Museo del Design 1880-1980

Milano - 13/04/2015 : 17/04/2015

“Museo del design 1880-1980, a century of Fine Arts”. La mostra è stata realizzata da Musei Italiani in collaborazione con Borsa Italiana.

Informazioni

Comunicato stampa

MUSEI ITALIANI S.r.l - Via Gesù, 10 - 20121 Milano - +39 02 796145 - [email protected] - museiitaliani.org
MUSEO DEL DESIGN 1880-1980
A Century of Fine Arts
Borsa Italiana
Palazzo Mezzanotte, Piazza degli Affari
Milano 14/17 aprile - Design Week 2015
Press Conference 13 aprile alle ore 16.30
Opening su invito 13 aprile dalle 18.30 alle 21.00
Apertura al pubblico 14/17 aprile dalle ore 12.00 alle 19.30
Cento anni di storia attraverso cento capolavori disegnati da grandi maestri italiani e
internazionali sono esposti per la prima volta a Milano, in occasione del Salone del Mobile
2015

La mostra, già parte dei Giacimenti Italiani della Cultura, intende raccontare la
nascita e l’evoluzione di uno tra i più importanti fenomeni culturali e sociali del secolo
scorso, il design.
Musei Italiani in collaborazione con Borsa Italiana è lieto di presentare all’interno di
Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana in Piazza degli Affari a Milano, il primo museo
storico dedicato al design contemporaneo. Nato in Italia, e precisamente a Ravenna, nel
1988 grazie alla volontà di Raffaello Biagetti, Giovanni Klaus Koenig, Filippo Alison e
Giuseppe Chigiotti con la collaborazione di critici e storici di rilievo del campo del design e
dell’architettura.
MUSEI ITALIANI S.r.l - Via Gesù, 10 - 20121 Milano - +39 02 796145 - [email protected] - museiitaliani.org
La collezione rappresenta un documento didattico unico nel suo genere ripercorrendo la
storia dell’arredo dal 1880 al 1980 attraverso un percorso che si snoda per isole
cronologiche dall’inizio della rivoluzione industriale in poi grazie alla presenza di elementi
fondamentali e contributi eccezionali già parte della più autorevole storia del design:
dall’Art Nouveau, tra cui autori come Charles R. Mackintosh, Antoni Gaudi, Thonet, si
prosegue con la grande Scuola Viennese del primo novecento, Josef Hoffmann, il
Bauhaus, Gerrit Thomas Rietveld fino a Frank Lloyd Wright. Gli anni ’50 sono
rappresentati da progettisti scandinavi, italiani e americani quali Alvar Aalto, Charles and
Ray Eames, Carlo Mollino, Carlo Scarpa, Luigi Caccia Dominioni e Gio Ponti. L’Italia degli
anni ‘60 dà vita all’industrializzazione a regime del design e al cosiddetto stile italiano dei
fratelli Castiglioni, Gae Aulenti, Alessandro Mendini e Ettore Sottsass, passando per le
espressioni più controverse e irriverenti, tipiche del design radicale fino ad arrivare alle
esperienze dirompenti di Alchimia e Memphis che concludono l’itinerario temporale della
mostra.
Il MUSEO DEL DESIGN 1880-1980 ha l’obiettivo di rappresentare i momenti cruciali
dell’evoluzione del prodotto industriale italiano ed internazionale, evidenziandone le
sfumature e i contrasti attraverso le diverse esperienze che hanno generato il design
contemporaneo. Raffaello Biagetti, Giovanni Klaus Koening, Filippo Alison e Giuseppe
Chigiotti sono gli artefici di questa collezione pensata per raccontare, narrare e insegnare
la storia del design. La curatela è concepita in questo caso come espediente dal forte
carattere pedagogico, strumento in grado di guidare lo spettatore attraverso un viaggio
immaginario nell’evoluzione della creatività applicata all’oggetto. Questo gruppo di lavoro
si è avvalso dell’aiuto e della visione di grandi personaggi del settore quali Dino Gavina,
Ettore Sottsass, Ignazio Gardella oltre ad altri autori che hanno contribuito alla
realizzazione di un museo teatrale dove ogni palco è una scena, un capitolo di un libro in
