Mind the Gap – Storie Sovrapposte

Torino - 06/05/2022 : 08/05/2022

il festival dedicato al femminismo intersezionale a Torino con talk, tavole rotonde, concerti e party.

Informazioni

  • Luogo: OFF TOPIC
  • Indirizzo: Via G. Pallavicino 35 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 06/05/2022 - al 08/05/2022
  • Vernissage: 06/05/2022
  • Generi: festival

Comunicato stampa

La donna è a pezzi o così la percepisce la società. Come una Venere di Milo, trovata in pezzi, rinsaldata e fiera nella sua totale bellezza. È questa l’immagine guida della seconda edizione di Mind the Gap - Storie Sovrapposte, il festival del femminismo intersezionale a Torino che torna, dal 6 all’8 maggio 2022, con talk, tavole rotonde, concerti e party



Dopo la prima edizione negli spazi di OFF TOPIC, il festival diventa diffuso per abbracciare la città di Torino coinvolgendo Il Circolo dei Lettori e il Campus Luigi Einaudi nell’ambizione di continuare per le prossime edizioni a crescere in questa dimensione condivisa, perché la complessità ha bisogno di luoghi diversi per attivare tutte le sue sfumature.

Il festival - ideato e prodotto da The Goodness Factory che ne condivide la direzione artistica con Giulia Muscatelli (Autrice), Elena Miglietti (Giornalista e Docente Scuola Holden) e Simona Bonito (Esperta in comunicazione e politiche di genere) - è realizzato con Fondazione Circolo dei Lettori, CIRSDe Unito (Centro Interdisciplinare di Ricerche e Studi delle Donne e di Genere), Fronte del Borgo della Scuola Holden, con il contributo del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in collaborazione con Regione Piemonte e Cubo Teatro nell’ambito del progetto PLAY OFF.

Mind the Gap - Storie Sovrapposte nasce dall’urgenza di parlare di parità di genere al di là delle polarizzazioni, trattando i temi contemporanei del femminismo ma anche i temi dell’attualità con una particolare attenzione all’equilibrio degli sguardi.

Una tre giorni intensiva per analizzare, discutere, e guardare dritto negli occhi quel “gap” che ancora persiste nella società, dall’ambito politico a quello istituzionale ed economico, passando da quello scientifico e linguistico, senza dimenticare temi come sessualità, corpi non conformi, medicina di genere e diritti civili.

Tanti anche i talk, gli incontri e i confronti, insieme a ospiti e personalità di spicco.

Mind the Gap - Storie Sovrapposte porterà il racconto di Levante (Cantautrice), Mauro Berruto (già CT nazionale maschile di pallavolo e responsabile politiche sportive del PD), Chiara Foglietta (Attivista Lgbtqia+ e Assessora della città di Torino), Ethan Bonali (Attivista trans non binario, blogger e saggista), ma anche l’attenzione sui grandi temi del gender equality grazie agli incontri con Vera Gheno (Sociolinguista, ricercatrice presso l’Università di Firenze), Federico Faloppa (Professore di Italian Studies e di Linguistica presso il dipartimento di Languages and Cultures dell’Università di Reading), Azzura Rinaldi (Economista e Direttrice della School Of Gender Economics), Michele Spaccarotella (Psicologo, Psicoterapeuta, Autore del libro Il Piacere Digitale #sexandthesocial, Giunti Editore).

Non mancheranno i temi che animano il dibattito politico con il parallelo tra la guerra dei balcani e la situazione ucraina con gli incontri organizzati da Europa Aperta, il confronto sulla rappresentazione dei corpi con Ilaria Consolo (Psicoterapeuta, autrice de Il piacere femminile, Giunti Editore), Marina Cuollo (Scrittrice ed editorialista) e Eugenio Cesaro (Eugenio In Via Di Gioia) e un focus sul tema dell’aborto.

Il festival racconterà le storie di scienziate che hanno rivoluzionato il mondo con le loro invenzioni e saprà porre al suo centro la musica, con i concerti di Allysha Joy (Cantante, cantautrice, tastierista e selezionatrice), del collettivo di cantautrici Canta Fino a Dieci e i dj set di Famosini e del Portafortuna.

