Nino De Luca

Gaeta - 12/05/2019 : 26/06/2019

Mostra personale di Nino De Luca che presenta opere pittoriche dal 2001 al 2019. La mostra, a cura di Marcello Carlino.

Informazioni

  • Luogo: PINACOTECA COMUNALE ANTONIO SAPONE
  • Indirizzo: Via De Lieto 2/4 - Gaeta - Lazio
  • Quando: dal 12/05/2019 - al 26/06/2019
  • Vernissage: 12/05/2019 ore 11
  • Autori: Nino De Luca
  • Curatori: Marcello Carlino
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni compresi i festivi: 17.00 – 21.30 - lunedì chiuso

Comunicato stampa

Il giorno 12 maggio 2019 alle ore 11.00 inaugura, presso la Pinacoteca Comunale “Antonio Sapone” di Gaeta, la mostra personale di Nino De Luca che presenta opere pittoriche dal 2001 al 2019. La mostra, a cura di Marcello Carlino, sarà visitabile fino al 26 giugno 2019.

“Nino De Luca situa la sua ricerca pittorica sulla linea, di grande rilievo nella storia dell’arte del Novecento, che dal suprematismo giunge fino a Rothko e alle esperienze variamente articolate del colorfield

La sua è dunque una poetica che intrattiene rapporti di interlocuzione con l’espressionismo astratto; e in questa chiave la scelta radicalmente antimimetica e al dunque asemantica dell’azione pittorica, mentre volge appello alla musica e alla scansioni per consonanze e per successioni ritmiche della costruzione pittorica, libera dinamiche associative, su sollecitazioni sensoriali, per le quali chi guarda non può che sentirsi investito di un compito di partecipazione, entrando nell’opera come un decifratore e come un interprete, che confronta con il suo mondo il mondo delle immagini offerte alla sua vista e in qualche modo lo ”prosegue”: e cioè vivendo attivamente, e come in una dimensione coautoriale, un’opera che ha per sua proprietà prima e per proiezione tendenziale quelle di essere aperta.

Nella sintassi pittorica di Nino De Luca si rinvengono alcuni tratti salienti che crediamo utile repertare,e raccogliere in una sorta di provvisorio baedeker, quando si imprenda a viaggiare lungo il percorso della mostra di pièce in pièce. Restituito ad una corposità che s’avvale di contaminazioni con altre basi materiche e talora di una tecnica mista, il colore conduce una parte da protagonista: capita che abbia dominanze monocrome (tra azzurro e blu) mentre, nella sequenza dei testi, non manca di manifestare tonalità o di dare cenni di tinteggiature timbriche diverse. Il suo accostamento ad altri ”pieni” cromatici, per solito configurati geometricamente, genera interazioni e accende corrispondenze; da solo, ovvero dialogando con altri, di specie prossima o lontana, il colore si carica di potenziali velature e così si espone alla luce che lo fa diveniente, lo rimette nel tempo, lo rende alla vita del work in progress. Lo porta a reagire con chi si lascia trascinare nell’avventura di un terzo occhio, nella vista del pensiero emotivo e dell’intelligenza.” (dal testo critico di Marcello Carlino)

Nino De Luca è nato a Torre Del Greco (Napoli) il 12 settembre 1965.Nel 1983 si è diplomato presso il I° Liceo Artistico di Roma e nel 1988 ha ultimato il corso di studi presso l'Accademia di Belle Arti di Roma, nella sezione Pittura. La sua attività espositiva inizia poco prima degli anni novanta. In occasione delle sue mostre personali e collettive hanno scritto di lui: Raffaele De Grada, Luigi Tallarico, Antonio Carbè, Nicola Spagnoli, Mario Lunetta, Vittorio Esposito, Lorenzo Canova, Gabriele Simongini, M.O. Tudoran, Chiara Strozzieri, Paolo D’Orazio, Andrea Bonavoglia, Leonardo Conti, Stefano Ronca, Giorgio Ficcarelli, Silvia Cardi, Francesco Rossini, Reinhard Pfnigst, Livio Garbuglia, Silvia Pegoraro,F.Gallo Mazzeo. De Luca ha partecipato a premi nazionali e numerose mostre in Italia e all’estero e le sue opere sono presenti presso musei e collezioni private. Tra le più recenti si ricordano nel 2005 l’esposizione a Bucarest presso il Ministero della Cultura Romeno, mostra organizzata e promossa dal Ministero degli Esteri, dall'Ambasciata d'Italia in Romania e dall'Istituto di Cultura Italiano di Bucarest. Nel 2007 e nel 2012 è invitato ad esporre a Sibiu (Romania) presso il Museo Brukenthal, mostra curata e organizzata dall’Istituto di Cultura italiano di Bucarest. Dal 2008 insegna discipline pittoriche e progettazione e decorazione pittoriche presso l'Istituto d'Arte – Liceo Artistico "Enzo Rossi" di Roma. Attualmente vive tra l'Abruzzo e Roma, dove ha sede il suo studio.