Noémie de Yturbe – Le Miracle Des Couleurs

Informazioni Evento

Luogo
FRANCESCO PANTALEONE ARTECONTEMPORANEA
Via Vittorio Emanuele 303 (Palazzo Di Napoli - Quattro Canti) 90133, Palermo, Italia
Date
Dal al
Vernissage
31/05/2024

ore 17,30

Artisti
Noémie de Yturbe
Generi
arte contemporanea, personale
Loading…

Nel contesto delle celebrazioni dei 400 anni del “Festino di Santa Rosalia”, si inserisce la mostra “LE MIRACLE DES COULEURS” di Noémie de Yturbe che offre al pubblico un’occasione unica per scoprire e apprezzare il talento di quest’artista.

Comunicato stampa

Nel contesto delle celebrazioni dei 400 anni del “Festino di Santa Rosalia”, si inserisce la mostra “LE MIRACLE DES COULEURS” di Noémie de Yturbe che offre al pubblico un’occasione unica per scoprire e apprezzare il talento di quest’artista.

Le sue opere sono caratterizzate da un uso audace e innovativo dei colori, che catturano l’attenzione dello spettatore e lo trasportano in una dimensione altra.

Il lavoro di Noémie de Yturbe si è trasformato e arricchito quando il suo mentore, Jean-Charles de Castelbajac, le consiglia di esplorare nuovi orizzonti, di aspirare a opere più grandi e meno figurative, di liberare la sua energia senza temere di uscire dalla sua zona di conforto.

Dalle borchie Noémie de Yturbe sceglie di trarre la sua ispirazione creativa.

Inserire le borchie, percepirne la rotondità e la morbidezza è per l'artista un'esperienza tattile preziosa. Che siano opache, lucide, dorate, bronzate, bicolore o argentate, le borchie aprono nuove prospettive creative, mentre le loro forme arrotondate e le superfici lisce catturano la luce e aggiungono una dimensione speciale alle sue creazioni.

Per Noémie de Yturbe, artista istintiva il cui ottimismo esuberante si riflette nella sua arte libera e spontanea, la vita è come un puzzle in cui incontri, situazioni ed eventi si incastrano armoniosamente e ci aiutano ad andare avanti.

I suoi “Puzzlescopes”, che riecheggiano i suoi pensieri e il lavoro di Matisse, Niki de Saint Phale, Murakami e Kusama, sono veri e propri antidoti alla tristezza, ricchi di dinamismo, energia e colori vibranti, senza compromessi sull'intensità cromatica.

Il processo creativo di Noémie de Yturbe inizia trasponendo l’immagine che ha in testa su un post-it, che deve essere giallo. L'opera viene realizzata in miniatura prima di poter tracciare con il gesso la posizione di borchie o aree piane di pittura su tele di grandi dimensioni. Le forme sono circolari e generose, evocano simbolicamente la maternità, la femminilità e il pianeta...

Si ringrazia:

Tasca Conti d’Almerita

Fondazione Pietro Barbaro

Visiva

Bisso Bistrot

Pierre Frey Paris

----

In the context of the celebrations of the 400th anniversary of the “Festino di Santa Rosalia”, there is the exhibition "LE MIRACLE DES COULEURS" by Noémie de Yturbe that offers the public a unique opportunity to discover and appreciate the talent of this artist.

Her works are characterized by a bold and innovative use of colors, which capture the attention of the viewer and transport him to another dimension.

Noémie de Yturbe’s artistic work was transformed and enriched when her mentor, Jean-Charles de Castelbajac, advised her to explore new horizons, to aspire to larger and less figurative works, to release his energy without fear of leaving her comfort zone.

Noémie de Yturbe chooses to draw her creative inspiration from studs.

Driving studs, feeling their roundness and softness is a precious tactile experience for the artist. Whether matte, shiny, gold, bronzed, two-tone or silver, studs open up new creative perspectives, while their rounded shapes and smooth surfaces catch the light and add a special dimension to her creations.

For Noémie de Yturbe, an instinctive artist whose exuberant optimism is reflected in her free and spontaneous art, life is like a puzzle in which encounters, situations and events fit together harmoniously and help us move forward.

Her “Puzzlescopes”, echoing her thoughts and the work of Matisse, Niki de Saint Phale, Murakami and Kusama, are veritable antidotes to gloom, brimming of dynamism, energy and vibrant colours, with no compromise on chromatic intensity.

Noémie de Yturbe's creative process begins by transposing the image in her head onto a post-it note, which has to be yellow. The work is created in miniature before the position of studs or flat areas of paint can be traced with chalk on large canvases. The shapes are circular and generous, symbolically evoking maternity, femininity and the planet...

Thanks to:

Tasca Conti d’Almerita

Fondazione Pietro Barbaro

Visiva

Bisso Bistrot

Pierre Frey Paris