Mara Fabbro / Alberto Pasqual – È per sempre

San Vito al Tagliamento - 03/10/2020 : 25/10/2020

Una mostra che indaga l'abuso e lo sperpero di plastica.

Informazioni

Comunicato stampa

INAUGURA IL 3 OTTOBRE ALLE 17 L’INEDITO PROGETTO DEGLI ARTISTI FRIULANI CONTEMPORANEI MARA FABBRO E ALBERTO PASQUAL.


DUE MOSTRE, LA PRIMA A OTTOBRE A SAN VITO AL TAGLIAMENTO (ANTICO OSPEDALE DEI BATTUTI) LA SECONDA A MAGGIO A PORDENONE: DUE ESPLORAZIONI DEL NOSTRO TEMPO CONTRADDISTINTO DALLO SVUOTAMENTO FORZATO DELLE NOSTRE CITTÀ MA ANCHE DALLA PREPOTENTE MASSA DI PLASTICA CHE SOFFOCA IL PIANETA.



LA PRIMA MOSTRA DAL TITOLO È PER SEMPRE PRESENTA UN’INSTALLAZIONE INEDITA, LA GRANDE E SOFFOCANTE “LA FINE DEL PESCE”, LABIRINTO RICAVATO TRA UN MARE DI BORSE DI PLASTICA

OPERA CHE INTRODUCE ALL’INSTALLAZIONE TRASPARENZE, ENTRAMBE OPERE REALIZZATE DAI DUE ARTISTI.



AL PRIMO E SECONDO PIANO, SPAZIO ALLE DUE PERSONALI, CHE APRONO UNA BRECCIA SUI TEMI DELL’ASSENZA, DEL VUOTO, DI MANCANZA DI VALORI E DI VISIONI SUL MONDO