Mind the Gap - Storie Sovrapposte vedrà la partecipazione anche delle bambine e dei bambini con i laboratori di Merende Selvagge a cura di Fronte del Borgo della Scuola Holden con Domitilla Pirro e Francesco Gallo, e diventa anche una grande agorà con gli Speakers’ Corner, dove chiunque potrà avere il proprio momento oratorio, come nel leggendario angolo di Hyde Park.

Nei giorni del festival, ad OFF TOPIC, lo sportello antiviolenza a cura del Centro Clinico Psicologia Torino (CCPT) sarà a disposizione come punto d’ascolto del pubblico. Nell’ambito del festival sarà inoltre possibile partecipare ai Tavoli CIRSDe su femminismo anticapitalista, antispecista, decoloniale, corpi non conformi e ecofemminismo.

Non mancherà un corner di letture, a cura di Nora Book & Coffee, libreria specializzata in tematiche di genere e il banchetto per la raccolta delle firme di Torino Città Per Le Donne per la proposta di legge elettorale regionale che promuove l’equilibrio della rappresentanza e le condizioni di parità di accesso alle cariche elettive delle Regione Piemonte.

Il festival nella sua nuova dimensione diffusa e condivisa raccoglie per la sua seconda edizione la partnership di Giulia giornaliste, Letti di Sera, Torino Città per le Donne e Potenza città per le Donne, oltre a Europa Aperta.




PROGRAMMA

MIND THE GAP - STORIE SOVRAPPOSTE

dal 6 all’8 maggio

OFF TOPIC, Circolo dei Lettori e Campus Einaudi


Per tutta la durata del festival ad OFF TOPIC ci sarà

_ lo sportello antiviolenza a cura del Centro Clinico Psicologia Torino (CCPT) su prenotazione qui

_ il banchetto per la raccolta delle firme di Torino Città Per Le Donne per la proposta di legge elettorale regionale che promuove l’equilibrio della rappresentanza e le condizioni di parità di accesso alle cariche elettive delle regione Piemonte.


VENERDÌ 6 MAGGIO

OFF TOPIC

15.00 - 18.00

Tavoli CIRSDe, sala ELLE: Femminismo Anticapitalista

Coordinano Angela Balzano e Cristina Solera (CIRSDe, Università di Torino)

Tavoli CIRSDe, CUBO: Ecofemminismo e femminismo antispecista

Coordinano Silvia Novelli (CIRSDe, Università di Torino) e Silvia Molè (Attivista, Associazione Parte in Causa)

Plenaria di restituzione

CIRCOLO DEI LETTORI

19.00 - 20.30

Parliamo di donne!

con Levante (Cantautrice) e Mauro Berruto (Già CT Nazionale Maschile di Pallavolo e Responsabile Politiche Sportive del PD)

Da “Gesù Cristo sono io” di Levante all’arrivo in Italia delle sportive afghane nel racconto di Mauro Berruto.

OFF TOPIC

Dalle 20.30

Stories Jukebox: sì, esistono anche le scienziate!

con Elena Miglietti (Giornalista e Docente Scuola Holden)

Una cena per immergersi nella vita delle grandi scienziate che attraverso studi e scoperte hanno contribuito al progresso della società. Il format instagram di Torino Città per le Donne diventa live per una sera, in esclusiva per Mind The Gap!

Dalle 22.00

Mind The Live

con Allysha Joy (Cantante, cantautrice, tastierista e selezionatrice)

Conosciuta come cantante solista del 30/70 Collective di Melbourne, ha avuto pubblicazioni su etichette come Gondwana Records raggiungendo il pubblico di tutto il mondo.


SABATO 7 MAGGIO

CAMPUS LUIGI EINAUDI, Aula Magna

9.30-12.30

Parole, Rappresentazioni, Normatività: dal sessismo linguistico al linguaggio inclusivo

con Federico Faloppa (Professore di Italian Studies e di Linguistica presso il dipartimento di Languages and Cultures dell’Università di Reading), Ethan Bonali (Attivista trans non binario, blogger e saggista), Vera Gheno (Sociolinguista, ricercatrice presso l’Università di Firenze), Martina Del Romano (Traduttrice editoriale e attivista transfemminista queer), modera Manuela Manera (Linguista e scrittrice, componente CIRSDe)

OFF TOPIC

10.00 - 12.00

Merende Selvagge speciale Mind The Gap

Laboratorio per bambine e bambini a cura di Fronte del Borgo della Scuola Holden con Domitilla Pirro (Autrice e formatrice) e Francesco Gallo (Autore e formatore)

13.00 - 14.30

Speakers’ Corner

con tante amiche e amici di OFF TOPIC e con te che stai leggendo se hai voglia di raccontarti!

