Mike e Doug Starn – Big Bambú

Roma - 10/12/2012 : 31/12/2014

L’installazione realizzata da Mike e Doug Starn nell’ambito di Enel Contemporanea 2012 per celebrare i 50 anni di Enel è una grande scultura-architettura composta da circa 8.000 aste di bambù e sarà accessibile al pubblico con ingresso gratuito a partire dall'11 dicembre.

Informazioni

Comunicato stampa

Enel Contemporanea 2012 al Macro Testaccio di Roma

“Big Bambù“, l’opera creata dai fratelli Mike e Doug Starn per celebrare e i 50 anni dell’azienda in occasione della sesta edizione di Enel Contemporanea, esposta al museo Macro Testaccio di Roma a partire da martedì 11 dicembre

Una gigantesca installazione, composta da migliaia di aste in bambù legate e incastrate tra loro con un metodo tradizionale, per creare una struttura-scultura dove i visitatori possono addentrarsi lungo percorsi e sensazioni



È “Big Bambù”, l’opera creata dai gemelli Mike e Doug Starn per celebrare i 50 anni dell’azienda in occasione della sesta edizione di Enel Contemporanea (http://enelcontemporanea.enel.com/), che viene esposta al Museo Macro Testaccio di Roma a partire da martedì 11 dicembre.

Lunedì 10, alle 19.30, è invece prevista la cerimonia di inaugurazione “a porte chiuse” dedicata ai vertici e i collaboratori del Gruppo.

Concepita da due tra i più importanti artisti internazionali del momento, l’opera si sviluppa fino a 25 metri di altezza e si presenta come un organismo in continuo cambiamento
nella sua complessità ed energia.

“Big Bambù“ è stata costruita manualmente dagli stessi autori utilizzando circa 8mila aste di bambù, e al suo interno diviene elemento giocoso ed espressione della molteplicità della vita, dell’immaginazione e della creatività umana.

Una struttura realizzata appositamente per la città di Roma, dove i visitatori possono abbandonarsi in uno spazio in continua trasformazione, concepito come se la costruzione non fosse mai finita.

Anche per quest’anno si rinnova il sodalizio tra Enel e il museo capitolino, che negli scorsi anni aveva ospitato le opere vincitrici dell’Enel Contemporanea Award come la “Casa di farfalle” del duo olandese Bik Van der Pol nel 2010 e “Double Carousel with Zöllner Stripes“ di Carsten Holler nel 2011.
Enel riconferma dunque il proprio sostegno all’arte e alla cultura nelle sue diverse forme ed espressioni, lavorando a fianco di importanti istituzioni e a beneficio della collettività.