Masbedo – The Lack

Napoli - 11/03/2015 : 11/03/2015

Presentazione, alla presenza degli autori, del film dei MASBEDO “The Lack”. Introducono Laura Cherubini e Alessandro Rabottini.

Informazioni

Comunicato stampa

The Lack è il primo lungometraggio del duo di artisti italiani MASBEDO, prodotto da In Between Art Film di Beatrice Bulgari (autrice anche del soggetto e della sceneggiatura insieme a Mitra Divshali) in associazione con VivoFilm di Marta Donzelli e Gregorio Paonessa.

Il film sarà presentato al Madre, alla presenza degli autori, mercoledì 11 marzo 2015, alle ore 18.00, e introdotto da Laura Cherubini, Vicepresidente della Fondazione Donnaregina per le Arti Contemporanee, e da Alessandro Rabottini, Curator at Large del Madre


The Lack dei MASBEDO fa tappa al Madre dopo l’ottima accoglienza ottenuta con la partecipazione, come evento speciale, alle Giornate degli Autori della 71° Mostra Cinematografica – La Biennale di Venezia, e dopo esser stato già presentato al PAC di Milano (nell’ambito della mostra Glitch. Interferenze tra arte e cinema in Italia dal 2000 a oggi, dicembre 2014) e al MAMbo - Museo d’arte Moderna di Bologna (in occasione di ArtCity, gennaio 2015). Nelle prossime settimane il film verrà presentato anche al MAXXI - Museo nazionale delle Arti del XXI Secolo, Roma (24 aprile 2015) e al CAC – Centre d’art contemporain, Ginevra (30 aprile 2015), oltre che in alcuni prestigiosi appuntamenti internazionali come Cinema Made in Italy, il Festival del Cinema Italiano a Londra (9 marzo 2015) e la sezione Film della Fiera d’Arte Contemporanea Art Dubai (18-21 marzo 2015). Nei mesi scorsi The Lack è stato anche invitato ad alcuni dei più noti festival internazionali dedicati al cinema d’autore, come RIFF – Reikjavik Film Festival (categoria New Visions) e CPH:DOX Copenhagen International Documentary Film Festival (categoria New:Vision Award), ed è stato scelto inoltre per rappresentare l’Italia a rassegne cinematografiche europee di assoluto rilievo come Appuntamento con il cinema italiano 2014 ad Istanbul, alla Mostra del Cinema Italiano 2014 di Barcellona e ai Mittelecinemafest di Bratislava e Budapest.

The Lack propone quattro variazioni sul tema della “mancanza” e ha come protagonisti sei personaggi femminili interpretati da Lea Mornar (Eve), Xin Wang (Xiu), Giorgia Sinicorni (Anja), Ginevra Bulgari (Nour), Emanuela Villagrossi (Greta), Cinzia Brugnola (Sarah). Ognuna di queste donne è immersa in una propria natura silenziosa e primitiva, senza comparse né altri personaggi che accompagnano la loro solitudine. Così Eve affronta il dolore dell’abbandono per il quale l’ossessione d’amore lascia spazio a una ribellione in cui il gesto violento trova la sua capacità di rinascita in una natura sublime ma matrigna. Xiu compie un viaggio reale e onirico che culmina nel momento in cui riporta con fatica e coraggio un faro proiettore nell’isola disabitata, che un tempo fu testimone di una famosa sparizione cinematografica. Anja e Nour affrontano il sentimento difficile e necessario del distacco, sullo sfondo di un paesaggio immerso in scenari apocalittici, una terra lunare tra centrali geotermiche e territori arcaici: le due donne compiono il passaggio da uno stato conosciuto verso una dimensione inesplorata, che lascia aperto uno spiraglio di rinascita e speranza. E infine Sarah ripercorre il proprio viaggio interiore, attraverso le sue visioni, in una seduta psicanalitica nella quale cerca di ricomporre i pezzi della sua esistenza frantumata e di colmare il suo vuoto. L’indole visionaria dei registi, che inseriscono forti elementi derivati dalla loro poetica originaria legata alla video-arte, è uno degli elementi centrali del film, insieme all’uso delle parole, poche, pesate e rigorosamente pronunciate nella lingua originale delle attrici.

L’intento della casa di produzione di The Lack, In Between Art Film (che rivolge la sua attenzione appunto a progetti concepiti e prodotti nell’ambito della relazione tra arte e cinema), è quello di far uscire un film come The Lack dal circuito prettamente cinematografico per inserirlo in una dimensione istituzionale e critica quale quella degli spazi museali dedicati all’arte contemporanea. La proiezione del lungometraggio, infatti, sarà sempre accompagnata da incontri e talk con i due autori e con professionisti del settore.

Il Madre desidera ringraziare In Between Art Film e Beatrice Bulgari per il supporto e il coordinamento nell’organizzazione della presentazione di The Lack a Napoli.