Maurizio Cattelan. Autobiografia non autorizzata

Torino - 22/11/2011 : 22/11/2011

Francesco Bonami presenta il suo ultimo libro "Maurizio Cattelan. Autobiografia non autorizzata" (Mondadori). Insieme all'autore interviene Victoria Cabello, conduttrice di "Quelli che il Calcio" (Rai Due).

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE SANDRETTO RE REBAUDENGO
  • Indirizzo: Via Modane 16 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 22/11/2011 - al 22/11/2011
  • Vernissage: 22/11/2011 ore 18.30
  • Autori: Francesco Bonami
  • Generi: presentazione
  • Biglietti: Ingresso libero su prenotazione
  • Telefono: +39 0113797600

Comunicato stampa

Francesco Bonami e Victoria Cabello raccontano Maurizio Cattelan, l'artista italiano più famoso al mondo, appena celebrato dal Guggenheim di New York con la mostra ALL (TUTTO) che ha riscosso un successo planetario.

Martedì 22 novembre alle ore 18.30 alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo (Via Modane 16 Torino) si tiene la presentazione del libro di Francesco Bonami: Maurizio Cattelan. Autobiografia non autorizzata (Ed. Mondadori). Dialoga con l'autore Victoria Cabello, conduttrice di Quelli che il calcio



Maurizio Cattelan è indubbiamente il più noto e controverso artista contemporaneo italiano; le sue opere, dalla scultura di Wojtyla colpito da un meteorite, ai “Bambini impiccati” rimossi a furor di popolo da una piazza di Milano, al più recente “Dito” esposto davanti a piazza Affari, suscitano ogni volta un acceso dibattito nel mondo dell’arte e nell’opinione pubblica. C’è chi lo ritiene uno dei più luminosi geni dell’arte contemporanea e chi invece lo giudica solo un provocatore volgare e furbo. Ma chi è veramente Maurizio Cattelan? Perché ogni cosa che fa o lo riguarda suscita scandalo? Francesco Bonami, curatore di numerose sue esposizioni e che ha collaborato con lui in molti progetti artistici, ne ripercorre la storia vera, dagli esordi al clamoroso successo. Una biografi a ufficialmente non autorizzata ma in realtà più che autorizzata: Maurizio Cattelan “sta al gioco” e si racconta a Bonami e al pubblico per la prima volta, offrendo, come una delle sue opere più provocatorie, il proprio punto di vista sull’arte e sulla società che come sempre farà discutere.

Francesco Bonami è direttore artistico artistico della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.

E’ responsabile di Enel Contemporanea Award e direttore artistico della Fondazione Pitti Immagine Discovery a Firenze, dirige la rivista TAR. Nel 2003 e’ stato Direttore della 50ma Biennale di Arti Visive di Venezia. Nel 2010 e’ stato il primo Italiano a curare la Whitney Biennial of American Art.

Scrive regolarmente per: Artforum, Frieze, Panorama, Vanity Fair Italia, Donna Moderna, Rolling Stones, Grazia Casa, Wired, GQ, Uomo Vogue, W Magazine, Tate etc., La Stampa, Il Riformista, La Gazzetta dello Sport e Il Corriere della Sera Fiorentino.

Nel 2010 ha ricevuto l’onorificenza di Chevalier dans l’ordre del Legion d’honneur della Repubblica Francese. Fra i suoi libri : “Lezioni di fumo” Marsilio Editore, Venezia 2005; “Potevo Farlo Anch’io”, Oscar Mondadori 2007; “Irrazionapopolare” con Luca Mastroantonio Einaudi 2008; “Dopo Tutto non e’ Brutto”, Mondadori 2009; “Si Crede Picasso”, Mondadori 2010; “Dal Partenone al Panettone”, Electa 2010; “Maurizio Cattelan. Autobiografia non Autorizzata” Mondadori 2011.

Al momento sta lavorando a un nuovo libro: “Dall’Orinale all’Orale : amare l’arte contemporanea senza capirla”.