Massimo Sansavini – Naturale

Lecce - 31/05/2014 : 22/06/2014

Il titolo della mostra è “Naturale “e sono rappresentate Fioriture, vegetazioni e giardini, interpretati in una chiave pop e coloratissima, una sorta di kindergarten o di percorso di Alice ne Paese delle Meraviglie.

Informazioni

  • Luogo: CHIESA DI SAN SEBASTIANO
  • Indirizzo: Vicolo dei Sotterranei 73100 - Lecce - Puglia
  • Quando: dal 31/05/2014 - al 22/06/2014
  • Vernissage: 31/05/2014 ore 18
  • Autori: Massimo Sansavini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: tutti i giorni 10 - 12,30 / 18,30 – 21

Comunicato stampa

LECCE – a una settimana di distanza dall'evento “Lecce Cortili Aperti” per scoprire il suggestivo centro storico della città, un altro giardino apre le sue porte. Si tratta delle opere d'arte del maestro Massimo Sansavini che porta i suoi lavori costruiti con la tecnica dell'incastro di legno colorato presso la Fondazione Palmieri, all'interno della chiesa di San Sebastiano, nel cuore della Lecce barocca.
Il titolo della mostra è “Naturale “e sono rappresentate Fioriture, vegetazioni e giardini, interpretati in una chiave pop e coloratissima, una sorta di kindergarten o di percorso di Alice ne Paese delle Meraviglie




MASSIMO SANSAVINI (Forlì, 1961) dopo gli studi in scultura viene invitato in Brasile dal Direttore della Biennale d'Arte di San Paolo, dove trascorre un anno e crea sculture esposte nei principali musei di quel paese. Dal 2004 collabora in qualità di scenografo con la Rai. Presenta le sue opere nella mostra “Da Picasso a Botero”, curata da Vittorio Sgarbi. Nel 2006 realizza per la Germania “Neverland”, una mostra itinerante in collaborazione con il Ministero degli Esteri, in seguito presenta i suoi lavori ad ART MIAMI e nel 2007 alla manifestazione FTL Moda di Fort Lauderdale in Florida. Nel 2008 ha realizzato la mostra “Kindergarten”, esposta a Iseo, Milano, Venezia e Seoul. Nel 2009 ha realizzato per la Maison Enrico Coveri i disegni dei tessuti della collezione moda primavera estate. Ha preso parte alla mostra presentata da Philippe Daverio “A+B+C/ Futurismo” ad Alessandria. Nel 2010 sue opere sono state presentate nella mostra “Road to Futurism” al National Museum of China di Pechino e al Guangdong Art Museum di Canton. Nel 2011 ha esposto presso la sede del Sole 24 Ore. Nel dicembre dello stesso anno presenta l'installazione “Softheart” nel complesso di Santa Rita a Roma con una monografia recensita da Francesco Gallo. E' invitato alla 54 Esposizione Internazionale d'Arte di Venezia Padiglione Italia Reggio Emilia Chiostri di San Pietro e presso la sede torinese a cura di Vittorio Sgarbi. Sempre di dicembre 2011 è la mostra C'era una volta esposta al MACRO di Roma. Alla fiera Immagina di Reggio Emilia presenta le tavole illustrate della riedizione integrale del libro di Pinocchio come evento collaterale. Nel 2012 realizza l'immagine coordinata dei profumi Pop Heart per la Maison Enrico Coveri e presenta al Salone del Mobile di Milano la cucina da lui disegnata e realizzata da Aster per Enrico Coveri Living. Sempre del 2012 è il progetto “Il Disebocchio La Città dell'Anima” curato da Alberto D'atanasio assieme a Dall'olio e Palumbo esposto presso il Museo di Santa Giulia a Brescia, il progetto è proseguito nel 2013 presso la sede del Festival dei Due Mondi a Spoleto. E' stato inserito nella mostra “C'Era Una Volta” presso il MACRO di Roma e nella mostra sul Bicentenario di Verdi all'Auditorium Conciliazione di Roma.Nel 2014 è stato chiamato ad esporre all'ArtOur-O di Firenze.