Nanof. Viaggio di ritorno

Roma - 23/05/2019 : 13/07/2019

Abbiamo tutti familiarità con l’effetto “viaggio di ritorno”: quando andiamo in un posto che non conosciamo tornare indietro per la stessa strada ci sembra in genere più breve anche se in realtà abbiamo percorso per la stessa distanza.

Informazioni

Comunicato stampa

Abbiamo tutti familiarità con l’effetto “viaggio di ritorno”: quando andiamo in un posto che non conosciamo tornare indietro per la stessa strada ci sembra in genere più breve anche se in realtà abbiamo percorso per la stessa distanza.
Fernando “Oreste” Nannetti non ebbe la possibilità di sperimentare questo effetto. Trasferito nel 1958 dal manicomio di Roma a quello di Volterra morirà nel 1994 senza aver mai più rivisto la sua città natale


Ciò nonostante Nannetti organizzò un suo personale e originale “viaggiò di ritorno” attraverso il ricordo delle esperienze vissute e con la “familiarità” dei luoghi in cui negli anni fu costretto a vivere.
Con il suo “muro graffito” Nannetti ci racconta l’universo temporale di NANOF, quello dell’astronautico ingegnere minerario nel sistema mentale, una creazione poetica e profetica dai cui prese avvio il “viaggio” del Museo Laboratorio della Mente con Studio Azzurro. Viaggio che ci portò nel 2008 a scrivere una nuova storia del muro nel nuovo Museo Laboratorio della Mente che propone e insieme riconfigura sguardi e narrazioni, che valorizza le differenze opponendosi all’omologazione, che non stigmatizza i matti ma neanche li disconosce, che non li distingue ma nemmeno li respinge, che continua a parlare di uno scarto rispetto alla mediocrità della normalità.
Nel Decennale di un’ininterrotta collaborazione tra il Museo Laboratorio della Mente e Studio Azzurro realizziamo il “viaggio di ritorno” a Roma di Fernando “Oreste” Nannetti e con questo un “viaggio di ritorno” di Studio Azzurro a Volterra dove incontrò per la prima volta il muro graffito negli anni ’80.
La mostra è affiancata da un programma di eventi cinematografici, teatrali, scientifici, letterari e musicali.
Enti promotori
Museo Laboratorio della Mente ASL Roma 1
Azienda USL Toscana nordovest
Studio Azzurro

Progetto e realizzazione
Museo Laboratorio della Mente ASL Roma 1
Studio Azzurro
Inclusione Graffio e Parola Onlus

Con il patrocinio di
Comune di Volterra
In collaborazione con
Centro Studi e Ricerche S. Maria della Pietà Associazione Onlus