Matteo Basilé – Celeritas

Fiumicino - 12/12/2014 : 12/01/2015

L’installazione si compone di cinque digital tableau vivant, ognuno dei quali racconta una piccola storia ispirata all’Amore, al Viaggio, alla Vita, alla Storia e alla Natura.

Informazioni

  • Luogo: AEROPORTO DI FIUMICINO
  • Indirizzo: Via dell'Aeroporto di Fiumicino 320 - 00054 - Fiumicino - Lazio
  • Quando: dal 12/12/2014 - al 12/01/2015
  • Vernissage: 12/12/2014 ore 12.30 su invito
  • Autori: Matteo Basilé
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Patrocini: Realizzato per: TIM Prodotto da: Art for Communication srl
  • Uffici stampa: ART FOR COMMUNICATION

Comunicato stampa

Roma, novembre 2014 – Dal 12 dicembre 2014, lo spazio TIM all’interno del
Terminal 1 dell’Aeroporto di Fiumicino diventerà un temporary museum, grazie
all’installazione CELERITAS realizzata dall’artista Matteo Basilé per la campagna
di Natale della nuova rete mobile 4G di TIM.

L’incontro con un brand innovativo come TIM continua a stimolare Basilé nella
creazione di opere d’arte, sperimentando i nuovi mezzi che la tecnologia mette a
disposizione



Le atmosfere surreali di Basilé guideranno lo spettatore alla scoperta di momenti
emozionanti, dove eleganza e bellezza incontrano persone di sesso, età e razze
diverse per sottolineare la forza della “connessione” in un mondo sempre più
globalizzato.

L’intero progetto d’arte – prodotto da Art for Communication, agenzia che crede
nell’arte quale primario veicolo di comunicazione - ruota intorno alla tematica
dell’incontro, dell’abbraccio e del ritrovarsi, e si articola in cinque finestre uniche e
originali, cinque storie sull’Italia che fermeranno il tempo nello spazio TIM e
incanteranno i passanti.

CELERITAS rappresenta per l’artista un elogio alla lentezza da una parte e alla
velocità dall’altra, dove in un perfetto equilibrio fra comunicazione umana,
natura e tecnologia, convivono gesti semplici e antichi come un abbraccio, un
sorriso, uno sguardo o uno sfiorarsi.

La tecnologia incontra l’arte in un luogo simbolico come un aeroporto, dove si
parte e si arriva, correndo da una parte all’altra del mondo per incontrare
qualcosa o qualcuno.
Di fronte a questi ‘dipinti’ da 600 fotogrammi al secondo, il pubblico rimarrà
folgorato da atmosfere rarefatte e senza tempo, dove i personaggi sono
immortalati in quel momento unico e irripetibile del ritrovarsi, salutarsi ed
emozionarsi; un incontro reso possibile dalla libertà che la connessione TIM mette
a disposizione della collettività.

L’installazione si compone di cinque digital tableau vivant, ognuno dei quali
racconta una piccola storia ispirata all’Amore, al Viaggio, alla Vita, alla Storia e
alla Natura.
Ancora una volta TIM sceglie di abbracciare l’universalità del linguaggio artistico
portando l’opera d’arte alla fruizione di migliaia di persone che ogni giorno
transitano in un grande aeroporto come quello di Fiumicino.