Maxxi Bulgari Prize

Roma - 27/10/2020 : 07/03/2021

AL MAXXI LE OPERE SITE SPECIFIC DEI TRE FINALISTI DELLA SECONDA EDIZIONE DEL MAXXI BVLGARI PRIZE.

Informazioni

Comunicato stampa

Un monito sul futuro dell’umanità nelle sculture zoomorfe di Giulia Cenci;

Sono Giulia Cenci (Cortona, 1988, vive e lavora tra Amsterdam e la Toscana), Tomaso De Luca (Verona, 1988, vive e lavora a Berlino) e Renato Leotta (Torino, 1982, vive e lavora ad Acireale) i tre finalisti della seconda edizione del MAXXI BVLGARI PRIZE, il progetto che unisce il MAXXI e Bvlgari, da oltre 130 anni emblema di eccellenza italiana, per il sostegno e la promozione dei giovani artisti



I tre finalisti sono stati scelti da una giuria internazionale composta da Hou Hanru (Direttore Artistico del MAXXI), Bartolomeo Pietromarchi (Direttore del MAXXI Arte), Manuel Borja-Villel (Direttore del Museo Reina Sofía, Madrid) ed Emma Lavigne (Presidente del Palais di Tokyo).

Le loro opere realizzate appositamente per il Premio sono esposte al MAXXI dal mese di ottobre 2020; quella del vincitore entrerà a far parte della Collezione del Museo.
Un’ode alla libertà e alla diversità nella videoinstallazione di Tomaso De Luca;

Il tempo sospeso dell’area sacra di largo di Torre Argentina nel lavoro di Renato Leotta.