Regione Piemonte è stata organizzata presso il Circolo degli Artisti di Torino l'esposizione "Arrigo Lora Totino, il teatro della parola" a cura di Mirella Bandini.