Marianne Wild Arte Contemporanea UnicA

Ripa Teatina - 10/08/2013 : 24/08/2013

Primo festival dell’Arte contemporanea che quest'anno avrà il seguente tema: incontro tra arte e boxe.

Informazioni

  • Luogo: TORRE DI PORTA GABELLA
  • Indirizzo: via Nicola Marcone 54, 66010 - Ripa Teatina - Abruzzo
  • Quando: dal 10/08/2013 - al 24/08/2013
  • Vernissage: 10/08/2013 ore 19
  • Generi: arte contemporanea, serata – evento
  • Telefono: +39 393337905
  • Email: Galleria.unica@gmail.com

Comunicato stampa

Il Comune di Ripa Teatina con il patrocinio della Regione Abruzzo e della provincia di Chieti ed in collaborazione con l’Associazione Culturale "Marianne Wild Arte Contemporanea UnicA" è lieto di invitarvi al primo festival dell’Arte contemporanea che quest'anno avrà il seguente tema

"INCONTRO TRA ARTE E BOXE”.

Si svolgerà dal 10 al 24 agosto 2013 a Ripa Teatina nei locali della Torre di Porta Gabella, appena ristrutturati



Parteciperanno con le loro opere i seguenti artisti provenienti da tutta Italia oltre ad un'artista tedesca, uno albanese, uno cinese ed uno nicaraguense:

Ludovica Emme
Zhang Zhe
Mattia Malvicino
Diego Bonelli
Maurizio Modena
Tommaso Cadoni
Emanuele Piras
Gisela Hammer
Francesco Fai
Alejandro Tamagno
Ermal Rexhepi

L’inaugurazione avverrà alla presenza del Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Torino, Prof. Nicola Maria Martino, illustre cittadino di Ripa Teatina.

Sindaco Ignazio Rucci : Per la cittadinanza ripese la mostra costituirà occasione privilegiata per iniziare un percorso culturale nuovo che permetta a giovani e meno giovani di accostarsi all'arte in modo consapevole ,grazie alla competente collaborazione dell'Associazione culturale "Marianne Wild Arte Contemporanea UnicA" che ha promosso con passione l'iniziativa; ma la mostra sarà anche una risorsa nuova per il nostro territorio, che finora non ha potuto godere di quel fermento artistico, appannaggio delle maggiori città d'arte italiane.

Consigliera delegata alla Cultura Cinzia Marcello
Si tratta di un piccolo passo nell'arte per un piccolo comune,che, in una società globalizzata,vuole godere delle proposte culturali che il mondo offre. Attraverso la cultura possiamo far rinascere i nostri piccoli comuni e l'Italia intera.