Marina Paris – 62più3

Roma - 05/10/2013 : 08/12/2013

In un verosimile ampliamento degli spazi, le installazioni ingrandiscono le già monumentali sale espositive inserendo vedute di ambienti di palazzi storici romani.

Informazioni

Comunicato stampa

Amplificare la percezione delle architetture è da tempo una prerogativa della ricerca di Marina Paris che, in occasione della Giornata del Contemporaneo 09, interviene nello spazio della Galleria nazionale d'arte moderna movimentando la distribuzione delle sale del museo. In un verosimile ampliamento degli spazi, le installazioni ingrandiscono le già monumentali sale espositive inserendo vedute di ambienti di palazzi storici romani.

Alle sessantadue sale del museo l'artista ne aggiunge quindi idealmente altre tre e la loro casuale distribuzione negli ambienti del museo contribuisce ad aumentare l'effetto straniante di queste nuove ipotetiche stanze

Le opere si presentano dunque apparentemente nascoste: senza l'ausilio di una mappa il visitatore sarà invitato a cercare nuovi luoghi dall'identità fuorviante.

L'esposizione è a cura di Claudio Libero Pisano e Angelandreina Rorro.