Maria Pia Michieletto – PRIMAdonne Se fosse capitato a loro?

Roma - 22/10/2021 : 28/10/2021

Mostra personale di pittura: un progetto dal 2016 di Maria Pia MICHIELETTO.

Informazioni

Comunicato stampa

«La donna, da sempre, “portatore sano” di bellezza nel mondo è per sua natura oggetto di sguardi d’arte: il suo splendore è consolatorio per tutti e gli artisti hanno testimoniato sempre il valore di questa bellezza integra».
Nonostante questa premessa dell’artista, sull’importanza dell’ideale dell’integrità della bellezza femminile nell’arte, sono qui in esposizione un doppio autoritratto e 19 ritratti di celebri donne alle quali l’artista ha tolto un fondamentale elemento di fascino: la capigliatura


In qualunque epoca e in qualunque condizione sociale la donna ha «inseguito» la bellezza attraverso l’artificio del trucco, del belletto, dell’abito, dell’accessorio e perché no delle parrucche. Ma queste della Michieletto sono donne calve, sono donne senza quell’importante «accessorio» del fascino femminile che contraddistingue prevalentemente ma non necessariamente la condizione della giovinezza e della bellezza.
E’ proprio il mito della bellezza a spingere le donne a cercare di conservare immuta-to il proprio aspetto fisico anche quando accade l’imprevedibile e improvviso cambiamento.
Così l’artista racconta, per immagini, come la sua esperienza oncologica l’abbia portata, attraverso il mutamento esteriore, a riflettere sulla condizione femminile di ogni tempo: se fosse capitato alle donne del passato? «Avrebbero compiuto le stesse gesta per cui sono divenute famose? Non lo sapremo mai ma la sfida è per le contemporanee».
Ed eccole qui rappresentate calve queste donne del passato da Eva fino al mito di Marilyn Monroe e oltre. Hanno personalità forti, sono figure importanti, «anche se protagoniste di una vita non sempre edificante» come afferma in catalogo la curatrice Stefania Severi ma sono tutte donne passate alla storia per le loro «azioni» soprattutto da donne, per ribadire, comunque, la loro presenza sempre troppo sottovalutata nel racconto della Storia ufficiale.
Anche senza i capelli (alopecia da chemioterapia) sono e restano PRIMA donne, portatrici di energie e intelligenze del femminile anche se il «calvario» della malattia, e soprattutto la cura, sono raccontate «solo» dall’assenza dei capelli.
La sequenza di questi ritratti suscita curiosità e sconcerto, ma anche una viva emozione perché proprio i capelli, che assumono significati diversissimi a seconda delle culture, rimangono in Occidente elemento identificativo non secondario della bellezza femminile.
L’esposizione è arricchita dal catalogo a colori con la riproduzione di parte delle opere in esposizione e sono accompagnate da «didascalie» che raccontano o riferiscono alla donna rappresentata, sia essa realmente vissuta o meno. Alcune di queste didascalie sono state scritte per l’occasione come quella della storica dell’arte Stefania Severi, dell’architetto Luisa Chiumenti e della scrittrice Tiziana Fasoli, altre sono brani tratti da libri dedicati alle protagoniste come l’ultimo di Mirella Serri, quello di Annarita Briganti e da un interessante articolo di Patrizia Terreno. La selezione dei testi operata dall’artista è di prevalenza al femminile ma non esclusivamente.


PRIMAdonne
Se fosse capitato a loro?

mostra personale di pittura
un’idea dal 2016 di
Maria Pia Michieletto
a cura di Stefania Severi

Inaugurazione venerdì 22 ottobre ore 18,30
fino al 28 ottobre 2021

Galleria Arca di Noesis
Via Ostilia, 3/B – Roma
(Rione Celio – Fermata metro Colosseo)
[email protected]
Ingresso libero
Orari: 15,30-20,00; sabato e domenica 11,30-21,00
Per visitare la mostra in orari diversi cell. 3935018655

www.mariapiamichieletto.it
[email protected]
Pagina FB: MariaPiaMichielettoArte
Evento FB: PRIMAdonne

Catalogo a colori italiano/inglese
In galleria anche in francese e tedesco

Eventi in programma:
Domenica 24 ottobre, ore 18,00 - Presentazione dei Quaderni del Montevecchio a cura di Lavinia Oddi Baglioni e Stefania Severi: originale concorso letterario ideato nel periodo del lock-down per alleviare il distanziamento fisico ma non sociale.
Lunedì 25 ottobre, ore 18,00 - Conferenza «Aspetti del femminile nella mitologia greca» con Laura Baldazzi: tra questi, le figure mitologiche delle Amazzoni rappresentate in esposizione fra le donne calve.
Mercoledì 27 ottobre, ore 18,00 - Presentazione dell’Associazione L’Albero delle molte Vite a cura della dottoressa e oncologa Maria Rita Noviello Responsabile degli Screening oncologici ASL-Roma3: nata per iniziativa di pazienti oncologici è aperta a tutti coloro che vogliono prestare la propria disponibilità all’aiuto concreto.

Obbligatorio rispettare le seguenti misure anti Covid19:
- ingresso max 4 visitatori+1 guida contemporaneamente in galleria
- per gli eventi è richiesto il Green Pass in visione
la mascherina a copertura di naso e bocca è obbligatoria