Moss – Retour aux origines

Pontedera - 14/04/2012 : 12/05/2012

Il Centrum Sete Sóis Sete Luas presenta l’esposizione di pittura e scultura “Retour aux origines” (“Ritorno alle origini”) dell’artista ribelle Moss (Francia) e il concerto dei Sursumcorda.

Informazioni

  • Luogo: CENTRUM SETE SÓIS SETE LUAS
  • Indirizzo: Viale Rinaldo Piaggio 82 - Pontedera - Toscana
  • Quando: dal 14/04/2012 - al 12/05/2012
  • Vernissage: 14/04/2012 ore 21.30
  • Autori: Moss
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni (escluso domenica e festivi) ore 16-20. Altri orari su appuntamento
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Sette anni in carcere. Sei anni di creazione artistica non stop in cella. Uno sconto di pena e un’uscita con la condizionale in quanto artista. Caso rarissimo. Chi lo incarna si chiama Moss. Algerino di nascita, francese di cittadinanza. Ora ha 60 anni. È libero e sul bordo del mare crea. Crea con qualsiasi strumento - dal pennello alla sega elettrica - e con qualsiasi supporto, dai pezzi di legno galleggianti alle traversine della ferrovia

E lancia un grido: il grido di un’umanità schiava, sorda, che perde i suoi valori e per cui il bisogno di far soldi prevale sulla ragione.

L’arte come strumento di denuncia, come strumento di re-integrazione sociale, ri-definizione di un’identità: questi e molti altri i messaggi che il Centrum Sete Sóis Sete Luas di Pontedera vuole trasmettere con la mostra “Retour aux origines” (“Ritorno alle origini”) dell’artista francese Moss, che sarà inaugurata sabato 14 aprile alle ore 21.30. Non vi aspettate però opere cupe di denuncia sociale, cariche di aggressività e sete di giustizia. Quello che vi attende è un tumultuoso mondo, vivo e coloratissimo, fatto di forme e figure ispirate al mondo del fumetto, della musica, dei miti e delle leggende, dei romanzi polizieschi… un’arte saporita dal retrogusto ironico che vi sorprenderà!

Naturalmente a condire la serata ci saranno l’intervento musicale dell’Accademia della Chitarra “S.Tamburini” e, a partire dalle ore 22, il concerto dei SURSUMCORDA, lo strabiliante e poetico quintetto toscano che, dopo il fortunatissimo esordio discografico con “L'albero dei bradipi”, oggi si riconferma come una realtà collaudata che sa fondere le grandi aperture della musica d'autore con infinite, ma mai banali, atmosfere orchestrali da colonna sonora. L’album presentato nel nuovo tour, che ha già toccato diverse città italiane in una staffetta di ben 17 date tra teatri, circoli culturali, festivals e clubs, si chiama “La porta dietro la Cascata ”.
 La premessa è forte e parte già dal titolo: un'esortazione a non fermarsi di fronte al fascino della bellezza, ma a spingersi oltre, oltre la cascata, accettando il rischio della profondità. Chitarre classiche, piano e violoncello si fondono con gli strumenti più disparati - dulcimero, kalimba, inanga, banjo, indonongo, una serie di percussioni, armonica a bicchieri (o cristallarmonio), bouzouki – nel denominatore comune della poesia e di una semplice e naturale raffinatezza.
L’artista Moss, che grazie all’arte si è integrato nuovamente nella società, ha molto da comunicare e trasmettere. Infatti non possono mancare i laboratori di creatività che l’artista francese realizzerà con gli studenti della Scuola Media Pacinotti di Pontedera giovedì 12 e sabato 14 aprile.

Se avete voglia di scoprire l’artista latente che è in voi, di perdervi tra le ironiche maschere e gli impertinenti totem che Moss ha costruito ma che forse parlano un po’ di tutti noi, non potete mancare questo imperdibile appuntamento che vi farà riflettere su quanto l’arte e la musica hanno da donarci e comunicarci.