Oggi è tutto molto strano

Cittadella - 10/10/2015 : 10/11/2015

In occasione della “Giornata del Contemporaneo” promossa dall’AMACI (Associazione Musei Arte Contemporanea Italiani), CACC Centro Arte Contemporanea Cittadella, con il patrocinio del Comune di Cittadella (PD), inaugura l’area espositiva e presenta “Oggi è tutto molto strano” (Alice nelle magiche meraviglie e i suoi perché).

Informazioni

Comunicato stampa

In occasione della “Giornata del Contemporaneo” promossa dall’AMACI (Associazione Musei Arte Contemporanea Italiani), CACC Centro Arte Contemporanea Cittadella, con il patrocinio del Comune di Cittadella (PD), inaugura l’area espositiva e presenta “OGGI È TUTTO MOLTO STRANO” (Alice nelle magiche meraviglie e i suoi perché).


Omaggio a LEWIS CARROLL e al 150° Anniversario dalla prima pubblicazione del romanzo




Un’ interpretazione di quel viaggio che ebbe inizio dal “Mondo” di Alice, con lo scopo di scoprire misteri e magie, di rappresentare il passaggio da un mondo all’altro, dal profano al sacro, così come racconta l’opera di Lewis Carroll. Un viaggio dentro e fuori il simbolo. Un dialogo tra le immagini dell’infanzia e il ricordo del futuro, rappresentato anche da metafore e segni in grado di interpretarlo. Uno dei concetti chiave è la sottile parete che separa l’immagine dalla stessa idea che l’ha creata ed è Alice che rompe tale barriera per trionfare libera nell’aria d'arte. Il risultato porterà ad un dialogo fra artisti che indagano, attraverso l’Arte Contemporanea, su uno dei più famosi e discussi racconti del XIX secolo.


Artisti partecipanti


Elena Clelia Budai, Marco Ciani, Sonia Passoni, Donato Ceron, Marco Mantesso, Anastasia Moro, Antonello Mantovani, Adolfina De Stefani, Stefano Kaiowà, Massimo Casagrande, Cristina Ponzetti, Alessandro Severin, Alessio Larocchi, Angela Marchionni, Anna Finetti, Antonio De Blasi, Baukje Spaltro, Salvo Bonfiglio, Cristina Cherchi, Damiano Fina, Ellen G., Alberto Toso, Elisabeth Bister, Eva Chiara Trevisan, Franz Chi, Gerardo Di Fabrizio, Giada Ottone, Gianpaolo Lucato, Giuliano Mammoli, Gruppo Gralha Azul, Federico Meneghello, Laura Cemin, Monica Gattari, Laura Pellizzari, Federico Meneghello, Nazzareno Manganello, Libera Carraro, Paolo Zurlo, Amos Torresin, Sabina Romanin, Silvia Ram, Stefania Piccioni, Stefano Geremia, Walter Ronzani, Hisako Mori, Nathalie Antonello, Anja Mattila, Fausto Trevisan, Barbara Cappello, Cesare Garuti, Angela Zoja, Giovanni Oscar Urso, Samuela Scatto, Sarah Mottin, Vanessa M Palomba, Grazia Azzali, Andrea Tagliapietra, Vio, Turbokrapfen, Fabio Romagnano, Eleonora Reffo, Päivi Ihamäki, Marco Sinigaglia, Tomas, Karina Secchi Serboff.


Programma
-Sabato 10 Ottobre ore 18.00. Inaugurazione collettiva d’arte. Interviene il critico d’estetica contemporanea Paolo Meneghetti.

Il cappello Photo box di Giuliano Mammoli.

The crow, the swan, the phoenix. Performance di Damiano Fina. Nello spazio vivo della mostra, l’autore rappresenterà la trasformazione della materia e dello spirito attraverso un rito alchemico. Il corvo, il cigno e il concetto di fenice saranno la connessione tra pubblico e l’ambiente circostante.


