Niele Toroni

Napoli - 14/03/2015 : 30/04/2015

Niele Toroni presenta la sua quinta personale alla galleria Alfonso Artiaco (1989, 1998, 2004, 2008) con un progetto ideato appositamente per gli spazi di Piazzetta Nilo. La mostra sarà composta da opere di recentissima realizzazione e inedite su tela, lavori site-specific e storici.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA ALFONSO ARTIACO
  • Indirizzo: Piazzetta Nilo 7 80134 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 14/03/2015 - al 30/04/2015
  • Vernissage: 14/03/2015 ore 19
  • Autori: Niele Toroni
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: From October to May Monday - Saturday 10am / 8pm

Comunicato stampa

La galleria Alfonso Artiaco è lieta di annunciare l’inaugurazione della mostra personale di Niele Toroni, sabato 14 marzo 2015, alle ore 19, in presenza dell’artista.

Niele Toroni presenta la sua quinta personale alla galleria Alfonso Artiaco (1989, 1998, 2004, 2008) con un progetto ideato appositamente per gli spazi di Piazzetta Nilo.
La mostra sarà composta da opere di recentissima realizzazione e inedite su tela, lavori site-specific e storici



“A rose is a rose is a rose…
Chi non conosce la poesia di Gertrude Stein in cui, attraverso la ripetizione, l’immagine della rose, dapprima evocata dalla parola, è poi trasposta in un’immagine puramente verbale e diviene poesia profumata.
Niele Toroni ripete la sua impronta di pennello nel tempo e nello spazio dal 1967. E mai è la stessa cosa, perché lo stesso è lo stesso è lo stesso è irriducibilmente dissociato dall’essere identico” (Harald Szeemann)

Da più di 40 anni Niele Toroni lavora con uno schema fisso: impronte realizzate con un pennello n°50 ad intervalli regolari di 30 cm. Ogni lavoro, che l’artista preferisce chiamare ‘Travail/Peinture’, è eseguito con questa procedura su disparate superfici: tele, carta, muri, soffitti, pavimenti… La regolarità del suo ‘metodo’ è data dalla continuità spaziale della distanza dei 30 centimetri e dal ritardo temporale del gesto dell’artista definendo così un ritmo formale.
Gli interventi pittorici di Toroni, ieri come oggi, escludono ogni pregiudizio o continuità storica, consistono esclusivamente nel mostrare ciò che la pittura è nella sua trama primordiale: dipingere significa da sempre applicare un pigmento, su un supporto generalmente per mezzo di un pennello. Il tempo e lo spazio sono attraversati dall’impronta dell’artista che li caratterizza e li differenzia. Per questo Niele Toroni, ancora oggi, definisce la sua libertà artistica nella coerenza del suo approccio.
Niele Toroni nato nel 1937 a Locarno-Muralto, vive e lavora a Parigi dal 1959. Ha esposto nei più prestigiosi musei, istituzioni e gallerie internazionali.