Matteo Guarnaccia – Hippy Revolution

Milano - 19/04/2017 : 19/04/2017

Matteo Guarnaccia e Michela Gattermayer vicedirettore moda di Gioia! presentano il libro Hippy Revolution storie e avventure della Summer of Love 1967-2017 pubblicato da 24 ORE Cultura.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE SOZZANI
  • Indirizzo: Corso Como 10 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 19/04/2017 - al 19/04/2017
  • Vernissage: 19/04/2017 ore 18,30
  • Autori: Matteo Guarnaccia
  • Generi: presentazione

Comunicato stampa

Mercoledì 19 aprile 2017, Matteo Guarnaccia e Michela Gattermayer, vicedirettore moda
di Gioia! presentano il libro Hippy Revolution – Storie e avventure della Summer of Love
1967- 2017 pubblicato da 24 ORE Cultura, alla Galleria Carla Sozzani alle ore 18.30.
Il maestro Riccardo Sinigaglia stende un tappeto sonoro di stratificazioni melodiche minimali
avvolgenti ancestrali, con “flautesi” per flauto a becco barocco soprano e tenore con eco looper


Nell’estate del 1967 a San Francisco, i media scoprono la filosofia hippy, un mix di creatività e
ottimismo che conquista subito i cuori dei giovani che aspirano a cambiare il mondo e, a seguire, le
hit parade, la moda, il cinema e il design. Dopo gli esordi eversivi, questo curioso movimento
antisistema diventerà uno dei più amati generi della storia contemporanea, e si ritroverà a giocare
un ruolo costante nella comunicazione. Pace e amore, gioia e fiori nei capelli, arcobaleni e pop
festival, non violenza e ritorno alla natura, magia e rivoluzione sessuale, sono le coordinate di una
felice utopia che non smette di incantare ancora oggi.
In occasione del cinquantesimo anniversario della leggendaria Summer of Love, un libro da
collezione interamente dedicato al look, ai luoghi e ai simboli dell’intramontabile sogno hippy.
Questo libro-oggetto ne traccia la storia con testi e illustrazioni inedite, alcune delle quali da
colorare, ritagliare e montare. I luoghi (Woodstock, Kathmandu...), i protagonisti (Jimi Hendrix,
Jefferson Airplane...), i costumi (kaftani, gilet ricamati, jeans sfrangiati...), il look (capelli lunghi e
piedi scalzi) e gli oggetti di scena (incensi, sacchi a pelo, cupole geodesiche) sono gli ingredienti
per permettere agli appassionati di rappresentare la propria versione della rivoluzione
psichedelica, restando comodamente seduti a casa.
Matteo Guarnaccia artista e storico del costume, è attivo nel campo dell’arte, della moda, del
design, della musica e della curatela di mostre. Autore di numerosi saggi dedicati alle avanguardie
del Novecento, scrive sulle pagine culturali di riviste italiane e straniere, ed è docente presso il
dipartimento di Fashion Design NABA di Milano. Per 24 ORE Cultura ha pubblicato “Pirati”,
“Fiorucci”, “Fashion Sabotage” e curato la collana di play-book dedicati a Bob Dylan, David Bowie
e al mondo del punk.