-Mercoledì 14 ore 21.30. Proiezione del film per adulti Alice in Wonderland – An X-Rated Musical Comedy di Bud Townsend (1976). Nel bel mezzo degli anni ’70, ispirati dalla liberazione sessuale, poteva forse mancare la versione pornografica? Ma attenzione amici, niente a che vedere con i porno di adesso: questo è un vero e proprio musical con le sue canzoni originali, i costumi, la trama e le scene di sesso.


-Sabato 17 Ottobre ore 16.30. Spettacolo teatrale interattivo con Alice e i suoi amici Cappellaio Matto e Leprotto Bisestile. Un convegno sul tè con un pizzico di magia. Una produzione JAR Creative Group.


-Domenica 18 Ottobre ore 15.30. Laboratorio creativo di pittura su maiolica a cura di Sbittarte. Gruppo di pittura su maiolica formatosi all'inizio del XXI° secolo in via Ponte Quarello, a Marostica (VI). Sbittarte invita e accoglie grandi e piccini che vogliano cimentarsi, esprimersi, sperimentare, dare forma a pensieri e idee attraverso la pittura.


-Mercoledì 21 ottobre ore 16.00. Oltre la scacchiera, simultanea con il maestro di Scacchi Stefano Zulian.


-Sabato 24 Ottobre ore 15.30. Workshop esperienziale Alice e l’arte dell’adattamento creativo a cura di Edizioni Saecula Vicenza. Partendo dal racconto di Carroll, e mutuando aiuto dalle tecniche di counseling a indirizzo pluralistico integrato, cercheremo di esperire come mezzi e doti che ci appartengono e che spesso sono considerati inadeguati, possano in realtà diventare creativi e fertili di nuove risorse, attraverso un apparentemente semplice cambio di prospettiva.


Ore 19.00 In occasione della fiera Franca di Cittadella CACC Centro Arte Contemporanea Cittadella organizza un aperitivo musicale dai magici sapori.


-Domenica 25 Ottobre 0re 16.30. Il risveglio di Alice, a cura di Adolfina De Stefani e con la partecipazione della piccola Camilla Civardi. Il Sacrificio del tè, performance di Adolfina De Stefani e Antonello Mantovani. La performance rappresenta e sintetizza nella elegante gestualità del suo accadere la forte energia che scaturisce dal possente immaginario – antico e contemporaneo insieme – collegato alla presenza ormai affermatasi in ogni parte del mondo di una bevanda singolarissima e “misteriosa” qual’è la bevanda del tè e la ritualità unica e diversissima della sua assunzione.


A seguire Il pensiero di Alice, performance di Cristina Ponzetti.


-Mercoledì 28 Ottobre ore 21.30 proiezione del film per adulti Alice (Něco z Alenky), anche conosciuto come Qualcosa di Alice (Lingua inglese), è un film surrealista cecoslovacco del 1988 diretto da Jan Švankmajer. Rivisita le storie classiche di Lewis Carroll (Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò) con uno stile originale: mentre i romanzi sono bizzarri e leggeri, Alice appare come un ritratto più oscuro e desolato della saga del Paese delle Meraviglie.


-Sabato 31 ore 22.30. “M'Alice”. In occasione di Halloween CACC Centro Arte Contemporanea Cittadella presenta un party a tema. Sarà premiata la migliore interpretazione di Alice e i suoi personaggi.


-Domenica 01 Novembre chiuso per la festività di tutti i Santi.


-Mercoledì 4 Novembre ore 21.30. Proiezione della raccolta di video arte proveniente dall’archivio di Geography Alice


-Sabato 7 Novembre ore 21.30. Questo non è un uovo! Reading teatrale liberamente tratto dal dialogo tra Alice e Humpty Dumpty. Con Paolo Franciosi e Fabiana Zurlo. Installazione di Massimo Casagrande e musica di Alberto Mesirca.


-Domenica 8 Novembre ore 17.30. Premiazione della migliore opera in concorso e closing party.