Oliver Osborne – The Neck

Milano - 10/06/2015 : 23/07/2015

Osborne presenterà una serie di nuovi dipinti che include la figurazione, l’astrazione e l’appropriazione di immagini estrapolate da fonti esterne.

Informazioni

  • Luogo: GIO' MARCONI
  • Indirizzo: via Tadino 20 20124 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 10/06/2015 - al 23/07/2015
  • Vernissage: 10/06/2015 ore 19-21
  • Autori: Oliver Osborne
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Fino al 20 giugno: martedì – sabato 11-19 Dal 22 giugno: lunedì – venerdì 11-19

Comunicato stampa

Giò Marconi ha il piacere di annunciare The Neck – prima personale di Oliver Osborne in galleria.
Osborne presenterà una serie di nuovi dipinti che include la figurazione, l’astrazione e l’appropriazione di immagini estrapolate da fonti esterne.

The Neck - Il Collo connette la testa al corpo e può essere visto come la rappresentazione del gap tra la razionalità e l’emozione. Come ogni punto di connesione è anche un punto di debolezza e vulnerabilità, uno stretto passaggio attraverso il quale ingoiamo e respiriamo



La mostra presenta una poliedricità di tecniche di rappresentazione e di immagini, tra cui una ficus elastica, un piccolo vaso arancione, un ventre gravido, un uomo delle caverne, un cane. Il text painting Getränke (2015), la cui traduzione è Bevande, sembra parlare del processo di produzione di un dipinto dallo studio (wet/bagnato) alla mostra (dry/asciutto). Usato abitualmente nei paesi e nelle città tedesche per publicizzare i produttori di bevande,
questo termine richiama sia l’idea di refrigerio che di intossicazione. Estrapolato dal suo consueto contesto linguistico, diventa astratto ma in pittura, dove l’astrazione è decifrabile, risulta figurativo proprio per il fatto di essere un testo.

Il linguaggio, la comprensione, la traduzione diventano strumenti di indagine per esplorare le diverse possibilità della pittura, messe in scena secondo una rigorosa selezione tecnica: olio, acrilico, serigrafia.
I dipinti sono diretti nella rappresentazione e impassibili nel loro humor, con un atteggiamento più silenzioso che magniloquente.


Oliver Osborne (n. 1985, Edimburgo, Scozia) vive e lavora a Berlino. Ha studiato al Chelsea College of Art e si è diplomato alla Royal Academy Schools di Londra.
Tra le sue più recenti mostre personali: Oliver Osborne, Catherine Bastide, Bruxelles (2015), Maskulina Och Feminina (Europa), Carl Kostyàl, Stoccolma (2015), Anna, Vilma Gold, Londra (2013), and Otto, Frutta, Roma (2013).
Inoltre ha partecipato a diverse mostre collettive tra cui: Pace Gallery, Londra (2014), The Approach, Londra (2012), Peles Empire, Cluj (2011).