Michelangelo Pistoletto – Ambasciate ed Ambasciatori del Terzo Paradiso

Lecco - 13/07/2014 : 20/07/2014

Michelangelo Pistoletto. presso i Piani dei Resinelli, proclamerà FA.TE Fabbriche Temporanee Creative, Genti in Viaggio e Art Station “Ambasciate ed Ambasciatori del Terzo Paradiso”, in collaborazione con Orobie Tour delle Grigne e G.A.S. - Gruppi Acquisto Solidale.

Informazioni

Comunicato stampa

Genti in Viaggio, associazione di promozione sociale nata nel 2009, e Art Station#1 - Stazione Creativa Lecco e Crams presentano FA.TE. Fabbriche Temporanee Creative, in collaborazione con Distretto Culturale del Barro, Il Gabbiano Onlus, Cittadellarte Fondazione Michelangelo Pistoletto e Love Difference - Movimento Artistico per una Politica InterMediterranea

Un progetto volto all’attivazione di dispositivi di arte sociale per i giovani e alla creazione di opere collettive tramite mostre, eventi, happening, laboratori, conferenze e lezioni magistrali con esperti, per pensare, progettare e sperimentare le “Prove generali di nuova cittadinanza”, ovvero una visione di futuro possibile, sostenibile e realizzabile nel lungo termine, nei 10 comuni del Distretto Culturale del Barro.
L’evento si terrà dal 13 al 20 luglio 2014 nel Comune di Lecco; nelle due settimane precedenti alla data di inaugurazione, sarà allestito un cantiere aperto alla partecipazione di tutti i cittadini, per arricchire il programma e realizzare l’allestimento definitivo di FA.TE. La cabina di regia sarà predisposta presso il Circolo Libero Pensiero di Lecco, sede di incontri di generi e tematiche differenti, gruppi di lavoro e cene a tema gestite dai GAS - Gruppi Acquisto Solidale. Una serie di attività itineranti toccherà diversi luoghi collegati alle materie coinvolte. Da laboratori artistico-industriali, a percorsi inconsueti di riflessione, come Illuminiamo i Buchi Neri, camminata per conoscere le fabbriche dismesse del capoluogo, a cura di Barbara Cattaneo (esperta di archeologia industriale e conservatore presso i Musei Civici di Lecco). Scenario dell’iniziativa saranno anche piazze, esercizi pubblici, aree di verde, comunità di accoglienza e istituti di cura, con ospiti come con ospiti come Mihai Butcovan, Bruna Dighera, Cecco Bellosi, Rossana Becarelli, Tiziana Monterisi, Aldo Bonomi, Giulio Ceppi, Fortunato D’Amico, Corrado Mandreoli e Don Ottavio Cantarello. Incontri, dibattiti e progettazione, per concentrare l’intervento artistico nel 2015 interamente all’interno di un edificio abbandonato.
Obiettivo primo di FA.TE è accrescere la partecipazione e la cittadinanza attiva dei giovanissimi tramite la collaborazione e la realizzazione
artistica, come stimolo per costruire e co-progettare a lungo termine il proprio futuro. Tra gli altri, sviluppare la capacità di mettere a sistema relazioni e competenze intersettoriali e trasversali di una rete di associazioni del privato sociale nei campi della cultura, dell’arte e dell’educazione. Coinvolgendo anche associazioni di assistenza e solidarietà, istituti scolastici di istruzione primaria e secondaria e aziende del territorio, attive soprattutto nel campo del ferro e del legno, le quali forniranno materiali di scarto che, nel percorso cantieristico dell’evento, l’Atelier delle Fate, diventeranno vere e proprie opere d’arte, esposte nella mostra conclusiva Le 55 città invisibili. FA.TE proporrà una raccolta di esperienze e sperimentazioni creative, innovative e visionarie affrontando temi legati allo sviluppo sociale ed economico, con particolare attenzione alle fragilità sociali ed economiche, “scarti non produttivi” della società.
Inaugurazione Ad inaugurare l’evento sarà Michelangelo Pistoletto che domenica 13 luglio, presso i Piani dei Resinelli, proclamerà FA.TE Fabbriche Temporanee Creative, Genti in Viaggio e Art Station “Ambasciate ed Ambasciatori del Terzo Paradiso”, in collaborazione con Orobie Tour delle Grigne e G.A.S. - Gruppi Acquisto Solidale.