mUnschasc

Monza - 12/12/2012 : 12/12/2012

Diversi sono gli artisti mUnschasc che esporranno, si esibiranno e celebreranno la Nuova Luna, invitando il pubblico monzese ad un evento sicuramente originale ed interessante, ricco di performances e significati da accogliere e sentire nelle proprie origini e nel proprio cuore.

Informazioni

Comunicato stampa

mUnschasc

di Micaela Tornaghi



RI-FONDIAMO AD ARTE e
RI-AFFONDIAMO LE RADICI IN TERRA DI MONZA,
PER DARE NUOVO SENSO E NUOVA LINFA AL TERRITORIO

Un INVITO a rivisitare la FONDAZIONE di Monza,
così da ritrovare la Forza di Accoglienza
del Luogo “BENVOLUTO dalla LUNA” (Mond-Schatz)
terra fertile generosa d’acque, un posto dove fermarsi per FARE…

12 ore di Flash Art

Inaugurazione
sotto l’ultimo Sorriso di Luna dalle 12.12 a.m. alle 12.12 del 12.12.12
Villa Tornaghi | cancellone via Zanzi, 5 | Monza
ingresso libero

Finissage Fissante alle 12:12 p.m

del 12.12.12


“L’amore si sa, ha radici profonde ed è radicato così profondamente in questa argillosa rossa terra di Bassa Brianza detta “ferrett” che a primavera mi era necessario gironzolare in motorino per riaffermare il senso di appartenenza e amore per questo suolo, godendo appieno del colore vivo e del profumo delle zolle ribaltate. Con gli anni un po’ per l’urbanizzazione, il tempo legato al lavoro e l’uso dell’automobile mi ha distaccato da questa amabile ritualità.” (MT)

Munsciasc è il termine dialettale con cui si autodefinivano i Monzesi, quando l’uso del Vernacolo non era stato bandito per acculturarsi e rendere onore all’Italianità che Risorgeva. Il Suono, la traccia:
Mond = Luna | Schatz = favorito, prescelto, beneamato

Nel titolo “mUnschasc” c’è la voglia di ri-fondare, ri-trovare l’arte dei monzesi, accoglierli e raccoglierli in un unico luogo per celebrare un saluto alla Luna, simbolo di Monza, alla ricerca dell’origine, per riappropriarsi del proprio Locus, della propria terra, delle proprie acque, del proprio sangue e vita.







L’appartenenza ad un luogo, l’essere mUnschasc, non è solo una questione di sangue o di ereditarietà genetica ma una libera scelta, una affinità; è cibarsi dei prodotti tipici, è bere, respirare e camminare calpestando la terra, l’erba del parco o vedere i piedi dei propri figli farlo.

Ecco che 12 ore di Flash Art daranno nuova linfa al Giardino di Villa Tornaghi in Monza al Cancellone di via Zanzi5 dalle 12.12 a.m. alle 12.12 p.m. del 12.12.12 coinvolgendo anche e soprattutto chi di Monza ha un passato recente, non il peso dei secoli, interrogando più persone possibile perché più sono le radici più diventa saldo il terreno.

Diversi sono gli artisti mUnschasc che esporranno, si esibiranno e celebreranno la Nuova Luna, invitando il pubblico monzese ad un evento sicuramente originale ed interessante, ricco di performances e significati da accogliere e sentire nelle proprie origini e nel proprio cuore:

Ludovico Maria Gilberti – Roberto Mignanego - fotografia
Enrica Passoni , scultura e performance dal vivo
Silvia Busnelli – Betta Cattaneo - Valerie Marcon, gioiello
Miriam Calderini – re-cycle art
Elisabetta Oneto, installazione
Leonilde Carabba - Luca Centoni - Stefano Gentile - Luca Melzi - Beatrice Spadea - Roberto Spadea - Micaela Tornaghi - Gianemilio Zincone, pittura
Anna Cicardi – Nicola Magrin, acquarello
Cristina Crippa - Adriano Martinez, attore
Corinna Farchi - Elena Farchi
Simone Milesi - Nicola Frangione, poesia
Alberto Gianfreda - Luciano Maciotta – Davide Tognoli, scultura
Giulia Meregalli - Anna Pennati - Luca Rendina – RestArt –
Michele Sangineto, musica
Paola Gambero, ceramica
Maria Luisa Grimani



in contemporanea, la Casa della Luna Rossa si illuminerà dalle 12 alle 12 del 12.12.12
per 12 Ore con un’installazione di Micaela Tornaghi, Anime Perse