Massimo Bartolini – Leggere senza accenti

Roma - 16/06/2016 : 16/06/2016

Incontro con l'artista.

Informazioni

Comunicato stampa

Massimo Bartolini
Leggere senza accenti
13-17 giugno 2016

Fondazione Baruchello
Via di Santa Cornelia 695
00188 Roma

Dal 13 al 17 giugno la Fondazione Baruchello ospita Massimo Bartolini. Nel corso della residenza l’artista ha pensato di dedicare tre giorni a un’idea che difficilmente avrebbe potuto realizzare a tempo pieno altrove. Il progetto dal titolo Leggere senza accenti è stato appositamente pensato per questa occasione. È lo stesso Bartolini che alla domanda “Cosa farai in questi giorni?” ha risposto: “Penso che leggèrò

Il titolo della residenza si riferisce alla ambiguità della parola leggere scritta senza accenti: lèggere ( quello che farò) e leggère vedi Treccani “leggèra (anche liggèra o leggièra o lingèra, e altre varianti) s. f. [dall’agg. leggero]. – Voce gergale per indicare sia la miseria, sia la categoria dei girovaghi, sia una compagnia di giovinastri, (…). L’accento di per sé è il picco, il segno minimo ma che sovrasta la parola e la sottomette ad un senso. Un refuso prepotente.
La rimozione dell’accento produce nella parola una perdita di specificità che apre molteplici significati a innumerevoli opzionalità, e forse ad una libertà accompagnata dall’ uguaglianza”.
Il 16 giugno alle ore 13,30 : Lettura privata e pubblica discussione su Antifragile. Prosperare nel disordine di Nassim Nicholas Taleb, un incontro con Massimo Bartolini, Gianfranco Baruchello e Carla Subrizi, sotto la grande quercia nel parco della Fondazione.