Metamorfosi d’eroe

Bologna - 10/05/2014 : 10/06/2014

La mostra espone opere scultoree, figurative e video, realizzate sia da affermati artisti contemporanei che da artisti cosiddetti irregolari, ovvero persone che non hanno avuto una formazione artistica canonica o che sono al di fuori dei circuiti artistici tradizionali.

Informazioni

  • Luogo: PINACOTECA NAZIONALE
  • Indirizzo: Via Delle Belle Arti 56 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 10/05/2014 - al 10/06/2014
  • Vernissage: 10/05/2014 ore 17
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: martedì e mercoledì 9.00-13.30 giovedì, venerdì, sabato e domenica 14.00-19.00 lunedì chiuso
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

La mostra METAMORFOSI D'EROE espone opere scultoree, figurative e video, realizzate sia da affermati artisti contemporanei che da artisti cosiddetti irregolari, ovvero persone che non hanno avuto una formazione artistica canonica o che sono al di fuori dei circuiti artistici tradizionali

Come scrive il Soprintendente Luigi Ficacci,
"è l'eroismo dell'approccio soggettivo all'arte e della sua profonda e istintiva necessità", presentato attraverso due diversi criteri professionali: quello umanistico dirigenziale, degli storici dell'arte, e quello scientifico assistenziale rappresentato dagli ideatori della Cooperativa Sociale Nazareno, promotrice del Festival Internazionale delle Abilità Differenti, giunto quest'anno alla 16a edizione "Cuori Coraggiosi", che si svolgerà a Carpi, Correggio, Sorbara, Modena e Bologna dal 23 maggio al 1 giugno 2014.

Il progetto espositivo è ideato e realizzato da Cooperativa Sociale Nazareno in co-produzione con Pinacoteca Nazionale di Bologna e Soprintendenza Beni Storici Artistici ed Etnoantropolgici di Bologna, ed è a cura di Luca Farulli, docente di Estetica presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia.

Interverranno:
Luigi Ficacci, Soprintendente Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le provincie di Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna, Rimini
Franco Faranda, Direttore della Pinacoteca Nazionale di Bologna
Fabio Roversi Monaco, Presidente Genus Bononiae
Luca Farulli, curatore della mostra
Sergio Zini, Presidente Cooperativa Sociale Nazareno
Giulia Grassilli, Direttore artistico Human Rights Nights Festival


Alla mostra saranno collegati, nell'ambito dello Human Rights Nights Festival 2014, due incontri di proiezione e dibattito sulle esperienze artistiche outsider :

Domenica 11 maggio ore 16.00 - aula Gnudi
film “Il mio piede sinistro” (My Left Foot, USA/1989) di Jim Sheridan (103’)
Opera prima di Sheridan, Il mio piede sinistro racconta la storia vera di Christy Brown, tredicesimo figlio di una famiglia operaia di Dublino e affetto da paralisi cerebrale. Performance da Oscar per Daniel Day Lewis, protagonista di un racconto di “ruvida sobrietà nella descrizione dell’ambiente operaio, con tocchi di umorismo e notazioni che rimandano alla Dublino di Joyce” (Morando Morandini)

Introducono
Franco Faranda, Direttore della Pinacoteca Nazionale di Bologna
Sergio Zini, Presidente della Cooperativa Nazareno
Giulia Grassilli, Direttore artistico Human Rights Nights Festival

A seguire visita guidata alla mostra a cura di Emanuela Ciroldi della Cooperativa Nazareno, con particolare attenzione ai percorsi biografici degli artisti.

Sabato 17 maggio ore 16.00 - aula Gnudi
film “Brama di vivere” (Lust for Life, USA/1956) di Vincente Minnelli (122’)
Come visse, soffrì, amò e morì il pittore olandese Vincent Van Gogh (1853-90): 800 quadri in dieci anni. Con la forte presenza di Anthony Quinn, Premio Oscar, nel ruolo di Gauguin e Kirk Douglas nell’interpretazione impressionante di Van Gogh. Il film è ispirato all’omonimo romanzo di Irving Stone. (proiezione in lingua originale con sottotitoli)

A seguire visita guidata alla mostra del curatore Luca Farulli, focalizzata sugli aspetti artistici delle opere.

Entrambi gli incontri sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.