Michela Picchi – The Lady, or the Tiger?

Roma - 07/03/2020 : 02/05/2020

Il nuovo contenitore d'arte sui generis della capitale, espone, per la prima volta a Roma, il lavoro della giovane e poliedrica artista Michela Picchi.

Informazioni

  • Luogo: DIVARIO
  • Indirizzo: via Famagosta 33 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 07/03/2020 - al 02/05/2020
  • Vernissage: 07/03/2020 ore 18,30
  • Autori: Michela Picchi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da martedì a venerdì dalle ore 11.00 alle ore 19.00 — sabato dalle ore 15.00 alle ore 19.00 — domenica e lunedì chiuso, eccetto la domenica successiva all’opening

Comunicato stampa

Dopo il successo del debutto, Divario www.divario.space — il nuovo contenitore d'arte sui generis della capitale, espone, per la prima volta a Roma, il lavoro della giovane e poliedrica artista Michela Picchi, che con The Lady, or the Tiger? ci accompagna in un viaggio attraverso la sfera onirica, per scoprire un mondo sorprendente e sfrenatamente pop dove tutto è possibile.

I pezzi in mostra a partire da sabato 7 marzo 2020 h 18.30 vogliono essere rappresentativi di un ventaglio espressivo e comunicativo variegato, fatto di opere pittoriche su tela, disegni su carta, sculture in resina e a led

La personale cifra stilistica di Michela Picchi, che vanta collaborazioni con alcuni dei brand più influenti del panorama internazionale fra cui Apple, Nike, Adidas, Airbnb e molti altri, è contaminare ogni forma artistica senza inibizioni.



Dallo stile un po' chimerico e a tratti allucinogeno, il suo lavoro si traduce in forme semplici e figure dinamiche, animate dall’intensità cromatica del nero, del rosa, del rosso, del giallo, dell’avorio e del turchese. Linee nette e precise delimitano spazi chiusi e fluidi, mentre il colore, piatto, privo di sfumature e ombre, riempie i “vuoti”, dando vita a una composizione misurata e mai banale.

Soggetti ricorrenti nelle sue opere, sono il cavallo e la tigre: quest’ultimo, con il suo pattern ipnotico, rappresenta una figura privilegiata fin dagli albori della produzione artistica di Michela Picchi. Re di tutti gli animali, nella cultura cinese la tigre, proprio per la sua natura selvaggia, viene considerata un simbolo di potenza, istinto, regalità e protezione.



Il cavallo invece, animale fiero ed elegante, simbolo di pulsioni indomite e di energia libidica, in psicologia rappresenta l’inconscio. Non è un caso che queste due figure si intreccino nell’immaginario sognante dell’autrice: domarli entrambi equivale a padroneggiare il proprio mondo interiore.

Il titolo The Lady, or the Tiger? è un’espressione idiomatica tratta da un breve racconto scritto da Frank Richard Stockton, che gli inglesi utilizzano per descrivere un dilemma. Il lavoro di Michela Picchi, in mostra da Divario fino al 2 maggio 2020, si sintetizza in questo “dilemme cornélien”: forze magnetiche si attraggono e si respingono come i poli opposti di una calamita, da un lato la donna e dall’altro la tigre. L’una non può esistere senza l’altra.