Mario Merz Prize. I finalisti

Torino - 08/03/2017 : 08/03/2017

Concerto dei 5 finalisti della sezione musica della seconda edizione del Mario Merz Prize.

Informazioni

Comunicato stampa

Il concerto dei 5 compositori finalisti, organizzato dalla Fondazione Merz in collaborazione con la Biblioteca Civica Musicale “Andrea Della Corte”, si terrà mercoledì 8 marzo nella cornice settecentesca della Villa La Tesoriera: sarà diretto da Willy Merz ed eseguito dall’Ensemble DE SONO Futura in collaborazione con l’Associazione DE SONO.

I finalisti della sezione musica - Gabriele Cosmi, Elvira Garifzyanova, Geoffrey Gordon, Pierre Mariétan e Catherine Milliken - sono stati selezionati dalla giuria composta da Giacomo Agazzini (violinista e docente presso il Conservatorio G

Verdi di Torino), Stefano Pierini (compositore e docente presso il Centro di Formazione Musicale di Torino) e Philip Samartzis (sound-designer e docente presso l’Università di Melbourne).

Il pubblico potrà esprimere la propria preferenza dopo aver ascoltato il concerto dei finalisti o collegandosi al sito web (mariomerzprize.org). Al voto del pubblico si aggiungerà il responso della giuria composta da: Dieter Ammann (compositore), Thomas Demenga (violoncellista e compositore), Alexander Lonquich (pianista) e Willy Merz.
Al compositore vincitore saranno assegnate la sonorizzazione di uno spazio museale e la commissione di un brano che verrà eseguito a Torino e in Svizzera.

Il Mario Merz Prize è stato creato con la volontà da un lato di ricordare la figura di Mario Merz e dall’altro di avviare un nuovo progetto che sia proiettato verso il futuro dell’arte e che permetta di individuare e segnalare, attraverso la competenza di una fitta rete internazionale di esperti, personalità nel campo dell’arte e che, parallelamente, consenta a giovani compositori di proporsi per un progetto innovativo di musica contemporanea.
Legato alla Fondazione Merz, il progetto vuol dar vita a una nuova rete di programmazione espositiva e di attività musicale in Italia e in Svizzera. La scelta di gemellare due nazioni è scaturito proprio dalle caratteristiche dei due Paesi: entrambi centri di produzione e di cultura. La Svizzera rappresenta l’origine e la nazionalità dell’artista e l’Italia la sua nazione d’adozione e il luogo di creazione.
Al Mario Merz Prize - che si avvale della collaborazione di un comitato organizzatore ed è sostenuto da un autorevole comitato d’onore internazionale - è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana e ha il patrocinio dell’Ambasciata di Svizzera in Italia, dell’Ambasciata d’Italia in Svizzera, della Regione Piemonte, della Città di Zurigo e della Città di Torino.
Il vincitori della prima edizione del premio sono stati: Wael Shawky (arte) e Cyrill Schürch (musica).





IL CONCERTO

8 marzo 2017 ore 20.30
Biblioteca Civica Musicale Andrea Della Corte
Villa La Tesoriera, corso Francia 186, Torino
Diretto da Willy Merz

GABRIELE COSMI
Musica per 9 strumenti
durata 11’

ELVIRA GARIFZYANOVA
Almost broken music box-III
durata 10’

GEOFFREY GORDON
Quintettsatz
durata 10’

PIERRE MARIÉTAN
De l’eau et de bien d’autres choses
durata 10’

CATHERINE MILLIKEN
Pollok
durata 8’

Ensemble DE SONO FUTURA
Davide Chiesa, flauto
Gianluca Calonghi, clarinetto
Paolo Grappeggia, contrabbasso
Luca Ieracitano, pianoforte
Lorenzo Guidolin, percussioni
Quartetto Maurice:
Georgia Privitera, violino
Laura Bertolino, violino
Francesco Vernero, viola
Aline Privitera, violoncello


La ripresa del concerto sarà visibile presso la Fondazione Merz e sul sito.