Matteo Albertin – Divinazione

Roma - 13/04/2015 : 18/04/2015

Con l’occasione verranno esposte 24 opere progettate dall’artista Matteo Albertin in collaborazione con il sensitivo Micael, riguardanti 24 Arcani maggiori legati all’immaginario alchemico.

Informazioni

  • Luogo: STUDIO.RA
  • Indirizzo: Via Bartolomeo Platina 1/F, 00179 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 13/04/2015 - al 18/04/2015
  • Vernissage: 13/04/2015 ore 19
  • Autori: Matteo Albertin
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da lun. a sabato 15.30 – 19.00

Comunicato stampa

Ci sono immagini che si possono raccontare, suoni che si possono descrivere, ma le emozioni si devono vivere.
Lunedì 13 Aprile la galleria studio.ra a Roma presenta un evento unico.
Per la prima volta l’artista Matteo Albertin (membro del Gruppo Sinestetico), in collaborazione con il musicista/artista Carlo Fatigoni, interverrà con un’istallazione/performance. Suoni|voci|rumori|ritmi|sintesi granulare elaborati in tempo reale. Il suono creato avrà come protagonista e “soggetto d’arte partecipativa” il sensitivo e medium Micael, personaggio pubblico televisivo (La9 canale 76, rete nazionale).
L’evento coinvolgerà attivamente il pubblico alla ricerca o sviluppo della creatività in un happening energetico positivo e rasserenante


Con l’occasione verranno esposte 24 opere progettate dall’artista Matteo Albertin in collaborazione con il sensitivo Micael, riguardanti 24 Arcani maggiori legati all’immaginario alchemico.
Arcano significa ‘Segreto’. Quindi gli Arcani Maggiori sono le carte che racchiudono i misteri più importanti dell’intero mazzo e custodiscono un simbolismo inesauribile. Inoltre ogni carta, per le sue implicite potenzialità creative inerenti ad infinite possibilità di combinazione tra immagini, numeri, lettere e colori, può prestarsi a riflessioni, approfondimenti e confronti per il potenziamento dell’immaginazione e della conoscenza.
Il poeta, Jules Laforgue, nei suoi Complaintes, affermava che «l’Arte è l’Inconnu, l’Ignoto, il Mistero».
William Blake disse: “Credo, in tutto ciò che non posso vedere con gli occhi”.
L’happening sarà “dipinto” con i suoni dell’artista Carlo Fatigoni (www.faticart.org).
.-.-.

Matteo Albertin (1973 Padova) si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Venezia nel ‘96. Conosciuto soprattutto per progetti video/performativi con il Gruppo Sinestetico www.grupposinestetico.it ha partecipato più volte alla Biennale di Venezia in progetti collaterali. Attivo dal 1992, ha partecipando a numerose mostre ed eventi video/performativi in tutto il mondo. Porta avanti il pensiero del Gruppo Sinestetico che si propone in maniera “sinestetica” utilizzando e innalzando la sinestesia in arte. Tutti i progetti incorporano i 5 sensi, ovviamente anche il “sesto senso”, quello dell’artista, utilizzando mezzi artistici contemporanei come la performance ed il video.

Micael (1973 Padova) fin da bambino ha sempre sperimentato sensazioni sensibili, premonizioni, percezione di entità. A partire dalla sua adolescenza ha studiato con i più grandi maestri di arti esoteriche: reiki, meditazione trascendentale, radionica, radioestesia, pranoterapia, sviluppando e incanalando queste sue facoltà al servizio degli altri. Ha in seguito imparato l’arte della divinazione attraverso i Tarocchi.
www.pranoterapeuta.net