Mater(i)a P(i)etra

Matera - 20/01/2019 : 17/03/2019

Mostra MATER(i)A P(i)ETRA a firma del fotografo, regista e scrittore Carlos Solito.

Informazioni

Comunicato stampa

Una prima coniugazione di questo percorso è rappresentato dalla mostra MATER(i)A P(i)ETRA a firma del fotografo, regista e scrittore Carlos Solito.

Matera e Petra due città scolpite nella roccia, due città dalla straordinaria storia millenaria, due città uniche gemellate Unesco e, con le proprie peculiarità rupestri, a latitudini differenti, fiori all’occhiello di territori che le abbracciano disegnando una cornice di geografia, natura, paesaggi d’uomo che invitano a un viaggio, alla scoperta. Diecimila anni di storia racchiusi nella pietra

Questa è Matera, tra le città abitate più antiche al mondo, con radici che affondano negli albori della civiltà in un passe partout di rocce testimoni di un presente che è passato e un ineguagliabile “futuro primevo”. È come osservare una struttura vivente che, nutritasi dei popoli che l’hanno abitata o attraversata nella storia, è riuscita a mantenere un’identità solida e ben definita, caratterizzata dal suo attaccamento alle tradizioni, alla storia, alla cultura. In Giordania, a migliaia di chilometri di distanza, Petra è a suo modo lo specchio vivente della città lucana. Anch’essa scavata nella roccia, la capitale degli antichi Nabatei è un ventre materno che ha dato vita e ospitalità ad antiche civiltà.

Patrimoni dell’Umanità, i due siti sono il pretesto per “addentrarsi” in Basilicata e Giordania, i due rispettivi territori d'appartenenza, per scoprirne le bellezze e le peculiarità del must paesaggistico, artistico, storico e antropologico.

Su questo invito, dalla Lucania al Regno Hashemita, nasce il progetto fotografico MATER(i)A P(i)ETRA. Un reportage sulla reciproca essenza che esalta i silenzi, l’umanità e l’arcaico sacro di queste uniche sorelle di pietra. Un viaggio in 80 fotografie - suddivise in 40 coppie - dal forte potenziale visivo, narrativo, concettuale, analogico e simbolico dove i luoghi, le atmosfere e soprattutto il racconto umano, propongono un itinerario e un dialogo ideale dall’altipiano della Murgia alla sponda orientale del fiume Giordano.


ARS EXCAVANDI
Dal 20 gennaio al 31 luglio 2019
Museo Archeologico Nazionale Domenico Ridola
Via Domenico Ridola, 24
75100 Matera MT

MATER(i)A P(i)ETRA è un progetto prodotto da Fondazione Matera-Basilicata 2019, Jordan Tourism Board e Polo Museale Regionale della Basilicata, in partenariato con Jordan Minister of Tourism and Antiquities, Regione Basilicata e Petra Authority. Supportato tecnicamente da MTrading srl, SIGMA, Stampa Sud SpA, Kidz e Camera Service Group. Con il patrocinio del Comune di Matera e Ambasciata di Giordania in Italia.
Dal 20 gennaio al 17 marzo 2019
Museo di Palazzo Lanfranchi
Piazzetta Pascoli, 1
75100 Matera

Per accedere alle mostre è necessario essere in possesso del passaporto Matera 2019.
Le mostre sono visitabili durante le ore di apertura dei musei.