Mirco Lazzari – Il silenzio. La corsa epica di Marco Simoncelli

Imola - 01/04/2022 : 12/06/2022

La nuova stagione espositiva dei Musei Civici di Imola si apre con una importante mostra fotografica, che avrà luogo alla Rocca Sforzesca, dedicata alla figura di Marco Simoncelli, motociclista drammaticamente scomparso nel 2011.

Informazioni

  • Luogo: MUSEI CIVICI DI IMOLA - ROCCA SFORZESCA
  • Indirizzo: Piazzale Giovanni Dalle Bande Nere - Imola - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 01/04/2022 - al 12/06/2022
  • Vernissage: 01/04/2022 ore 18
  • Autori: Mirco Lazzari
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: venerdì 15-19; sabato 10-13 e 15-19; domenica 10-13 e 15-19 Chiuso a Pasqua; Aperto a Pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno. Nei giorni 2, 3, 23, 24 aprile e 14, 15 maggio sono previste aperture speciali a orario continuato dalle ore 10 alle 20.
  • Biglietti: Intero € 4 - Ridotto € 3 - Biglietto cumulativo Rocca - Palazzo Tozzoni € 6 Hanno diritto al ridotto: visitatori dai 65 anni di età; gruppi formati da almeno 20; soci Touring Club Italiano; studenti con tessera universitaria; possessori di Card Young Emilia Romagna; accompagnatori visitatori disabili. Ingresso gratuito: ragazzi fino ai 20 anni compiuti; scolaresche e loro accompagnatori; disabili; residenti a Imola (domenica mattina); giornalisti con tessera professionale; funzionari di soprintendenze; membri ICOM; guide turistiche con patentino; possessori Card Cultura. Prenotazione È possibile prenotare l’ingresso con l’App “Io Prenoto” almeno un giorno prima o telefonando 0542 602609.

Comunicato stampa

La nuova stagione espositiva dei Musei Civici di Imola si apre con una importante mostra fotografica, che avrà luogo alla Rocca Sforzesca, dedicata alla figura di Marco Simoncelli, motociclista drammaticamente scomparso nel 2011 ma ancora presente e vivo nel ricordo di molti appassionati e nell’immaginario collettivo.
Il silenzio. La corsa epica di Marco Simoncelli aprirà al pubblico venerdì 1 aprile 2022 alle ore 18 e resterà visitabile fino al prossimo 12 giugno


Il percorso è strutturato come un grande racconto per immagini realizzato dal fotografo Mirco Lazzari, che attraverso il suo obiettivo restituisce in circa cinquanta scatti non solo il personaggio pubblico di Simoncelli, reso noto dalle sue imprese agonistiche, ma anche diversi aspetti più intimi e meno noti, raccontandoci così le emozioni, le fatiche, le speranze e anche l’umanità di un ragazzo le cui gesta sportive e il cui destino lo hanno consacrato a una dimensione quasi leggendaria.
L’ accostamento proposto tra il racconto della “cavalcata” sportiva di Simoncelli e le collezioni d’armi e di armature esposte nella Rocca suggerisce al pubblico un affascinante parallelismo tra il pilota e i cavalieri rinascimentali, un’analogia in un certo senso anticipata nel sottotitolo stesso della mostra
“Sin da subito ho trovato una certa affinità spirituale e anche di linguaggio – afferma Diego Galizzi, direttore dei Musei Civici – tra le saghe dei cavalieri del passato e la moderna narrazione delle imprese di leggende sportive come Marco Simoncelli. A pensarci nell’immaginario di allora come di oggi sono due fenomeni molto simili, accomunati da una dimensione eroica, ma anche da una costante convivenza con la paura, il coraggio, il sudore e dall’intima accettazione del rischio della morte. Un’esistenza che sa di sfida e di epica”.