Museion Facciata Mediale – Mut for Love

Bolzano - 06/08/2015 : 27/08/2015

Grazie all’istinto, al cuore e al coraggio creativo di anonimi innamorati e Studio Mut, la facciata si trasforma in una grande lavagna luminosa, che accoglie sette frammenti di un discorso amoroso. Sette storie e parole che un po’ tutti, almeno una volta nella vita, avremmo voluto urlare al mondo.

Informazioni

  • Luogo: MUSEION
  • Indirizzo: Piazza Piero Siena 1 - Bolzano - Trentino-Alto Adige
  • Quando: dal 06/08/2015 - al 27/08/2015
  • Vernissage: 06/08/2015 ore 21
  • Autori: Studio Mut
  • Curatori: Frida Carazzato
  • Generi: new media
  • Orari: Opening 06/08/2015 ore 21 artist talk, Studio Mut in conversazione con la curatrice Frida Carazzato ore 22.00-23.30 proiezione dei video Ulteriori proiezioni: 13, 20 e 27 agosto dalle ore 22.00 alle 23.30
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

“Voglio che il tempo dell’Amore finalmente abbia inizio.
Voglio che questo mondo crolli, per ricostruirlo insieme, con Amore”
Anonimo
A cura di Frida Carazzato
L’appuntamento di agosto con la facciata mediale si tinge di rosa. O meglio, dei mille colori e sfumature dell’amore: romantico, estasiato, speranzoso; ma anche amareggiato o deluso. L’amore. Tutto è cominciato nel febbraio scorso, a San Valentino, quando i designer Thomas Kronbichler e Martin Kerschbaumer dello Studio Mut di Bolzano hanno invitato gli innamorati di tutto il mondo ad inviare lettere, brevi poesie, haiku o addirittura richieste di matrimonio alla piattaforma mutforlove.com

La raccolta delle parole d’amore, in forma anonima, è continuata fino a maggio. Tra i tanti messaggi arrivati, Studio Mut ne ha selezionati sette. Rielaborate graficamente, le lettere si sono trasformate in sette video, che ogni giovedì per tutto il mese d’agosto verranno proiettati sulla facciata mediale di Museion. Per la serata inaugurale, giovedì 06/08, alle ore 21, la curatrice del progetto Frida Carazzato è in conversazione con Studio Mut – segue dalle ore 22 alle 23.30 la proiezione dei video (ingresso libero).
Grazie a “Mut for Love” lettere d’amore in francese, italiano, tedesco e ladino sono uscite così dall’intimità dello spazio privato per diventare dichiarazioni a cielo aperto. Ogni messaggio selezionato ha una sua lingua, un suo stile, un suo slang personale e fa riferimento a particolari noti ovviamente solo all’autore e al destinatario. Da dichiarazioni estasiate tipo “Voglio che il tempo dell’Amore finalmente abbia inizio” a parole di un cuore amareggiato “Ich will nichts mehr mit dir zu tun haben. Deine Existenz ist mir egal.“ (non ti voglio più vedere, non me ne frega niente di te) fino ai paragoni culinari “La vita senza te è come una gruviera senza buchi, un camembert senza odore”. In una lettera ad essere protagonista è addirittura il rapporto di odio-amore per la città di Bolzano. Attorno alle sette lettere, Studio Mut ha creato scenari diversi. I contenuti amorosi, trasformati dall’abile talento grafico del collettivo, si animano con colori fluorescenti e immagini caleidoscopiche, esplodono in font pop tra intermittenze veloci o stridenti, ricordano videogiochi anni ’80, scorrono come titoli di coda o accompagnano pellicole vintage su scenari di metropoli americane anni Cinquanta.
Con tocco leggero e appassionato Thomas Kronbichler e Martin Kerschbaumer interpretano quindi “Intermezzo”, il leitmotiv del ciclo 2015 della facciata, che propone una serie di video all’insegna della libertà creativa. Grazie all’istinto, al cuore e al coraggio creativo di anonimi innamorati e Studio Mut, la facciata si trasforma in una grande in un muro cittadino, che accoglie sette frammenti di un discorso amoroso. Sette storie e parole che un po’ tutti, almeno una volta nella vita, avremmo voluto urlare al mondo.
Oltre al video, con le lettere raccolte sono stampati dei poster in edizione limitata.

Studio Mut
Martin Kerschbaumer (Bolzano, 1988) e Thomas Kronbichler (Bolzano, 1985) dopo esperienze di lavoro a Londra, Lisbona e Berlino fondano lo Studio di design “Mut” a Bolzano nel 2014, che conta clienti tra realtà locali e internazionali, dal Royal College of Art di Londra alle ditte ewo e l’Abbazia di Novacella fino alla Technische Universität Berlin. I giovani designer hanno all’attivo diversi premi e riconoscimenti come “Graphis Poster Annual”; “Type Directors Club New York”; “100 Beste Plakate Deutschland Österreich Schweiz”. Secondo Studio Mut il graphic design è la forma d’arte del XXI secolo – in questo senso, si vedono non come prestatori di servizi, ma veri e propri autori.