Monte Vibiano Scultura

Marsciano - 09/09/2012 : 31/12/2012

L'arte guarda l'infinito umbro. Installazione permanente di opere scultoree realizzate con diversi materiali.

Informazioni

  • Luogo: VILLA CESARI TIBERI
  • Indirizzo: Piazza Vittorio Emanuele 17 - Marsciano - Umbria
  • Quando: dal 09/09/2012 - al 31/12/2012
  • Vernissage: 09/09/2012 ore 16
  • Curatori: Pino Bonanno
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: lun-dom 16-19
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: info@artfarmgaia.it

Comunicato stampa

Domenica 9 Settembre 2012 s’inaugura, alle ore 16, presso Villa Cesari Tiberi – Monte Vibiano Vecchio – Borgo Vittorio Emanuele, 17 - Marsciano (Perugia) la mostra “MONTE VIBIANO sCULTURA - (l’arte guarda l’infinito umbro)”, degli artisti Nello Bocci, Sestilio Burattini, Bruno Cappelletti, Carlo Fontanella, Benvenuto Gattolin, Hansjörg Kuss, Petra Lang

L’evento è un progetto d’arte permanente dedicato a vivere nel giardino di un’isola di sogno, Villa Cesari Tiberi, la realtà artistica contemporanea tramite opere di scultori eccellenti che intendono donare al luogo la loro espressività contrapposta dopo cento anni alle mirabili opere pittoriche di Gerardo Dottori che caratterizzano e celebrano gli interni della villa stessa, giunge alla terza edizione. Ciò che tuttavia colpisce nei lavori di questa edizione è la capacità degli artisti di muoversi agilmente tra diversi materiali, trasformando l’immagine in terracotta, in marmo, in legno, in polistirolo, in materiale misto.

Siamo in presenza di un’operazione metamorfica sulla materia, con un’operazione meta-artistica nella quale il fare riproduce e moltiplica il significato. Un viaggio lungo il quale impadronirci delle forme scolpite e dei miti e delle storie da cui esse sono generate, del loro significante e del loro significato. Ben sapendo che una scultura è una forma e ancora prima un concetto, un valore, un pensiero da realizzare e plasmare, la mostra è stata concepita come un percorso multisensoriale lungo il quale si snodano e si rivelano al visitatore le opere, autentiche concrezioni concettuali che, esplorando tematiche inusuali e fortemente evocative, ripropongono al tempo stesso il fascino e la maestria tecnica della grande scultura. Le opere si presentano come un collettivo viaggio poetico nell’arte vissuto attraverso lo sviluppo delle forme e l’utilizzo dei materiali diversi, per raggiungere esiti formali originali e con un dialogo ravvicinato tra materia e realtà, tra sogno e dimensione plastica.

Artisti: Nello Bocci, Sestilio Burattini, Bruno Cappelletti, Carlo Fontanella, Benvenuto Gattolin, Hansjörg Kuss, Petra Lang