MuseoCity 2018: i luoghi del collezionismo. Tra musei e privati

Milano - 02/03/2018 : 02/03/2018

Seconda edizione di MuseoCity, manifestazione diffusa e molteplice che coinvolge il mondo dei Musei milanesi.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO REALE
  • Indirizzo: Piazza Del Duomo 12 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 02/03/2018 - al 02/03/2018
  • Vernissage: 02/03/2018 ore 16 conferenza: Arte contemporanea tra museo e collezionismo
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

DAL 2 AL 4 MARZO 2018, MILANO VIVRA’ UNA TRE GIORNI DEDICATA AI MUSEI MILANESI OLTRE 70 MUSEI COINVOLTI IN INCONTRI, MOSTRE ED EVENTI IN TUTTA LA CITTA’ UN FINE SETTIMANA DI CONFRONTO IN UNA RETE MUSEALE DIFFUSA

Milano, 13 febbraio 2018 – Dal 2 al 4 marzo 2018 L’Associazione MuseoCity, in collaborazione col Comune di Milano, ospiterà la seconda edizione di MuseoCity, manifestazione diffusa e molteplice che coinvolge il mondo dei Musei milanesi.

Quest’anno MuseoCity intende mettere in luce la grande realtà del patrimonio museale della città e l’apporto fondamentale del collezionismo privato



Una manifestazione che guarda allo stretto legame tra pubblico e privato, le dinamiche di acquisizione e valorizzazione di uno straordinario patrimonio, a volte difficile da comunicare. MuseoCity intende valorizzarne la funzione culturale e favorirne la conoscenza, offrendo alla città un nuovo, inaspettato tesoro.

Per ricordare che i Musei offrono sempre occasioni di sorpresa, di scoperta e di nuove emozioni, l’Associazione MuseoCity, in una tre giorni, fornisce spunti di riflessione sull’importanza di creare un sistema museale integrato, che possa comunicare lo straordinario patrimonio della città.

ASSOCIAZIONE MUSEOCITY

L’Associazione senza fini di lucro MuseoCity è stata fondata nel maggio 2016 con l’intenzione di porre al centro della vita cittadina il grande patrimonio museale e artistico di Milano facendolo conoscere e amare sempre di più.

MuseoCity opera attraverso eventi diffusi e momenti di approfondimento culturale, per far sì che le numerose opere d’arte della città vengano conosciute sempre meglio non solo dai milanesi, ma da tutti coloro che ogni giorno visitano questa metropoli. Gli eventi che MuseoCity organizza sono volti da una parte ad incoraggiare un numero sempre maggiore di persone a visitare i luoghi dell’arte e ad apprezzarne i valori, dall’altra ad offrire alle strutture per l’arte occasioni sempre nuove per cogliere le molte opportunità che il mondo contemporaneo offre a tutti gli operatori culturali.

Ogni inizio di marzo l’Associazione dà vita, insieme al Comune di Milano, ad una tre giorni ricca di eventi che coinvolgono decine di migliaia di persone in momenti di scoperta e di fruizione del patrimonio artistico e museale della città.

Sono soci fondatori di MuseoCity: Paolo Biscottini, Fulvio Irace, Gherarda Lucchini Guastalla, Maria Grazia Mazzocchi, Silvia Pacces Sardi, Gemma Sena Chiesa, Annalisa Zanni e Stefano Zuffi.


Associazione MuseoCity

Via A. da Giussano 16 - 20145 Milano

T: 02 80889429 - 02 4986697 [email protected]


LE INIZIATIVE

MUSEO SEGRETO

Per la seconda edizione è stato proposto come tema comune a tutti i Musei milanesi (d’arte, scientifici, storici, d’impresa, sportivi ed altri) una riflessione sulla storia collezionistica dei capolavori da loro conservati. Ben 69 Musei hanno aderito all’iniziativa, sia attraverso una ricca proposta di visite guidate, conferenze o attività particolari, sia facendo conoscere al pubblico una o più opere (da antiche a contemporanee) giunte al Museo da collezioni private o attraverso doni, talvolta direttamente dagli artisti.

Questo evento è stato curato dalla Prof.ssa Gemma Chiesa Sena e dal Prof. Fulvio Irace.

