Olivo Barbieri – Alps

San Sebastiano Da Po - 18/10/2013 : 31/01/2014

Mostra personale

Informazioni

  • Luogo: NOIRE GALLERY
  • Indirizzo: Via Brichetto 23 (10020) - San Sebastiano Da Po - Piemonte
  • Quando: dal 18/10/2013 - al 31/01/2014
  • Vernissage: 18/10/2013
  • Autori: Olivo Barbieri
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: su appuntamento

Comunicato stampa

‘’Sometimes I wonder. I’m making explorations. I don’t know where they’re going to take me.
My work is designed for the pragmatic purpose of trying to understand our technological
environment and its psychic and social consequences.
But my books constitute the process rather than the completed product of discovery.’’

Marshall McLuhan, The Playboy Interview: Playboy Magazine, March 1969

The subject of ‘’Alps - Geographies and People’’ is how the mountain is perceived from the climbers’ point of view - its peaks and precipices, the mirages and hallucinations in its geography. In these images, everything is true

The proportions and the forms are real. Even the people and the position they're in...those, too, are real. The word Alps derives from the French and Latin Alpes, which at one time was thought to be derived from the Latin albus (‘’white’’). The original meaning may be from ‘’white’’ in reference to the permanent snow. The Alps are one of the great mountain range systems of Europe stretching approximately 1,200 km (750 mi) across eight Alpine countries from Austria and Slovenia in the east, Switzerland, Liechtenstein, Germany, France to the west and Italy and Monaco to the south. The mountains were formed over hundreds of millions of years as the African and Eurasian tectonic plates collided. Extreme shortening caused by the event resulted in marine sedimentary rocks rising by thrusting and folding into high mountain peaks such as Mont Blanc and the Matterhorn. Mont Blanc spans the French–Italian border, and at 4,810.45 m (15,782 ft) is the highest mountain in the Alps. The climbers across rocks, chasms and ‘’deep sea’’ seek to discover inner hidden truth in BLANK MAPS geography, ‘’solid color’’.
’’Solid color’’ are important because give the possibility to define a fundamental form in a concise way. It is like the ‘’selected focus’’ that transform the world in a plastic model, but with the ‘’solid color’’ more radically is possible to go back to the ‘’drawing’’, in the case of the mountain, to the original form.

Olivo Barbieri, September 2013


‘’A volte mi meraviglio. Sto facendo esplorazioni. Non so bene dove mi porteranno.
Il mio lavoro ha lo scopo pragmatico di cercare di capire il nostro ambiente tecnologico
e le sue conseguenze psichiche e sociali.
Ma i miei libri sono il processo più che il prodotto compiuto delle mie scoperte.’’

Marshall McLuhan, The Playboy Interview: Playboy Magazine, March 1969

Il soggetto di Alps-Gepgraphies and People è la percezione della montagna vista dagli scalatori: cime, precipizi, crepacci, miraggi e allucinazioni nelle geografie. In queste immagini è tutto vero. Le proporzioni e le forme sono reali. Anche le persone e la posizione in cui si trovano sono reali. La parola Alps deriva dal francese e dal latino Alpes, che si è ritenuto potesse provenire dal latino albus (‘’bianco’’). Il significato originale potrebbe venire da ‘’bianco’’ per il fenomeno delle nevi eterne. Le Alpi sono una estesa catena montuosa Europea della lunghezza approssimativa di 1200 Km che attraversa le seguenti nazioni alpine: Austria e Slovenia a est, Svizzera, Liechtenstein, Germania, Francia a ovest e Italia e Monaco a Sud. Le montagne si formarono centinaia di milioni di anni orsono quando le placche tettoniche Africana e Euroasiatica collisero. L’estremo accorciamento prodotto dall’evento sollevò materiale roccioso marino sedimentario che per la spinta e la deformazione produsse alte vette quali il Monte Bianco e il Cervino. Il Monte Bianco delimita il confine Italo-Francese, e con i suoi 4.810,45 m di altezza è la montagna più alta delle Alpi. Gli scalatori attraversano rocce, precipizi, vette nel tentativo di rintracciare nascoste verità interiori nelle CARTINE MUTE della geografia, ‘’solid color’’. ‘’Solid color’’ sono importanti perchè permettono di rappresentare sinteticamente una forma. E’ come per il fuoco selettivo che trasforma il mondo reale in un modello in scala. Però con i ‘’solid color’’ in modo più radicale si può retrocedere fino al disegno, nel caso delle montagne, alla forma primigenia.

Olivo Barbieri, Settembre 2013