Max Bill – Lo sguardo assoluto

Torano - 01/08/2012 : 01/08/2012

Prima visione in lingua italiana del film MAX BILL - Lo sguardo assoluto. Saranno presenti il regista Erich Schmid e Angela Thomas presidente Fondazione Max Bill / Georges Vantongerloo.

Informazioni

  • Luogo: LABORATORIO DI SCULTURA E DESIGN SGF
  • Indirizzo: via Carriona, 47- fraz. Torano - Torano - Toscana
  • Quando: dal 01/08/2012 - al 01/08/2012
  • Vernissage: 01/08/2012 ore 21
  • Generi: serata – evento
  • Biglietti: ingresso libero fino a esaurimento posti

Comunicato stampa

ARTAGE presenta il film MAX BILL - Lo sguardo assoluto, del regista Erich Schmid - Mercoledì 1 Agosto 2012 ore 21.00 - presso il Laboratorio di Scultura e Design SGF, via Carriona 47 - Torano (Carrara).



Prima visione in lingua italiana del film MAX BILL - Lo sguardo assoluto.
Saranno presenti il regista Erich Schmid e Angela Thomas presidente Fondazione Max Bill / Georges Vantongerloo


"Max Bill - das absolute Augenmass (Max Bill – Lo sguardo assoluto)", CH 2008
Regia di Erich Schmid
Produzione Ariadnefilm GmbH
Durata 93 min




L'associazione Artage che da anni promuove la città di Carrara e artisti-scultori della nostra zona o provenienti da tutto il mondo mediante un'intensa attività culturale ed artistica, si propone di rendere omaggio alla grande figura di Max Bill con una proiezione del regista Erich Schmid.
Tale occasione di presentare e proiettare il film MAX BILL - Lo sguardo assoluto a Torano, nel Laboratorio di Scultura e Design SGF, è frutto della grande collaborazione avvenuta negli anni che vanno 1982 al 1994, e sancita da una vera amicizia fra Max Bill, architetto-scultore-pittore-designer e grafico, e la SGF Santini-Grassi-Fruendi, 3 amici che coltivano l'arte di realizzare opere per artisti provenienti da tutto il mondo.
Oggi il regista Erich Schmid e Angela Thomas, presidente Fondazione Max Bill / Georges Vantongerloo, sono entusiasti di mostrare per la prima volta in lingua italiana il film alla SGF, quale tributo ad un “genio multiforme” del XX secolo che ha riunito in sé l'intero campo delle arti visive come artista.
Mentre, come maestro di vita, ricordiamo solamente che è stato allievo di Vasily Kandinsky, Paul Klee e Walter Gropius al Bauhaus e che è stato il primo rettore della scuola HfG di Ulm, pensata come una continuazione del Bauhaus.
Inoltre ha cercato di diffondere l'idea relativa all'obiettivo principale del designer che in sintesi è quella di restituire fascino agli oggetti di tutti i giorni, considerati “prodotti culturali”, nel nome “del buono, del bello e del pratico”, rivalutando così l'attività dell'artista-designer che mette in primo piano, come punto di partenza fondamentale, la progettazione considerandola come fase essenziale, in quanto non commerciale ma prima di tutto culturale.

Filippo Rolla


È consigliabile la prenotazione.
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.
A fine proiezione sarà offerto un rinfresco.