Mantova Creativa 2014

Mantova - 29/05/2014 : 02/06/2014

Mantova e i luoghi più suggestivi della storia dei Gonzaga saranno attraversati dalla creatività e contaminati da molteplici forme espressive e artistiche.

Informazioni

Comunicato stampa

A Mantova, da giovedì 29 maggio a lunedì 2 giugno 2014, prende il via la quarta edizione di Mantova Creativa: cinque giorni di appuntamenti gratuiti che, grazie a un ricco calendario di eventi e spettacoli, animeranno la città riconosciuta dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.
Protagonista è ancora una volta una miscela positiva di creatività, imprenditori e giovani talenti.
Un territorio intero che si esprime, inteso nella sua accezione più ampia di terroir, come specifico patrimonio architettonico-culturale-artistico-enogastronomico


Connettere il mondo dell'impresa con quello della creatività è infatti uno degli scopi fondamentali di Mantova Creativa per definire una visione contemporanea e innovativa tra ricerca (scientifica e artistica) e produzione di valore economico.
I temi principali raggruppati in cinque aree: - arti visive e comunicazione;
- architettura e design;
- autoproduzione;
- cucina;
- danza, musica e teatro.
I contenuti delle cinque sezioni animeranno tutti gli spazi della città: le piazze, le strade, i luoghi carichi di storia, le facciate di palazzi antichi, le vetrine di negozi, le sponde dei laghi, i giardini e i cortili privati; creando articolati percorsi di creatività in grado di innescare un inedito dialogo fra differenti forme espressive e spettatori curiosi.
Mantova Creativa nasce come associazione culturale no profit nel 2011. L’idea parte da un gruppo di venti professionisti mantovani che comincia a condividere il progetto che la città di Mantova possa aspirare a divenire un punto di riferimento italiano per la creatività in tutte le sue molteplici forme, mossi dalla profonda convinzione che ci sia uno stretto legame tra la ricerca creativa e la produzione di valore economico. Protagonisti dei cinque giorni creativi anche i progetti di prestigiose Università e Scuole.

Programmazione work in progress Arti visive e comunicazione
- Lubiam e “A scuola di Guggenheim”
Progetto didattico della Collezione Peggy Guggenheim di Venezia. Dopo il successo delle precedenti edizioni presentano “Casa!”, una nuova iniziativa dedicata alle scuole della provincia mantovana. La collaborazione prevede il coinvolgimento degli studenti di tutti i livelli scolastici ed è finalizzata alla realizzazione di elaborati individuali che verranno poi esposti sotto forma di installazione collettiva nei giorni della manifestazione. La nuova proposta didattica propone di mettere in stretta relazione le due entità che formano e fanno crescere la nostra società, cioè la scuola e la famiglia, e di farlo attraverso momenti partecipativi come questo di natura artistica, in cui la collaborazione tra le due realtà diventa importante occasione per formazione educativa dei giovani.
- Convulsa Bellezza
Mostra a cura di Silvana Crescini, fondatrice e guida artistica dell’Atelier di pittura OPG di Castiglione delle Stiviere. L'esposizione è progettata appositamente per la manifestazione con una trentina di opere realizzate da Cleo, Lorenzo, A. Muka, Giuliana e Giacomo, autori selezionati per l’occasione e già conosciuti nel panorama dell‘Art Brut e Outsider Art.
- A spasso per vetrine
Opere e performances di artisti selezionati dall’associazione Mantova Creativa sono presenti nelle vetrine dei negozi del centro storico per creare un inedito e particolare percorso espositivo lungo le vie della città.
- Premio Parco dell’Arte
I progetti delle opere selezionate dalla Seconda Edizione del Premio Parco dell’Arte Mantova saranno esposti per tutta la durata di Mantova Creativa 2014. Nell’ultimo giorno della manifestazione è prevista la cerimonia delle premiazioni dei vincitori del concorso in zona Parco dell’Arte, sponda nord est del Lago di Mezzo di Mantova, presso la località di Sparafucile. Inoltre, dal mese di maggio, sempre nella zona Parco dell’Arte saranno installate le opere degli otto finalisti selezionati per questa seconda edizione del Premio.
- Accademia di Brera
La Scuola di Scultura dell’Accademia di Brera attraverso un concorso fra i propri studenti, presenta tre opere realizzate per essere esposte in tre piazze del centro storico di Mantova che necessitano di essere caratterizzate in quanto spazi vuoti o privati della loro identità dalla presenza di parcheggi. Le opere verranno installate in loco con il sostegno del Gruppo Marcegaglia. Il progetto concretizza la volontà dell’associazione di connettere il mondo dell’impresa con la cultura, le nuove generazioni e la ricerca creativa.
- Liceo Artistico Giulio Romano
Gli studenti del Liceo Artistico Giulio Romano di Mantova presentano anche un'altra installazione, una sorta di allegoria plastica a memoria del vecchio tessuto urbano della città di Mantova.
- Scuola Montessori
La Scuola Bilingue Montessori di Mantova propone un progetto che prevede la realizzazione di laboratori dal titolo “Protomatematica 0-6 anni”, dedicati ai bambini dai primi mesi di vita, per mostrare come viene appresa la matematica e il suo rapporto con l’arte.

