Missing Masses #5 – Åsa Sonjasdotter

Pistoia - 24/09/2015 : 24/09/2015

Nel corso della conferenza Sonjasdotter presenterà sia la sua recente ricerca artistica (in parte già presentata alla Documenta 13 di Kassel) che la ricerca svolta a Pistoia.

Informazioni

Comunicato stampa

#5
Åsa Sonjasdotter
In residenza d'artista presso la Fondazione Jorio Vivarelli

conferenza
Sulle persone e le piante: tra Berlino e Pistoia

giovedì 24 settembre 2015, ore 17.30

Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia
Palazzo De'Rossi, via de’ Rossi 26, Pistoia


La ricerca artistica di Åsa Sonjasdotter si è sviluppata nel tempo seguendo le condizioni dei partecipanti e dei soggetti indagati. Nel progetto di lungo termine Potatoes’ Perspective indaga la relazione tra l'uomo e le piante, in particolare nel ruolo delle patate nello sviluppo della modernità

Sonjasdotter è co-fondatrice dell’accademia Prinzessinnengarten Neighbourhood Academy di Berlino (http://www.nachbarschaftsakademie.org), un luogo per imparare dalla terra e dal locale. A Pistoia, durante la residenza alla Fondazione Jorio Vivarelli, ha indagato i rapporti tra la cultura delle piante e le visioni del futuro della città.
Nel corso della conferenza Sonjasdotter presenterà sia la sua recente ricerca artistica (in parte già presentata alla Documenta 13 di Kassel) che la ricerca svolta a Pistoia.

Åsa Sonjasdotter è nata in Svezia e vive a Berlino. È professore alla Tromsø Accademia d'Arte Contemporanea di Tromsø, Norvegia, istituzione di cui è co-fondatrice nel 2007.
Sonjasdotter ha studiato al Royal Danish Academy of Fine Arts a Copenaghen e alla Trondheim Accademia di Belle Arti in Norvegia. Dal 2014 è ricercatrice presso il Dipartimento di arte, dell’Università di Londra, Regno Unito.
Progetti e mostre selezionati includono: A Story of Weather, Food and Revolution, Musée de la Chasse et de la Nature and Institute Suédois, Paris, France, 2015; Tote Wespen fliegen länger: bewegte Natur-Kulturen, Natural History Museum, Berlin, Germany, 2015; Native Food and Invasion, Sapporo International Arts Festival, Sapporo, Japan, 2014; Haute Diversité, Domaine de Chamarande and Centre Culturel 104, Paris, France, 2014; Die Kartoffel Springhornhof Stiftung und Kunstverien, Neuenkirchen, Germany, 2013; The Way Potatoes Go. Green Acres: Artists Farming Fields, Greenhouses and Abandoned Lots, Contemporary Arts Center, Cincinnati, USA, 2012, Hungry City, Kunstraum Kreuzberg, Berlin, Germany, 2012), The Order of Potatoes, The Worldly House, dOCUMENTA (13), Kassel, Germany, 2012, The Way Potatoes Go, EATLACMA, LACMA, Los Angeles, USA, 2010, Small Potatoes Make Big Noice, 4th Bucharest Biennale, Bucharest, Romania, 2010; Tea Pavilion, 3rd Guangzhou Triennial, Guangzhou, China, 2008.

www.potatoperspective.org,

www.nachbarschaftsakademie.org.


----------------------------------

L’iniziativa è parte del progetto Missing Masses - Masse Mancanti, a cura di Giacomo Bazzani, realizzato da Comune di Monsummano Terme, Comune di Quarrata, Comune di Serravalle Pistoiese, Università di Firenze - Dipartimento di Scienze politiche e sociali, Fondazione Jorio Vivarelli, FondazioneGiovanni Michelucci e Associazione culturale Uscita Pistoia.
L'iniziativa è realizzata in collaborazione con il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, nell’ambito del progetto regionale “Cantiere Toscana Contemporanea”, e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia.
Le iniziative presso la Fondazione Vivarelli sono realizzate in collaborazione con Piante Mati e con l’Ordine degli Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Pistoia.