Mendes Wood DM at Villa Era

Vigliano Biellese - 28/09/2020 : 15/11/2020

Mendes Wood DM è lieta di annunciare le mostre di Cristina Canale, Vojtěch Kovařík, Brice Guilbert e Paulo Nazareth a Villa Era, una dimora Neoclassica del XIX secolo ubicata nella campagna biellese tra Milano e Torino.

Informazioni

Comunicato stampa

Mendes Wood DM è lieta di annunciare le mostre di Cristina Canale, Vojtěch Kovařík, Brice Guilbert e Paulo Nazareth a Villa Era, una dimora Neoclassica del XIX secolo ubicata nella campagna biellese tra Milano e Torino.

Dal 28 settembre al 15 novembre 2020, il progetto darà ai visitatori l'opportunità di confrontarsi con il lavoro di tre artisti contemporanei in una location unica, lontana dal tradizionale concetto di whte-cube di una galleria d'arte di città



Uno degli effetti della recente pandemia è stato quello di costringere una parte crescente della nostra società urbanizzata a guardare fuori dalla città, alla campagna, per respirare e ispirarsi, e per immaginare nuove priorità, nuovi modi di lavorare e la possibilità di una vita vissuta a un ritmo più lento di quello che, fino a poco tempo fa, era considerato la norma.

Queste idee erano già così diffuse che il Solomon R. Guggenheim Museum di New York, il 20 febbraio di quest'anno, ha inaugurato la mostra Countryside, The Future a cura di Rem Koolhaas, chiusa poco dopo a causa della pandemia. Tuttavia, il suo messaggio sull'importanza di reinventare la campagna risuona ancora più potente ora, dopo mesi di reclusione senza precedenti per molti di noi.

In linea con questo concetto, e riflettendo i profondi cambiamenti che hanno attraversato il mondo dell'arte quest'anno, lo scopo di queste mostre è rallentare il ritmo tradizionale con cui viviamo l'arte e presentarla in un contesto bucolico che favorisce un maggiore coinvolgimento e la contemplazione. Le opere saranno esposte al piano terra e al primo piano della Villa, creando un'esperienza immersiva su larga scala che fonde l'arte contemporanea con l'architettura e il paesaggio italiano del XIX secolo.


Le mostre sono visitabili solo su appuntamento inviando un’email a
[email protected] o [email protected]


Cristina Canale
Rio de Janeiro, 1961
Vive e lavora a Berlino

Dopo essersi affermata sulla scena brasiliana come parte della cosiddetta Generazione '80, Cristina Canale si è trasferita in Germania a metà degli anni '90, dove ha studiato all'Accademia di Arte di Düsseldorf sotto la supervisione dell'artista concettuale olandese Jan Dibbets. La pittura di Canale rivela caratteristiche piuttosto uniche, in particolare il modo in cui gli elementi figurativi della composizione sono spesso sul punto di dissolversi in astrazione.

Vojtěch Kovařík
Repubblica Ceca 1993
Vive e lavora a Rožnov p. Radh, Repubblica Ceca
Dopo aver conseguito di recente un Master alla Facoltà di Arte dell’Università di Ostrava, nella Repubblica Ceca, Kovařík sta ottenendo l’attenzione e il plauso della critica per i suoi dipinti figurativi con cui crea un linguaggio visivo unico in una serie di composizioni di grandi dimensioni, con influenze che rimandano a Georg Baselitz e Markus Lüpertz, la scultura brutalista sovietica, la cultura pop e la mitologia greca.

Brice Guilbert
Montpellier, 1979
Vive e lavora a Bruxelles, Belgio
Guilbert è nato in Francia ma cresciuto all’ombra del Piton de la Fournaise, uno dei vulcani più attivi al mondo, sull’isola della Réunion nell’oceano Indiano. Anche se non vide mai un’eruzione da giovane, il vulcano ha lasciato un senso profondo sulla psiche dell’artista che ha dedicato gli ultimi anni a catturare la sua essenza in una serie di dipinti a pastello a olio che svelano un uso magistrale del colore e una sofisticata matericità stratificata.

Paulo Nazareth
Governador Valadares, Minas Gerais; Brasile 1977
Vivendo come un nomade globale, il lavoro di Paulo Nazareth è spesso il risultato di gesti precisi e semplici, che determinano ramificazioni più ampie, sensibilizzando la stampa sui problemi di immigrazione, razzializzazione, globalizzazione e colonialismo e i gli effetti nella produzione e nel consumo di arte nel suo nativo Brasile e nel sud del mondo. Sebbene il suo lavoro possa manifestarsi in video, fotografie e oggetti trovati, il suo mezzo più forte potrebbe essere coltivare relazioni con le persone che incontra per strada, in particolare quelle che devono rimanere invisibili a causa del loro status legale o quelle che sono represse dalle autorità governative. Per certi aspetti, Nazareth incarna deliberatamente l'ideale romantico dell'artista errante alla ricerca di se stesso e delle verità universali, per svelare ipotesi stereotipate sull'identità nazionale, la storia culturale e il valore umano.


Villa Era

Villa Era si trova a Vigliano Biellese, in provincia di Biella, Piemonte. La villa neoclassica, che risale alla fine del XIX secolo, è costruita in una tenuta privata collegata all'antico vigneto sulla collina antistante. Dagli anni ’70 agli anni ’90 Villa Era è stata la sede di Eubiotica e I.C.A.R.E., due istituzioni senza scopo di lucro pionieri nella ricerca scientifica europea sull’agricoltura biologica, la nutrizione olistica, lo yoga e l’ayurveda, ospitando corsi universitari, conferenze e workshop tenuti dai più importanti esperti internazionali, studiosi, scienziati e professionisti di quegli anni.
Nel 1990 ha ospitato il 10° anniversario del Right Livelhood Award, noto come “ premio Nobel Alternativo”. La biblioteca di Villa Era, una delle prime biblioteche private a essere resa pubblica in Italia, contiene più di 3000 volumi e documenti di ricerca unici su filosofia Indiana, scienze sociali, ecologia, yoga, ayurveda e nutrizione macrobiotica.

Mendes Wood DM

Mendes Wood DM è stata fondata a San Paolo, Brasile nel 2010 da Felipe Dmab, Matthew Wood e Pedro Mendes con una chiara missione: favorire lo scambio tra il Brasile e il mondo esponendo artisti internazionali e brasiliani in un contesto che favorisse un dialogo critico e uno scambio di culture. Al centro del programma della galleria c'è un’attenzione speciale per la diversità artistica, il cosmopolitismo e la collaborazione. Ispirati dalla convinzione che le pratiche artistiche possano ampliare la portata dell'agire umano e abbiano il potere allo stesso modo di toccare e cambiare il mondo, Mendes Wood DM coltiva un programma basato su concettualismo, resistenza politica e rigore intellettuale. Nel 2017 hanno aperto le sedi di New York e Bruxelles. Dal 2019 sono inseriti tra i Power 100 dalla rivista ArtReview.


São Paulo

Rua da Consolação 3368
01416 – 000 São Paulo Brazil
+ 55 11 3081 1735
[email protected]


Brussels
13 Rue des Sablons / Zavelstraat
1000 Brussels Belgium
+32 2 502 09 64
[email protected]

New York
60 East 66th Street, 2nd floor
10065 New York NY United States
+1 212 220 9943
[email protected]