Architettura e design
- Università di Design e Arti di Bolzano
La Facoltà di Design e Arti di Bolzano e “Vetroricerca-Bolzano” presenta In vitro veritas.
Un progetto di collaborazione fra i due centri di formazione e ricerca in cui giovani studenti, guidati dal professor Kuno Prey, hanno avuto occasione di scatenare la propria creatività. Al centro dell’attenzione: il vino e il suo miglior contenitore, il vetro. Il coinvolgimento di importanti cantine vinicole e di noti enologi hanno creato sinergie d’eccellenza e consentito agli studenti un approfondimento altamente qualificato del tema trattato.
- University of Applied Arts di Belgrado
La Faculty of Applied Arts di Belgrado realizzerà un’esposizione di progetti e opere di studenti selezionati; due di loro avranno inoltre la possibilità di partecipare a un workshop di due settimane nel mese di maggio presso Agape srl, dove avranno la possibilità di conoscere la realtà aziendale e realizzare un oggetto di design che verrà esposto durante i giorni della manifestazione.
Fablab-Imprimatvr di San Martino all’Argine (MN) presenta a Mantova Creativa 2014 le potenzialità del makerspace che propone di dar forma a un luogo dotato delle attrezzature idonee, dove sia possibile progettare, creare, produrre, prototipare. In altre parole dare forma alle proprie idee.
FabLab nasce come progetto collaterale di Imprimatvr -Biennale d’arte contemporanea, associazione culturale nata nel 2010 e con all’attivo l’organizzazione di molteplici eventi artistici realizzati in prestigiosi spazi museali pubblici. Fablab trova spazio nei locali dell’ex macello comunale anticamente oratorio di San Giacomo di San Martino dell’Argine: attraverso una convenzione con l’Amministrazione Comunale gli spazi, inizialmente destinati a sede dell’associazione Imprimatvr, vengono ripensati nell’ottica di una riconversione edilizia in grado di valorizzare oltre all’aspetto estetico della struttura anche la funzionalità della medesima, strappandola così ad un destino di certo abbandono.
Autoproduzione
Il progetto legato all’autoproduzione presenta quest’anno una mostra-mercato che dà la possibilità a ogni partecipante di esporre le proprie realizzazioni: un’occasione di confronto ma anche di incontro tra designer e aziende del territorio che orbitano nell’ambito del design e della moda. Oltre alla mostra-mercato, verrà esposta un’opera per ogni partecipante nelle vetrine dei negozi del centro storico della città di Mantova, per avvicinare alla mostra anche il pubblico più variegato e di “non addetti ai lavori”.
Cucina
Verranno presentate iniziative enogastronomiche volte a valorizzare la cucina e le specialità locali. Protagonisti cinque cuochi di affermati ristoranti della provincia di Mantova.
In ordine alfabetico:
- Bortolino di Viadana
- Il Tartufo di Revere
- La Chiusa di Asola
- La Fragoletta di Mantova
- Osteria da Pietro di Castiglione delle Stiviere
Si alterneranno nei cinque giorni della manifestazione per realizzare dal vivo un personale menu creativo presso il ristorante La Cucina nel centro storico di Mantova.
Per l’occasione sarà realizzato anche un piatto creativo a ricordo della manifestazione.

