Massimiliano Finazzer Flory – Marinetti a New York

Los Angeles - 13/01/2015 : 13/01/2015

Con il film “Marinetti a New York”, girato negli Stati Uniti, l’attore/regista torna a confrontarsi con il Futurismo e in particolare col padre del movimento d’avanguardia, Filippo Tommaso Marinetti, affrontando i testi del poeta in chiave cinematografica e ambientando la sfida di Marinetti nella Grande Mela.

Informazioni

Comunicato stampa

Dopo il successo dello spettacolo teatrale “Gran Serata Futurista”, Massimiliano Finazzer Flory porta il padre del Futurismo al cinema e in tv. Con il film “Marinetti a New York”, girato negli Stati Uniti, l’attore/regista torna a confrontarsi con il Futurismo e in particolare col padre del movimento d’avanguardia, Filippo Tommaso Marinetti, affrontando i testi del poeta in chiave cinematografica e ambientando la sfida di Marinetti nella Grande Mela



“È la storia di un grande uomo che non si piegò al suo tempo - racconta Finazzer Flory - girata a Manhattan e a Brooklyn, ricostruendo l’atmosfera dell’inizio del ‘900 ma cogliendo la realizzazione del futurismo, ovvero il senso della grande città. Il film è un omaggio a Marinetti: Senza di lui non ci sarebbe stato il Futurismo, un movimento compreso e acclamato nella più importanti città d’Europa e negli Stati Uniti, dopo essere stato denigrato e calunniato in Italia”.

“Marinetti a New York” spazia tra scene d’esterni a Manhattan e interni a Brooklyn, tra la Fifth Avenue e la Subway, ricostruendo l’atmosfera dell’inizio del ‘900 per mettere in luce la storia di un visionario che credette al senso della grande città, al bisogno di modernità.

Co-prodotto con la società di produzione televisiva i-ItalyTV, in collaborazione con Gtech e il “Gioco serio dell’Arte”, il film è stato messo in onda con successo il 27 e 28 dicembre su Channel 25, visibile gratuitamente in tutta l'area metropolitana di New York City, con un bacino d'utenza di 18 milioni di spettatori.

Ora “Marinetti a New York” nella sua versione integrale, viene presentato come anteprima il 13 gennaio’15 a Los Angeles, presso la Sala Rossellini dell’Istituto Italiano di Cultura di Westwood, con la presenza in sala dello stesso Finazzer Flory.

Dal febbraio 2015 “Marinetti a New York” verrà presentato nelle principali città italiane.