No Violence

Sanzeno - 15/11/2013 : 29/11/2013

Collettiva di arte contemporanea organizzata dall'Associazione Cartello degli Artisti e Gruppo Culturale U.C.T. di Trento.

Informazioni

  • Luogo: CASA DE GENTILI - CENTRO CULTURALE D'ANAUNIA
  • Indirizzo: Strada Provinciale Di San Romedio - Sanzeno - Trentino-Alto Adige
  • Quando: dal 15/11/2013 - al 29/11/2013
  • Vernissage: 15/11/2013 ore 18
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

Il Centro Culturale d’Anaunia ospita la collettiva di arte contemporanea che verrà inaugurata venerdì 15 novembre 2013 alle ore 18.00 presso la splendida location di Casa de Gentili nel Comune di Sanzeno. Organizzata dall’Associazione Cartello degli Artisti e dal Gruppo Culturale U.C.T. (Uomo Città Territorio) di Trento, e intolata “NO VIOLENCE”, resterà aperta sino a domenica 8 dicembre 2013.

“La violenza è diventata una presenza costante delle nostre esistenze” afferma l’autore critico del testo Alessandro Franceschini che evidenzia come, citando una frase di Bertolt Brecht raccolta nel volume Me-ti

Libro delle svolte composto tra il 1934 e il 1937, «Ci sono molti modi di uccidere. Si può infilare a qualcuno un coltello nel ventre, toglierli il pane, non guarirlo da una malattia, ficcarlo in una casa inabitabile, massacrarlo di lavoro, spingerlo al suicidio, farlo andare in guerra, ecc. Solo pochi di questi modi sono proibiti nel nostro Stato».

Tale esposizione o percorso artistico desidera mettere in evidenza, all’interno degli ampi spazi dello storico Palazzo cinquecentesco di Sanzeno, la nuova necessità che si deve porre l’arte contemporanea: ovvero quella di essere voce creativa a servizio di chi vuole rapportarsi con le piaghe più terribili del mondo e del tempo in cui viviamo. Pertanto, dal segno astratto di Franco Albino, alle sculture di Bruno Cappelletti, alle piccole ambientazioni che l’artista Claudio Cavalieri immagina e vede trasudare di situazioni che esplicitano attraverso forme e colori tutta la loro dimensione drammatica, il percorso proseguirà nelle sale con le opere intrise di tratti drammatici e lirici al contempo di Luigina Lorenzi per concludersi, infine, con le figure umane caratterizzate da dettagli sfuocati e da tratti che spingono il figurativo verso l’intangibile di Bepi Leoni.

Durante il periodo della mostra, Casa de Gentili ospiterà interessanti eventi collaterali quali la performance “Vivere all’ombra, morire nell’ombra” dell’artista Paul Sark, prevista per venerdì 22 novembre alle ore 20.30, e la proiezione, calendarizzata per le ore 20.30 del venerdì successivo (29 novembre 2013), del film “Auschwitz” della regista Katia Bernardi accompagnato da un intervento di approfondimento dello psicoterapeuta Giovanni Raspadori sempre alle ore 20.30.