grado di restituire una visione omogenea, cronologica e puntuale sui principali protagonisti
del settore.
MUSEI ITALIANI S.r.l - Via Gesù, 10 - 20121 Milano - +39 02 796145 - [email protected] - museiitaliani.org
Approfondimenti
MUSEI ITALIANI
Musei Italiani è un’organizzazione nata dall’idea di poter costruire attività d’impresa
attraverso la gestione e la promozione del patrimonio culturale italiano storico e
contemporaneo, in Italia e nel mondo. Musei Italiani è attiva nel campo delle arti applicate,
del design e della moda si occupa di fund-raising attraverso un network consolidato,
costituito da fondi e partner per la gestione di patrimoni culturali di chiaro prestigio, con
l’obiettivo di incrementarne il valore e la visibilità.
www.museiitaliani.org
[email protected]
Borsa Italiana
Borsa Italiana è una delle principali borse europee e conta più di 340 società quotate sui
propri mercati. Si occupa della gestione dei mercati azionario, obbligazionario e dei
derivati. Tra i principali mercati azionari gestiti ci sono MTA - con il segmento STAR - AIM
Italia, dedicato alle piccole imprese, e il MIV. Gli altri mercati gestiti sono IDEM, ETFPlus,
MOT, Extra MOT e ExtraMOT PRO.
Da ottobre 2007 Borsa Italiana fa parte del London Stock Exchange Group.
www.borsaitaliana.it
Faram 1957 S.p.A
Faram rappresenta l’eccellenza nella progettazione e realizzazione di soluzioni di arredo
per gli ambienti lavoro, una vocazione che ha fatto la storia dell’azienda e, dagli anni ’70,
dell’intero settore.
Sin dagli esordi, nel 1957, si impone sui mercati internazionali con proposte
all’avanguardia per qualità, funzionalità e innovazione tecnologica.
MUSEI ITALIANI S.r.l - Via Gesù, 10 - 20121 Milano - +39 02 796145 - [email protected] - museiitaliani.org
L’industrializzazione del design in ottica sartoriale, unita alla collaborazione con architetti
di fama internazionale e prestigiosi studi di progettazione, ha permesso a Faram di
realizzare importanti progetti (tra cui il Mc Laren Tecnology Centre in Gran Bretagna, la
torre Agbar di Barcellona, la Swiss Re a Londra, la Burj Khiilfa a Dubai), considerati vere e
proprie icone di architettura.
Faram rappresenta oggi il punto di riferimento per creare spazi di lavoro flessibili e
coinvolgenti, dove l’uomo e le sue esigenze assumono un ruolo centrale.
http://www.faram.it/
Storia del museo
Comitato Scientifico:
Raffaello Biagetti - fondatore del Museo dell’Arredo Contemporaneo di Ravenna;
Giovanni Klaus Koening - storico dell’architettura;
Filippo Alison - storico del Design e curatore della collezione I Maestri di Cassina;
Giuseppe Chigiotti - Architetto, professore associato al Politecnico di Milano.
Autori in esposizione:
Antoni Gaudì, Gebrüder Thonet, Charles Rennie Mackintosh, Adolf Loos, Joseph
Hoffman, Walter Gropius, Jean Prouvé, El Lissistskij, Marcel Breuer, Mies Van Der Rohe,
Renzo Frau, Frank Lloyd Wright, Gerrit Rietveld,, Peter Keler, Alexander Rodcénko,
Gunnar Asplund, Mart Stam, Eileen Gray, René Herbst Le Corbusier, Hans Coray, Gio
Ponti, Giuseppe Terragni, Ignazio Gardella, Herry Bertoia, Carlo Pagani, Alvar Aalto,
Charles Eames, Isama Noguchi, Arne Jacobsen, Osvaldo Borsani, Ico Parisi, Eero
Saarinen, Achille e Piergiacomo Castiglioni, Carlo Scarpa, Gae Aulenti, Franco Albini,
Marco Zanuso, Gaetano Pesce, Afra e Tobia Scarpa, Ettore Sottsass, Mario Bellini,
Giancarlo Piretti, Vico Magistretti, Bruno Munari, Alessandro Mendini.
MUSEI ITALIANI S.r.l - Via Gesù, 10 - 20121 Milano - +39 02 796145 - [email protected] - museiitaliani.org
Una Produzione: Musei Italiani e Borsa Italiana
Main Partner: FARAM S.p.a.
Partners: Aliante Partners S.r.l. - Canepa S.p.a. – Serapian S.p.a.