Nelli Cordioli – Terra residua

Roma - 04/04/2014 : 12/04/2014

Lo spazio espositivo E.Co.point focalizzato su artisti che dedicano il loro lavoro alle tematiche ambientali e di ecosostenibilità presenta un gruppo di tele dell’artista padovana Nelli Cordioli.

Informazioni

  • Luogo: E.CO.POINT
  • Indirizzo: via del velodromo 77 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 04/04/2014 - al 12/04/2014
  • Vernissage: 04/04/2014 ore 18
  • Autori: Nellì Cordioli
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Dal mercoledì al sabato 17.30 – 19.30
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Lo spazio espositivo E.Co.point focalizzato su artisti che dedicano il loro lavoro alle tematiche ambientali e di ecosostenibilità presenta un gruppo di tele dell’artista padovana Nelli Cordioli, che scrive delle opere in esposizione:

“Il lavoro, in questo gruppo di tele che presento, prende avvio da una riflessione sul lento declino, ora sempre più pressante e forse inarrestabile, sulla situazione molto critica, spesso discussa, e mai risolta degli ambienti e ampi spazi della terra. Di ciò che ci fa vivere, aria come pelle trasparente e incorporea, acqua e suolo


Ogni singola tela cerca di mettere in evidenza un aspetto di negatività in relazione all'operato dell' uomo: rimarrà forse per noi un pezzo di mare pulito o un campo verde di alberi ed erba?
I materiali che ho usato in queste tele sono di origine naturale: pietrisco, sabbie, gesso, grassello, trucioli e pigmenti. Inevitabilmente l' amalgama è reso solido da leganti. L' uso di materie inerti mi appartiene da diverso tempo perchè la loro mescolanza dà alla tessitura percepibile una corporea ruvidità che negli spazi della composizione forma una vibrazione dinamica di luci e ombre.
Dedico alla terra, molto offesa, lesa, all'acqua che non è più chiara, all' aria, questi miei lavori.”

Nellì Cordioli nasce a Verona, frequenta il Liceo Artistico , l’Accademia di Belle Arti e la Scuola Internazionale di Grafica a Venezia. Il suo percorso artistico si sviluppa in parallelo all’attività di insegnante. Sono molte le mostre personali dedicate all’artista dal 1986 ad oggi a Roma, Milano, Firenze, Bologna, Venezia, Vicenza, Ferrara, Cremona, rassegne che, oltre ai quadri, hanno ospitato sculture e installazioni.
Tra le mostre collettive tra vale la pena ricordare “Parolimage” a Strasbourg; "Mediale in Erba" a Milano, nel 2007 partecipa ad un Evento Collaterale della 52° Biennale d’Arte di Venezia con 200 micro opere nel progetto del MAC "Camera 312-Promemoria per Pierre", omaggio a Restany, dal 2006 al 2008 è a Mantova in “Rintracciarti” con le opere “Pandora”, “Labirinti” e “Le stanze si muovono”.
Nel 1998 espone alla Minimal Arte Contemporanea di Oporto, nel 2005 è presente alla World Fine Art Gallery di New York e nel 2009 nelle città dell’est europeo e a Berlino con la mostra itinerante “Il Muro”.
Con la Galleria Vittoria di Roma espone sei tele al West Lake of Art Expo di Hangzhou, Cina.
Dal 2000 al 2004 ha colla borato con il MAC di Milano ai progetti espositivi per il Miart e al progetto sulla "Mail Art” a Londra.

Linguaggio astratto, minimalismo materico, materia pittorica e sensazione tattile, bianco, pigmenti, grumi e ombre nel lirismo delicato delle tele esposte in questa serie alla E.Co. Point di Roma. La Terra ringrazia.