Mark Kostabi – Full circle

Livorno - 08/12/2012 : 31/01/2013

L’artista americano (nato a Los Angeles da genitori estoni) che vive a Roma per metà del suo tempo, ritorna a Livorno con una selezione di nuovi dipinti ad olio su tela, che stupiranno ancora una volta l’occhio del visitatore per la carica di ironia risultante dallo sguardo attento e trasversale sulle cose del mondo, per la capacità comunicativa e per l’esplosione di colori e immagini tipiche del suo universo creativo.

Informazioni

  • Luogo: GUASTALLA CENTROARTE
  • Indirizzo: Via Roma 47 - Livorno - Toscana
  • Quando: dal 08/12/2012 - al 31/01/2013
  • Vernissage: 08/12/2012 ore 18,00: verrà proiettato in anteprima italiana, nei locali della galleria, il film-documentario "Full circle: the Kostabi story", sull'opera di Mark Kostabi, realizzato dalla regista Sabrina Digregorio, una produzione Atena films.
  • Autori: Mark Kostabi
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: 10,00 – 13,00 / 16,30 – 20,00 sabato 10,00 – 13,00 *mese di dicembre aperti anche il sabato 16.30 - 20,00

Comunicato stampa

Guastalla Centro Arte, dopo 12 anni dall’ultima esposizione in galleria, presenta una nuova mostra dell’artista Mark Kostabi.
L’artista americano (nato a Los Angeles da genitori estoni) che vive a Roma per metà del suo tempo, ritorna a Livorno con una selezione di nuovi dipinti ad olio su tela, che stupiranno ancora una volta l’occhio del visitatore per la carica di ironia risultante dallo sguardo attento e trasversale sulle cose del mondo, per la capacità comunicativa e per l’esplosione di colori e immagini tipiche del suo universo creativo


In mostra saranno esposti circa 35 dipinti ad olio più un multiplo in bronzo dal titolo Service ed alcune opere grafiche originali.
Una serie di dipinti “omaggio a Modigliani” sono stati realizzati appositamente per l’evento livornese; Kostabi utilizza spesso citazioni dalla storia dell’arte, talvolta come omaggio, studio, talvolta come espansione dei confini, aggiornamento, contenitore dentro il quale egli può liberare completamente la propria immaginazione. A differenza dei dipinti ispirati a De Chirico, nei quali c’è una volontà ironica scanzonata, beffarda di giocare con la citazione, nei dipinti che prendono spunto da Modigliani, Kostabi sembra essere attratto dalla sensualità delle modelle care al grande artista livornese e i suoi manichini senza volto, sembrano essere sedotti e conquistati dalla potenza dei nudi: il risultato è sicuramente di grande impatto emotivo e evocativo.
Kostabi è stato uno dei primi artisti che ha aderito con entusiasmo al progetto di creare una raccolta in progress di opere di artisti contemporanei per la collezione della Casa Natale Amedeo Modigliani di Livorno, donando il dipinto “The model (omaggio a Modigliani)” attualmente esposto all’interno della Casa museo.
L’opera di Kostabi è stata definita moderna e post-moderna:è moderna l’idea di serialità, ovvero democratica e massima diffusione dell’opera d’arte, post moderna è l’idea del ritorno al quadro, alla pittura alla figura, alla manualità, ben diverso in questo da Andy Warhol della cui cultura ne è figlio ma dal quale si differenzia totalmente sia dal punto di vista stilistico che nel concetto della produzione del quadro.

C’è una impostazione concettuale molto forte alla base del lavoro di Kostabi. “La mia arte e la mia vita sono una lunga performance durante la quale io rispondo alle domande e recito la mia vita” dice Mark a proposito del suo lavoro. “La pittura non è il mio solo mezzo di espressione, lo stesso Kostabi World è una performance concettuale gigante, lo si capisce dalle mie pagine di pubblicità sulle riviste, le mie uscite in tv.

Da quando ero molto giovane ho sempre e solo voluto fare dei lavori interessanti e condividerli con il mondo. Non vedo le ragioni per cui un artista potrebbe voler porre dei limiti alla diffusione del suo lavoro.

Il mio obiettivo principale è sempre stato quello di creare un’arte più interessante possibile”

Il giorno dell'inaugurazione della mostra, verrà proiettato in anteprima per l'Italia il film-documentario "Full circle: the Kostabi story", realizzato dalla regista Sabrina Digregorio per Atena films, con interviste ad Achille Bonito Oliva, Enrico Crispolti, e molti altri personaggi del mondo dell'arte e della musica; il film documentario segue percorsi creativi e immaginari di Kostabi fra New York e Roma. La sua immaginazione ci guida fra fantasia e realtà attraverso un paese delle meraviglie pop e visionario. Il film non è solo la biografia di una figura di spicco del movimento artistico dell' East Village, ma il racconto interiore di un artista controverso.
All’inaugurazione sarà presente l’artista e la regista.