Come nel leggendario angolo di Hyde Park, notevole esempio del concetto di libertà di opinione, chiunque può avere il suo momento oratorio sull’argomento che desidera.

15.00 - 16.30

Donne, soldi e potere

con Azzurra Rinaldi (Economista e Direttrice della School Of Gender Economics), Andrea Catizone (Avvocata e Giurista) coordina Simona Bonito (Esperta in comunicazione e politiche di genere)

17.00 - 18.00

La strada dei diritti: il ruolo delle donne tra politica e attivismo

con Chiara Foglietta (Attivista Lgbtqia+ e Assessora della città di Torino) coordina Elena Miglietti (Giornalista e Docente Scuola Holden)

La storia di una donna tra l’impegno politico e i diritti civili.

CIRCOLO DEI LETTORI

19.00 - 21.00

Una realtà da non distruggere

con Giulia Crivellini del collettivo Libera di abortire e altre ospiti

coordina Giulia Muscatelli (Autrice)

Parliamo di aborto e esploriamo scritti e testimonianze di donne che hanno raccontato l’esperienza dell’aborto.

OFF TOPIC

21.00 - 22.30

Mind The Live

con Canta fino a 10 - Ci Contiamo per contare

Il collettivo di cantautrici nato a Torino torna ad OFF TOPIC per un live con tante ospiti.

Dalle 23.00

Mind The Party

con Portafortuna

La leggendaria festa ElettroPop, Indie Rock, ma sopratutto Porno Chic, di Torino





DOMENICA 8 MAGGIO

OFF TOPIC

10.00 - 13.00

Tavoli CIRSDe, sala ELLE: Decolonizzare il femminismo, Femminismo Decoloniale

Coordinano Joëlle Long, Beatrice Manetti, Arianna Santero (CIRSDe, Università di Torino) e Suad Omar (Mediatrice culturale, scrittrice e attivista, Associazione Donne Africa Subsahariana e II Generazione)

Tavoli CIRSDe, CUBO: Femminismo e corpi non conformi

Coordinano Francesca Tampone (CIRSDe, Università di Torino) e Mara Pieri (Centro de Estudos Sociais, Università di Coimbra)

Plenaria di restituzione

10.00 - 12.00

Merende Selvagge speciale Mind The Gap

Laboratorio per bambine e bambini a cura di Fronte del Borgo della Scuola Holden con Domitilla Pirro (Autrice e formatrice) e Francesco Gallo (Autore e formatore)

11.30 - 15

Famosini djset

13.00 - 14.30

Speakers’ Corner

con tante amiche e amici di OFF TOPIC e con te che stai leggendo se hai voglia di raccontarti!

Come nel leggendario angolo di Hyde Park, notevole esempio del concetto di libertà di opinione, chiunque può avere il suo momento oratorio sull’argomento che desidera.

15.00 - 16.30

Il piacere è cosa seria

con Ilaria Consolo (Psicoterapeuta, autrice de Il piacere femminile, Giunti Editore) e Michele Spaccarotella (Psicologo, Psicoterapeuta, Autore del libro Il Piacere Digitale #sexandthesocial, Giunti Editore) modera Fabio Malagnino (Giornalista, professore a contratto in Comunicazione Pubblica presso l'Università di Torino)

17.00 - 18.00

La rappresentazione dei corpi nelle narrazioni contemporanee; comunicazione, cinema e serie tv

con Marina Cuollo (Scrittrice ed editorialista) e Eugenio Cesaro (Eugenio In Via Di Gioia)

Dalle 19.00

70 anni di Pace in Europa. Falso!

Introduzione su Europa Aperta con Daniele Viotti (Presidente Associazione Europa Aperta) e

Marinella Belluati (Docente in Istituzioni, rappresentazioni e opinione pubblica europee presso l'Università di Torino)

Ricorsi storici di guerra tra Balcani e Ucraina