Sempre presso il ristorante La Cucina, l’azienda Cleca S. Martino organizza l’evento dal titolo:
“Creativa? Chi, io?” - show cooking durante il quale la pasticciera Ambra Romani, della trasmissione televisiva “La Prova del Cuoco”, delizierà il pubblico con svariati dolci.
Danza, musica e teatro
Gli studenti del Liceo Artistico Giulio Romano e del Conservatorio Lucio Campiani di Mantova realizzano, in collaborazione sinergica, una performance musicale e teatrale connessa con una particolare installazione visiva dedicata alle poesie di Emily Dickinson intitolata:
“I’m Nobody - Who are you?”
L'opera cercherà di dare forma a una modalità di incontro tra diversi linguaggi in grado di indagarne le possibilità di interazione all’interno di un unico, organico, progetto compositivo.
Per “Creatività e Umorismo”, presso la Libreria La Feltrinelli di Mantova, saranno esposte vignette satiriche di “Bekko & Pirellone” (pubblicate talvolta su www.corriere.it) e verranno organizzate conferenze sul tema “creatività e umorismo” inteso anche come capacità, all’interno delle aziende, di lanciare la propria carriera, risolvere i conflitti, gestire i team di lavoro, ridurre lo stress e ottimizzare tutte le funzioni aziendali, dal marketing al personale, dalla produzione al commerciale. I relatori degli incontri saranno gli autori di numerosi libri sul tema: Matteo Andreone con Rino Cerritelli, Giovannantonio Forabosco e Claudio Nutrito.
Un’altra interessante conferenza - promossa dal Consolato di Norvegia - vedrà come relatore Luca Vitali, il quale ha da poco pubblicato “Il suono del nord”, prima opera monografica dedicata alla scena jazzistica norvegese.
Eventi collaterali
- “Arte e ingegno”, mercatino degli hobby artistici che si svolge nel centro di Mantova ogni prima domenica del mese;
- “Vere Terre”, associazione no profit che sarà presente nel centro storico della città con iniziative autonome, ma in sinergia con Mantova Creativa.
Negli stessi giorni della manifestazione Mantova ospita anche: “Trame sonore. Mantova Chamber Music Festival”
L'iniziativa, giunta alla seconda edizione (venerdì 30 maggio/lunedì 2 giugno; anteprima giovedì 29 maggio), è promossa dall’Orchestra da Camera di Mantova con la collaborazione della Soprintendenza per i beni storici, artistici ed etnoantropologici della province di Mantova, Brescia e Cremona. Le sale di Palazzo Ducale (con excursus in altri luoghi d’arte cittadini) saranno luoghi privilegiati di eventi musicali affidati ad affermati interpreti internazionali. Un percorso musicale e di visita che si snoderà attraverso raffinate occasioni d’ascolto: recuperando lo spirito più autentico del fare e fruire la musica da camera, i concerti in programma faranno rivivere i luoghi e le occasioni per le quali quella musica veniva originariamente ideata e composta.
Oltre “Mantova Creativa 2014” - eventi e iniziative durante tutto l’arco dell'anno
Tra le novità che l’associazione Mantova Creativa propone per il 2014, c’è l’estensione a tutto il corso dell’anno di iniziative ed eventi progettati in sinergia con associazioni, accademie, aziende locali e con importanti collaborazioni internazionali.
In particolare il 9 maggio 2014 presso la Sala Polivalente di Palazzo Te si terrà il convegno:
“Realtà e prospettive dei parchi di sculture all'aperto”

Una giornata di dialogo sui parchi, giardini e percorsi d'arte nella natura in Italia per promuovere una più ampia conoscenza e valorizzazione del nostro patrimonio artistico e paesaggistico.
Tra i relatori:
- i professori Renato Barilli ed Enrico Crispolti;
- Alberto Fiz, critico d’arte e giornalista;
- Giuliano Gori, fondatore della Fattoria di Celle;
insieme a curatori, direttori e artisti di molte altre importanti realtà di arte contemporanea nei contesti naturali e
all’aperto. Al convegno presenzierà l’assessore alla Cultura del Comune di Mantova Marco Tonelli.
Il convegno prende spunto dalla seconda edizione del concorso per la realizzazione di opere per la costituzione del Parco dell'Arte di Mantova che ha scelto gli otto finalisti del Premio.
La giuria è composta da:
- Renato Barilli, emerito professore Università di Bologna;
- Giampaolo Benedini, presidente Mantova Creativa;
- Sara Protasoni, docente Politecnico di Milano;
- Marco Tonelli, assessore Cultura del Comune di Mantova;
- Giorgio Grossi, responsabile verde pubblico Tea Spa;
- Bruno Agosti, funzionario Parco del Mincio;
- Manuela Zanelli, curatrice del progetto.
Le opere dei finalisti saranno realizzate e collocate nel mese di maggio presso il Parco dell’Arte di Mantova, sponda nord est del Lago di Mezzo, località Sparafucile.
News
Sempre nell’ottica di ampliare le iniziative e le collaborazioni nasce il progetto:
“Mantova città per tutti”
Mantova Creativa e il Movimento Disabili Rinnovamento Democratico hanno avviato nel mese di marzo una mappatura delle criticità presenti sul territorio comunale. Nel lavoro verrà tenuto conto delle esigenze delle persone in generale, e non solo di quelle con specifiche disabilità, nell’ambito di una progettazione della città che sia davvero per tutti. In particolare la ricerca e lo sviluppo del progetto saranno realizzati da studenti del Liceo Artistico Giulio Romano di Mantova.
info