CONFERENZA

Venerdì 2 marzo ore 16:00 - Palazzo Reale, Sala delle Otto Colonne

La conversazione dal titolo Arte contemporanea tra museo e collezionismo intende analizzare il tema del mecenatismo per le Arti e la nascita delle collezioni museali, ma anche la tendenza, particolarmente vivace nell'ambito del contemporaneo, della musealizzazione delle collezioni private. Si tratta di una conversazione fra alcuni importanti personaggi attivi nel mondo dell'arte contemporanea e il pubblico milanese, un dialogo fra Gabriella Belli, Carolyn Christov-Bakargiev, Gemma De Angelis Testa, Arturo Galansino, Massimo Minini, Valeria Napoleone, Giuseppina Panza di Biumo, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Beatrice Trussardi e Astrid Welter. Guideranno e coordineranno l'incontro Marina Mojana e Alessandro Rabottini.

La conferenza è stata organizzata dalla Dott.ssa Annalisa Zanni e dal Prof. Paolo Biscottini.

VISUAL SHOW

Inaugurazione: venerdì 2 marzo ore 19:15 - Palazzo Reale, Sala delle Cariatidi Sabato 3 marzo - Lunedì 2 aprile

La Sala delle Cariatidi a Palazzo Reale ospita l’installazione multimediale dal titolo Il Quinto Stato, che prende spunto dal capolavoro di Pellizza da Volpedo, ospitato all’ingresso del Museo del Novecento. Punto di partenza dell’iniziativa è la volontà di condividere con il grande pubblico i numerosi e molteplici “volti dell’arte” milanesi. Come di fronte al dipinto, lo spettatore è invitato a sentirsi parte di un nuovo “popolo” che avanza: nel nostro caso, sono le opere dei musei che vengono verso di noi, fino a diventare parte della nostra esperienza. L’installazione è accompagnata da una videomappa, che illustra la rete dei Musei che cresce e si ramifica, attraverso il tempo, sullo sfondo urbano della città.

Direttore Artistico: Yuval Avital. Curatore: Stefano Zuffi. Visual Show realizzato dall’Associazione Milano Loves You.


MUSEOCITY 2018

CONFERENZA

Arte contemporanea tra museo e collezionismo

Venerdì 2 marzo 2018 ore 16:00, Palazzo Reale, Sala delle Otto Colonne

La storia dei musei è strutturalmente legata alla storia del collezionismo privato che, sin dalla nascita del museo pubblico come istituzione, ha fornito una base fondamentale per la raccolta delle opere. Negli ultimi decenni, la natura stessa del museo - soprattutto dei musei di arte moderna e contemporanea - è andata trasformandosi, diventando essi stessi non soltanto luoghi di conservazione ma anche, e soprattutto, luoghi di produzione. Il rapporto tra istituzione pubblica e collezionismo privato è diventato sempre più fitto e strutturale ma è tempo di chiedersi se le metodologie fino ad ora messe in campo - come la donazione o il comodato a lungo termine - siano ancora le sole valide o se il nostro tempo richieda un ripensamento di queste modalità di relazione tra collezionismo privato e museo. In un momento storico come il nostro in cui l'arte contemporanea esprime un grande potenziale di comunicazione mediatica e di aggregazione sociale, quali sono gli scenari futuri del rapporto tra museo pubblico e collezionismo privato?

Partendo dallo statement elaborato dai moderatori Marina Mojana e Alessandro Rabottini, verrà chiesto ai relatori di esprimere un parere, un commento o di raccontare la propria esperienza relativa all’argomento che si intende approfondire.

Non è prevista una relazione iniziale da parte dei relatori, ma l’incontro si baserà su “domande e risposte”, per renderlo più vivace e coinvolgente, anche mediante un confronto con il pubblico.

Relatori

• Gabriella Belli, Direttore Fondazione Musei Civici di Venezia

• Carolyn Christov-Bakargiev, Direttore GAM di Torino e Direttore del Castello di Rivoli
• Gemma De Angelis Testa, Presidente ACACIA – Associazione Amici Arte Contemporanea e collezionista

• Arturo Galansino, Direttore Generale Fondazione Palazzo Strozzi

• Massimo Minini, Presidente Fondazione Brescia Musei e collezionista

• Valeria Napoleone, Fondatore dell’iniziativa Valeria Napoleone XX e collezionista
• Giuseppina Panza di Biumo, Direttrice Panza Collection e collezionista
• Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
• Beatrice Trussardi, Presidente Fondazione Nicola Trussardi
• Astrid Welter, Head of Programs Fondazione Prada

Moderatori

• Alessandro Rabottini, Direttore Artistico miart 2018

• Marina Mojana, Collaboratrice Sole24Ore e Presidente Eikonos Arte

La conferenza è stata organizzata da Paolo Biscottini e da Annalisa Zanni.

Si ringraziano per il prezioso aiuto Silvia Adler e Leonardo Tarchiani.